Domanda sul Monte Sella e rifugio Conti

Homepage Forum Alpi Apuane Escursioni e itinerari Apuani Domanda sul Monte Sella e rifugio Conti

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 37 totali)
  • Autore
    Post
  • #2370
    Daniele
    Partecipante

    Un ragazzo mi ha fatto la seguente domanda….e visto che non conosco molto bene quella zona la rigiro a voi.

    "volevo fare un giro: da arni salire con la marmifera al passo sella entrare dentro la cava passando dal tunnel, quindi sul lato massese farmi il sella e fin qui niente di complesso una volta fatto sella e alto di sella invece di scendere a cava bagnoli mi piaceva proseguire anche in leggera discesa o in cresta fino a cava cruz da qui rifugio nello per pranzo. dopo pranzo dal conti salire al passo tambura ridiscendere sulla vandelli fino a riprendere il sentiero che va al passo sella e di qui ridiscendere ad arni. insomma un bel giretto. ho per? dubbi sul tratto dall’alto di sella alla cava cruzze come ? messo l? il crinale? impossibile? nota che a me non interessa farmi tutta la traversata del sella a me basta scendere al rifugio nello conti. secondo il cai dovrei da circa 1750 mt del sella scendere a cava bagnoli poi altra discesa fino a riprendere il sentiero che nello stesso vallone risale al nello conti. ? un assurdit? da 1750 ridiscendi a 1000 per poi risalire a 1700 – ti finisci per nulla – ? possibile fare un traverso?? "

    Voi che dite ?

    GRAZIE

    #2376
    Guido
    Partecipante

    allora: la cresta tra il sella e l’alto di sella ? alpinistica, ci sono gli spit lasciati ad E.Cesaroni (ex gestore rif. conti), e da fare una calata mi sa. poi dall’alto di sella alle cave gruzze ? il tratto della cresta pi? duro, IV+ su pessima roccia. le soste di calata dovrebbero essere attrezzate, ma emanuele nelle descrizioni che mi ha dato SCONSIGLIA CALDAMENTE di fare la traversata in questo senso a causa delle roccia assai malsicura…:S

    dal sella (sconsiglio di andare all’alto di sella per cresta), o scendi alla cava bagnoli, focola del vento e poi in loc. all’acqua (q.1000 c., bivio 160-164-164), e da li di nuovo ass? al rifugio..
    in alternativa, ritornare a p.so sella, arnetola, vandelli o raccordo vecchiacchi (sent.146), e da li al rifugio.

    l’idea di traversare come dici tu non penso sia fattibile, su quei placconi sale Hydra (difficolt? di 6a almeno)..ora pranzo poi provo a postare una foto cos? valutiamo insieme..;)

    #2379
    Guido
    Partecipante

    ecco la foto scattata dalla Torre dei Campaniletti sopra il rif.conti.
    guardando il versante, confermo la mia ipotesi…
    una cosa ? certa, bisognerebbe andar l? per vederci chiaro….:whistle:

    Attachments:
    #2381
    Anonimo
    Ospite

    Ecco un classico esempio per cui, secondo me e senza polemica, non bisognerebbe disprezzare del tutto le Ferrate.

    #2382
    Daniele
    Partecipante

    Grazie Guido… troppo gentile !!! :woohoo:

    avevo anche io qualche dubbio… e ho avuto la conferma !!!

    GRAZIE ANCORA

    ————–

    Pyton ? la stessa cosa che ho pensato io… B)

    #2384
    Marco Lapi
    Partecipante

    Beh, ci vorrebbe il ripristino della Vecchiacchi… Ma il Cai di Lucca non pare al momento molto intenzionato! :dry: Dal Sella si scenderebbe la via normale (tratto esposto) in direzione passo Sella per innestarsi subito a sinistra sulla ferrata, che si mantiene, o meglio si manteneva, in quota (1500 – 1550 m, se non ricordo male). Poi dalla Focetta dell’Acqua Fredda al Rifugio… E magari con in mezzo una deviazione andata e ritorno per l’Alto di Sella. Ma la ferrata ora ? chiusa… :(

    Marco

    #2386
    Guido
    Partecipante

    figurati..
    avevo pensato a una cosa simile pure io..la prox volta che ci vado prover? a visionare..come del resto vorrei capire bene che difficolt? ha la cresta che va su diretta dalla Focola del vento…:huh:

    ah, dimenticavo..la vecchiacchi. beh, mi sa che rimarr? cos? ancora x un p?…ma prima o poi riverr? sistemata..almeno, io spinger? x questo..ma in futuro per? perch? lucca non ? dell’idea ora…:dry:

    #2389
    Anonimo
    Ospite

    pyton scritto:

    Ecco un classico esempio per cui, secondo me e senza polemica, non bisognerebbe disprezzare del tutto le Ferrate.

    [size=2]???????????????:pinch:

    Imparare ad arrampicare no?

    Quanto alla Vecchiacchi, visto che sono anni che ? chiusa, anzich? il ripristino dei cavi io opterei per il posizionamento di fittoni con anello, in modo che ognuno si possa assicurare per conto proprio.
    Soluzione nettamente pi? economica del ripristino totale e vantaggiosa dal punto di vista della manutenzione.

    Anni fa, prima che molti percorsi dolomitici (leggi: vie comuni) diventassero delle orrende ferrate, c’erano solo le soste: un buon compromesso, mi pare, tra " il nulla " e la ferramenta spinta.

    M.

    P.S. Concludo dicendo che il tracciato della Vecchiacchi potrebbe essere percorso, senza la presenza di cavi, da un qualsiasi esperto di terreni selvaggi, infidi ed esposti.[/size]

    #2390
    Anonimo
    Ospite

    Per la cronaca il buon Lasco al raduno mi ha confermato che gli spit sulla Cresta di Sella sono stati rimossi, ancora una volta l’etica ha colpito.:)

    #2391
    Anonimo
    Ospite

    Skywalker scritto:

    [size=2]Per la cronaca il buon Lasco al raduno mi ha confermato che gli spit sulla Cresta di Sella sono stati rimossi, ancora una volta l’etica ha colpito.:)

    Direi che ha colpito l’ignoranza.

    Il precedente gestore del Rif. Conti (E. Cesaroni) aveva rifatto le soste della Cresta di Sella: per me fu una cosa fatta bene, nell’ottica di offrire buone soste e fare un po’ di ordine.

    Per questo suo gesto ? stato pesantemente attaccato dai soliti " puristi " e fanatici… magari gli stessi che arrampicano ben protetti sul Procinto o sul Pizzo d’Uccello.

    M.[/size]

    #2395
    andrea
    Partecipante

    Ciao Mirto, mi intrometto in questa vostra discussione perch? noto una contraddizione in quanto affermi. Premetto che conosco solo un po’ le Apuane e non sempre i percorsi che citate, ma perch? prima affermi che invece delle ferrate ? meglio imparare ad arrampicare e poi dai dell’ignorante (???) a chi leva gli spit? E poi, scusa, secondo te chi va ben protetto sul Pizzo (potevi fare un esempio migliore) e quindi non ama manovre a rischio, va poi a rischiare la buccia per togliere gli spit su vie che non gli interessano nemmeno? E’ una visione molto "personale" degli alpinisti/arrampicatori, che certo hanno le loro di contraddizioni ma non fino a questo punto. Conosci qualche "vero" purista? Io penso proprio di no. La tua ? solo un’idea estrapolata chiss? da che!

    #2398
    Anonimo
    Ospite

    TroncFeuillu scritto:

    Ciao Mirto, mi intrometto in questa vostra discussione perch? noto una contraddizione in quanto affermi. Premetto che conosco solo un po’ le Apuane e non sempre i percorsi che citate, ma perch? prima affermi che invece delle ferrate ? meglio imparare ad arrampicare e poi dai dell’ignorante (???) a chi leva gli spit? E poi, scusa, secondo te chi va ben protetto sul Pizzo (potevi fare un esempio migliore) e quindi non ama manovre a rischio, va poi a rischiare la buccia per togliere gli spit su vie che non gli interessano nemmeno? E’ una visione molto "personale" degli alpinisti/arrampicatori, che certo hanno le loro di contraddizioni ma non fino a questo punto. Conosci qualche "vero" purista? Io penso proprio di no. La tua ? solo un’idea estrapolata chiss? da che!

    [size=2]Non mi pare di essermi contraddetto.
    Leggendo meglio il mio intervento precedente ti renderai conto che sono favorevole, in luogo di una via ferrata (attrezzature – cavi – continue, scalette ecc…), ad un percorso con buone soste; magari poi si pu? discutere la cadenza delle soste (ogni tiro di corda, o meno).

    Secondo te chi ha tolto gli spit sull’Alto di Sella? Turisti, escursionisti o arrampicatori? Escludendo le capre e i fulmini, credo la terza categoria.
    Perch? l’avrebbero fatto? A suo tempo Cesaroni spieg? molto bene la faccenda e per me aveva ragione lui.

    Conosci " solo un po’ " le Apuane?
    Spero che " nel po’ " sia compresa la Cresta di Sella…
    Ho salito l’anno scorso l’Alto di Sella assieme al mio fedele amico di salite apuane (lui era il capocordata). Eravamo attrezzati di tutto punto per fronteggiare le possibili difficolt? della montagna.
    Grazie all’ottimo spirito di osservazione abbiamo trovato una via che abbatte del 90% le difficolt? e i pericoli della salita.
    Le soste abbiamo dovuto farcele, ma sovente su terreno friabilissimo e molto pericoloso: ecco, in tale situazione, una buona sosta sicura non avrebbe fatto schifo, eh…

    I puristi al 100% non esistono pi?, ma qualcuno che si avvicina c’?; nella pratica dell’escursionismo uno lo conosco bene da molti anni: sono io.

    M.[/size]

    #2400
    Guido
    Partecipante

    tolti tutti gli spit quindi? le soste sono rimaste o han cavato pure quelle? mi interessa saperlo, semai dovessi attaccarmi "all’aria.." per arrivar su….

    #2401
    Anonimo
    Ospite

    Passo la palla al principe delle creste.:)

    #2412
    andrea
    Partecipante

    mirto scritto:

    [size=2]Ho salito l’anno scorso l’Alto di Sella assieme al mio fedele amico di salite apuane (lui era il capocordata). Eravamo attrezzati di tutto punto per fronteggiare le possibili difficolt? della montagna.
    Grazie all’ottimo spirito di osservazione abbiamo trovato una via che abbatte del 90% le difficolt? e i pericoli della salita.
    Le soste abbiamo dovuto farcele, ma sovente su terreno friabilissimo e molto pericoloso: ecco, in tale situazione, una buona sosta sicura non avrebbe fatto schifo, eh…
    M.[/size]

    Con quanto dici, tu stesso confermi che per chi sa andare in montagna, su un certo livello tecnico, non c’? bisogno di spit. Al contrario, sapere che ci sono per molti pu? significare sottostimare il percorso e pensare di essere in falesia. Vaglielo poi a spiegare che non ? la stessa cosa dopo che ha smontato un quintale di roccia. Ho imparato che la cosa che contraddistingue il non alpinista ? proprio informarsi prima di tutto se ci sono spit! Poi viene, semmai, il resto.
    E’ la mentalit? del falesista, che non avanza cercando la via, ma lo spit! Va bene se ne rende conto, altrimenti va molto male. Anzi fa molto male!

    E "chapeau" per le vostre capacit? di riduzione delle difficolt?, cio? ridotte ad 1/10. Roba da guiness!

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 37 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.