Re:Situazione neve

#4579
Anonimo
Ospite

praseodimio scritto:

oggi siamo andati a testare la situazione.
ecco un aggiornamento
a piglionico -4?C alle 7.30, strada ghiacciata (vetrato…) si lascia la macchina un poco dopo le rocchette, ramponi subito ai piedi.
saliti per il sentiero del pastore volevamo fare il canale della luna ma abbiamo poi deciso di deviare la salita per i pendii sotto i denti della secca.
senza meta obbligata abbiamo tagliato i pendii fino a intercettare un ampio canale facilmente riconoscibile per una ampia slavina che ha letteralmente mozzato tutti i faggi…
quantit? di neve impressionate ottimamente ramponabile
decidiamo di salire per un canalino ignoto molto breve: due tiri di corda da 60m, sosta su nuts e fittoni in uscita. Canalino molto carino e facile con pendenze iniziali sui 45?- 50? in uscita. Data la brevit? del percorso per rendergli giustizia lo abbiamo soprannominato "canalino dei bischeri"… ve lo presento…

si sbuca all’incirca sul sentiero che dal rossi sale alla secca. All’uscita del canale la neve inizia a essere meno trasformata: crosta a tratti portanti a tratti meno, sotto neve non trasformata (30cm), sotto ancora ghiaccio duro (abbiamo provato a scavere per cercare di capirci qualcosa…).
Decidiamo di salire sulla Pania Secca per la normale: si cammina abbastanza bene anche se all’aumentare della quota la neve ? sempre meno trasformata. Sulla cresta non si cammina…. se non a cavalcioni una gamba di qua e una di la, ? affilata come un rasoio. Si ? costretti a percorrere la cresta tutta in traverso 10m sotto il filo. La neve ? pericolosa: la crosta non tiene e a tratti si sfaglia in blocchi facendo scivolare i piedi.
Secondo me c’? da fare attenzione…
Al ritorno in una zona tranquilla e sicura ho provato a fare una simulazione di autoarresto… la piccozza taglia la crosta come un coltello… 15 m di scivolata prima si arrestarmi… anche coi piedi… non aggiungo altro…
Ritorno per il n.7 al Piglionico, neve ottima su tutto il sentiero. Alle 15.00 alla macchina sempre -4?C

Per ricapitolare: neve ottimamente trasformata fino all’altezza del Rossi, dove forse ha piovuto e poi rigelato visto le temperature rigide (tutto il giorno sotto zero, freddo cane… copritevi). Da li in su crosta poco portante che si sfalda a lastre e a mio avviso infida e pericolosa per via della neve fresca sotto. Evidenti slavine un po’ da tutte le parti.

Alfredo: viste le condizioni e l’esposizione della Carcaraia secondo me ? da rimandare… ci sono gi? rimasto fregato l’anno scorso.

Sabato siamo andati alla Pania Secca per fare il classico canale NO, poi arrivati all’attacco, una cordata appena partita davanti a noi scaricava un p? troppo e allora abbiamo ripiegato sulla parete NO.
Saliti slegati su neve ghiacciata ottima che solo in prossimit? della cresta peggiorava un p?, siamo arrivati in cima con un panorama bellissimo.
Concordo nel dire che sabato anche per salire gli itinerari considerati pi? facili era necessario sapersi muovere bene con picozza e ramponi.
Gran movimento nel gruppo, viste due cordate salire la diretta alla Pania della Croce, una cordata ? uscita dalla nord est della secca e un’altra ha ripetuto vita snella sempre alla secca.