morte del monte Altissimo

Homepage Forum Alpi Apuane Salvaguardia ambientale morte del monte Altissimo

  • Questo topic ha 62 risposte, 7 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 9 anni, 11 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 3 post - dal 61 a 63 (di 63 totali)
  • Autore
    Post
  • #19930
    Anonimo
    Ospite

    Riporto il commento di un mio collega che non sa niente di montagne e poco di cave<>…….
    ……..si commenta da sola sta frase……l’ignoranza dilagante e non solo ambientale.!!!

    #19938
    alberto
    Partecipante

    [quote=”paologsx” post=22964]Riporto il commento di un mio collega che non sa niente di montagne e poco di cave<>…….
    ……..si commenta da sola sta frase……l’ignoranza dilagante e non solo ambientale.!!![/quote]

    di al tuo collega che c’è modo e modo di lavorare.

    Lavorare non vuol dire distruggere e avvelenare. Lavorare vuol dire CREARE

    Se avveleni il territorio dove abiti e vivi sei solo un emerito imbecille oltre che un CRIMINALE.
    Poi non ti puoi lamentare se la tua gente si ammala di cancro.

    Digli di guardare quello che sta succedendo a Taranto…..con il notevole incremento delle malattie cancerogene che colpisce la popolazione cittadina.

    Il carbonato di calcio oggi lo mettono anche negli alimenti.

    Di al tuo collega di svegliarsi e di mettere in moto il cervello e ragionare con la sua testa visto che la sua mamma ha faticato molto per dargliela.

    Inoltre le ricchezze della nostra terra, sono nostre!! e non dobbiamo svenderle a società estere: arabe o svizzere che di noi non gli frega nulla perché pensano solo ad arricchirsi e a noi ci danno solo le briciole e ci lasciano una montagna di rifiuti e detriti.

    #19955
    Anonimo
    Ospite

    De aggiornamentini veloci sulla Macchietta, che ho visitato domenica per verificarne un po’ lo stato: la cava è riaperta a pieno regime. L’interno dell’antro è bello spianato e sono state aperte almeno due nuove grosse “stanze”. Ho visto un bel po’ di blocchi già pronti da trasportare in basso e c’erano diversi escavatori e pale. La vecchia scaletta per le cave superiori è stata tolta. Al suo posto hanno messo una scala a pioli verticale con protezione esterna, ancorata direttamente alla parete tagliata. Purtroppo la protezione non mi ha permesso di salire con lo zaino, quindi per questo motivo ho desistito nel continuare l’escursione alla Fitta e alla Tacca Bianca. Inoltre non mi sembrava poi molto stabile.

Stai visualizzando 3 post - dal 61 a 63 (di 63 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.