Luna Nascente

Stai visualizzando 5 post - dal 16 a 20 (di 20 totali)
  • Autore
    Post
  • #23492
    Anonimo
    Ospite

    c’è anche lo spigolo Gervasutti alla punta allievi che dicono che sia molto interessante con una logica magnifica…e poi a vedere le foto l’ambiente sembra essere superbo.

    #23493
    alberto
    Partecipante

    [quote=”Ale_Climber” post=25615]c’è anche lo spigolo Gervasutti alla punta allievi che dicono che sia molto interessante con una logica magnifica…e poi a vedere le foto l’ambiente sembra essere superbo.[/quote]

    l’ambiente della val di Zocca con il rifugio Allievi (quello nuovo ma c’è ancora la vecchia capanna Allievi) è molto bello con tutta una serie di cime che chiudono a circo la valle.
    Dalla val di Mello al rifugio Allievi in Val di zocca calcola circa 3 ore ma ci si mette anche un pò meno.

    La Gervasutti alla Punta Allievi è la grande classica della valle di Zocca. Ma di belle classiche ce ne sono altre: la Parravicini alla Cima di Zocca, la Erba-Fumagalli sempre alla Punta Allievi (corta ma stupenda!!) , la Bramani-Castiglioni alla cima Rasica.

    Poi ci sono le un pò più moderne non spittate come “Soli di Ghiaccio” alla Costiera dell’Averta.

    Poi ci sono le moderne spittate come “Lady D” alla Rasica.

    Anche per salire la Taldo -Nusdeo al Picco Luigi Amedeo conviene salire in val di Zocca e poi traversare in val Torrone.

    #23494
    alberto
    Partecipante

    la prima volta che andai in Val di Zocca credo fosse il 1986 avevo 26 anni. Pernottammo al rifugio allievi. Mangiammo nella vecchia e piccola Capanna Allievi e ci fecero dormire nel nuovo rifugio ancora in costruzione.
    Da li il giorno dopo traversammo in Val Torrone per poi salire la Taldo-Nusdeo al Picco Luigi Amedeo. Ero con Gianluca Benedetti e Fabrizio Convalle.
    Nei giorni precedenti eravamo stati sul lato svizzero al Pizzo Badile dove salimmo la via della LINEA BIANCA sulla paretre N.E. una via aperta da Igor Koller che diventerà poi famoso per la via del Pesce in Marmolada.

    Salita la Taldo scendemmo e ci trasferimmo in Dolomiti, dove salimmo la Messner alla Seconda Torre del Sella e il giorno dopo il pilastro Don Chisciotte alla Marmolada.

    #23495
    Anonimo
    Ospite

    impressionante…forse erano altri tempi non so…ma ora spostarsi è diventato praticamente impossibile. Costa tutto troppo e hai mille spese da fare…avessi il tempo non avrei i soldi…avessi i soldi non avreii il tempo…al massimo una scappatella di un giorno max 2

    #23496
    alberto
    Partecipante

    [quote=”Ale_Climber” post=25618]impressionante…forse erano altri tempi non so…ma ora spostarsi è diventato praticamente impossibile. Costa tutto troppo e hai mille spese da fare…avessi il tempo non avrei i soldi…avessi i soldi non avreii il tempo…al massimo una scappatella di un giorno max 2[/quote]

    Senza dubbio erano tempi che spostarsi costava poco. E anche se si andava via in due la spesa non era grossa come adesso che bisogna cercare di fare la macchinata per risparmiare.

    Però c’ era anche tanta passione e voglia di fare. Diverse volte sì rientrava il lunedì mattina all’alba . E senza andare al letto si faceva una doccia e belli cotti si andava a scuola o al lavoro.

Stai visualizzando 5 post - dal 16 a 20 (di 20 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.