Incidente sul Pizzone

Homepage Forum Alpi Apuane Escursioni e itinerari Apuani Incidente sul Pizzone

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 23 totali)
  • Autore
    Post
  • #5467
    Marco di AS
    Partecipante

    Cari amici, ieri tornando a Firenze ho appreso del nuovo incidente mortale sulle Apuane e stamani, sfogliando i giornali, ho scoperto che la vittima ? Paolo Vanelli, compagno di escursioni di Guido, che con lui e un altro amico stava salendo il Pizzone. Inutile dire che la notizia mi ha sconvolto ben pi? di altre volte, e immagino come possa stare Guido, al quale ho espresso la mia vicinanza via Facebook. Al momento non aggiungo altro; volevo solo dare la notizia di questa tragedia che ci tocca tutti da vicino.

    Marco

    #5470
    Anonimo
    Ospite

    Niente da dire se non associarmi alle parole di Marco.

    Nicola

    #5472
    Anonimo
    Ospite

    mi associo.

    #5473
    Anonimo
    Ospite

    Un’ altra giornata triste. Condoglianze alla famiglia di Paolo

    #5478
    lasco
    Partecipante

    Un saluto.

    #5482
    Anonimo
    Ospite

    La notizia mi ha raggelato, avevo conosciuto P.V. in occasione di un paio di uscite con Guido, e mi vien male a ripensare alla nostra foto di vetta sul Torrione Figari.

    Sul sito del SAST si trova qualche informazione in pi?, per quello che pu? servire… copio e incollo pi? sotto.

    Leggendo l’articolo mi verrebbe da riflettere su tante cose.
    Non ho neanche capito bene dove fossero (di Pizzone credevo ci fosse solo quello della val d’Alberghi), ma in questo momento mi sembra tutto cos? stupido…

    Alpinista precipita sulle Alpi Apuane

    03 maggio 2009

    Incidente mortale sulle Alpi Apuane, nelle prime ore del mattino, verificatosi sulla Cresta del Pizzone, un itinerario alpinistico non particolarmente difficile ma reso insidioso dalla pessima qualit? della roccia che ? particolarmente friabile. L?itinerario ? piuttosto frequentato negli ultimi tempi ? termina nei pressi del Rifugio dei Campaniletti dal quale si prosegue solitamente per la vetta della Tambura (1890 m.). Tre alpinisti locali, partiti da Resceto, hanno intrapreso l?ascensione della cresta e poco dopo l?inizio delle difficolt? ? ancora molto vicino al centro abitato ? l?improvvisa disgrazia: uno dei tre ? V.P. quarantaduenne di Carrara ? per la ceduta di un appiglio ? precipitato gi? dalla cresta nel sottostante Canale dei Piastriccioni. Una caduta lunga un centinaio di metri e assolutamente fatale. Lo sfortunato alpista nella caduta ha smosso una considerevole massa rocciosa che precipitando a valle ha fatto inizialmente pensare, a chi si trovava in paese, ad una frana che avesse coinvolto l?intero gruppo impegnato sulla cresta.

    In realt? l?incidente ? avvenuto sotto gli occhi di tre nostre Unit? Cinofile di Ricerca in Superficie che si apprestavano a risalire la settecentesca ?Via Vandelli? ? la Strada del Sale fatta realizzare dal Duca di Modena su progetto dell?Ing. Vandelli ? per l?addestramento dei loro cani. I tre alpinisti procedevano lungo la cresta del Pizzone slegati quando uno dei tre si ? aggrappato ad un appiglio che ha ceduto sotto il suo peso facendolo precipitare. Assistito impotenti alla caduta rovinosa e dato l?allarme i tre Tecnici del SAST si sono preoccupati di raggiungere il corpo del caduto, riverso in un piccolo ravaneto prossimo al sentiero dei Piastriccioni, e al recupero dei compagni di ascensione sulla cresta, incolumi ma ovviamente provati duramente nel morale dalla perdita del loro compagno.

    Sul luogo dell?incidente ? intervenuta l?eliambulanza 118 Pegaso 3 che ha verricellato il personale medico, il quale non ha potuto fare altro che constatare il decesso dell?alpinista carrarino. Nel suo zaino c’era tutto l’indispensabile per tecnico per una ascensione condotta in sicurezza, casco, corda, imbracatura, moschettoni e cordini, solo la sottovalutazione delle difficolt? gli ? stata fatale. La salma, data la vicinanza ad una strada carrareccia e all?abitato di Resceto, ? stata imbarellata e trasferita a valle con una calata con tecnica ?Lecchese? da una squadra del SAST della Stazione di Massa.

    #5483
    Marco di AS
    Partecipante

    Anch’io avevo conosciuto Paolo, proprio un anno fa. Il 4 maggio 2008, con Guido, Angelo Nerli, Grazia e Maria (altra amica spezzina) avevamo esplorato la zona sotto la Polla alla ricerca del Sentiero della Libert?. Mi aveva fatto una bella impressione; era un tipo solare, davvero tosto. Lo ricordo ancora aprirci la strada a colpi di machete, e provo una grande tristezza. Volevo anche invitare tutti a valutare assieme se sia il caso di mantenere la data del raduno.

    Marco

    #5484
    Anonimo
    Ospite

    Carissmi,
    colgo l’occasione per ringraziare tutti quelli del soccorso, i vigili del fuoco, gli abitanti di Resceto e tutti quelli che ieri ci sono stati vicini. In realt? l’incidente ? accaduto sul Colle della Vigna, in un tratto apparentemente sicuro, ma vedere il soccorso che recupera il corpo di un amico e compagno di escursioni ? l’ultima cosa che ci si augura di assistere.
    Non aggiungo altre parole perch? una vicenda del genere si commenta da sola, spero solo che il tempo cicatrizzi le ferite.
    Grazia

    #5485
    Anonimo
    Ospite

    Un abbraccio ai familiari e agli amici di Paolo.

    #5486
    Anonimo
    Ospite

    Marco di AS scritto:

    Anch’io avevo conosciuto Paolo, proprio un anno fa. Il 4 maggio 2008, con Guido, Angelo Nerli, Grazia e Maria (altra amica spezzina) avevamo esplorato la zona sotto la Polla alla ricerca del Sentiero della Libert?. Mi aveva fatto una bella impressione; era un tipo solare, davvero tosto. Lo ricordo ancora aprirci la strada a colpi di machete, e provo una grande tristezza. Volevo anche invitare tutti a valutare assieme se sia il caso di mantenere la data del raduno.

    Marco

    ne avevamo parlato oggi con Diego, ma ad oggi non mi ero reso conto di quanto fossero coinvolti in maniera pi? o meno diretta i frequentatori del forum ed in quanti conoscessero di persona il nostro sfortunato amico escursionista comunque per me non ci sono problemi per spostare anche di una settimana o pi?, valutiamo insieme.

    #5487
    Anonimo
    Ospite

    Esprimo le mie condoglianze ai familiari e agli amici di Paolo Vanelli. Il raduno, vista la sciagura, potrebbe anche essere rinviato ma potrebbe essere anche un momento di ritrovo, conforto (nei limiti del possibile)commemorazione e discussione fra tutti noi su vari aspetti della nostra "passionaccia" tra i quali, purtroppo, quello sugli incidenti e la sicurezza.

    #5488
    Anonimo
    Ospite

    mi unisco al cordoglio per la prematura scomparsa di Paolo.

    #5490
    Anonimo
    Ospite

    Mi dispiace moltissimo..

    #5491
    lasco
    Partecipante

    La scelta se rinviare o meno il raduno ? facile e difficile,visto che questo incidente a colpito tutti e in particolare alcuni amici del forum viene spontaneo rimandare il tutto,ma ? anche vero che ? nei momenti brutti che forse lo stare insieme come a detto Diego pu? essere di aiuto a noi stessi e agli altri.Comunque qualsiasi decisione prendiamo io sono d’accordo.Ciao Antonio

    #5492
    guido
    Partecipante

    grazie a tutti.
    per il raduno fate come volete, non sentitevi vincolati a me. ora mi prendo una pausa di riflessione nei confronti delle Apuane che non so quanto durer?. Ma una cosa ? certa, io ritorner?..
    un abbraccio a tutti

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 23 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.