Glaciologia Alpi Apuane

Homepage Forum Alpi Apuane Escursioni e itinerari Apuani Glaciologia Alpi Apuane

  • Questo topic ha 64 risposte, 2 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni fa da Anonimo.
Stai visualizzando 5 post - dal 61 a 65 (di 65 totali)
  • Autore
    Post
  • #6596
    Anonimo
    Ospite

    foto scattata il 30/8/09, a margine del sentiero 179 nel tratto che collega Foce Cardeto al rifugio Orto di Donna.
    le dimensioni del nevaio sono difficilmente intuibili dalla foto, non essendovi un riferimento diretto vicino.
    comunque ? una "palla di neve" a pianta vagamente ellissoidale, braccio maggiore circa 2,50 mt, minore 1,50.

    #6643
    Anonimo
    Ospite

    02 Settembre 2009 ore 13.01 – Glaciologia Alpi Apuane

    Aggiornate le schede:

    [color=#800080]- Scheda Nevai del versante Ovest del M. Cavallo
    – Scheda del Nevaio del Canale Sambuco, M. Pisanino[/color]

    Un ringraziamento ad Alfredo Violanti e Massimiliano Bonotti!

    _________________________________________________

    http://www.glaciologiapuane.altervista.org
    e-mail: infovetim@yahoo.it

    #6767
    Anonimo
    Ospite

    10 Settembre 2009 ore 22.25 – Glaciologia Alpi Apuane

    Aggiornate le schede:

    [color=#800080]- Scheda Nevaio B?gola Bianca NO
    – Scheda della Buca della Neve della Pania della Croce[/color]

    Un ringraziamento Emanuele Lotti!

    ________________________________________________

    http://www.glaciologiapuane.altervista.org
    e-mail: infovetim@yahoo.it

    #6842
    Anonimo
    Ospite

    18 Settembre 2009 ore 22.35 – Glaciologia Alpi Apuane

    Aggiornate la scheda:

    – Nevaio Canale Sambuco al M. Pisanino

    Un sentito ringraziamento a Guido Barbieri!

    _____________________________________________

    http://www.glaciologiapuane.altervista.org
    e-mail: infovetim@yahoo.it

    #8124
    Anonimo
    Ospite

    Ieri mattina, con Antonello, siamo andati a fare un’escursione nella zona sotto l’Alto di Sella. Nostra intenzione (oltre a fare una bella sgambata) era quella di vedere l’attacco della via dei Falchi di Bonini-Baldini e C. del 1973 e quello, vicinissimo, (tre m. pi? in l?) della via Hydra.
    Da Resceto siamo saliti x il canale dei Piastriccioni (credo 164), poi superato il primo bivio x il rifugio Conti, abbiamo proseguito fino al successivo bivio mantenedoci sull’impervio sentiero 165 che sale alle Cave Gruzze e lasciando a dx il 160 che sale sul Sella per la Focola del vento.
    Poco prima che il sentiero si addentri nella vegetazione sotto la "Selvarella" sulla dx presso un canale alcuni evidenti ometti segnalano il percorso x raggiungere l’attacco delle due vie. Si risale il canale x 150 m. buoni (ometti), quando , in uno scenario selvaggio, questo si apre in una grossa conca si nota a dx in alto in uno stretto canale, l’attacco delle vie ma tutto ? ricoperto da un grosso nevaio, molto consistente. Una prima lingua di 30/40m., pi? vecchia, di neve durissima alta almeno 4/5 m. ,solida come la roccia, richiede l’uso dei ramponi. Si sale fino al canalino d’attacco delle vie e lo spessore della neve aumenta decisamente. Il 1? tiro di Hydra ? dato 25 m. Bene, noi eravamo a 4/5 m. dalla sosta alla fine del 1? tiro e dall’alto vedevamo 4/5 spit sotto da un crepaccietto di 1 m. prima della parete (visto anche un vecchio ch. con cordino della via del Falchi pi? a sx) dunque circa 20 m. di neve gelata.
    Riscendendo il microghiacciaio sulla dx altra lingua di circa 20/25 m di neve dura ma pi? recente e pi? bianca con uno strato di svariati metri (almeno 10) anche questa.
    La guida del Nerli parlava di questa conca con nevaio prolungato dove in estate la gente di Resceto raccoglieva la neve ghiacciata. Per? non mi sarei immaginato queste dimensioni. Peccato non aveere avuto la macchina fotografica…
    Un saluto

Stai visualizzando 5 post - dal 61 a 65 (di 65 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.