Piccozze

  • Questo topic ha 14 risposte, 2 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni, 8 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 15 totali)
  • Autore
    Post
  • #4557
    Anonimo
    Ospite

    salve a tutti,
    chiedo informazioni per un acquisto di piccozze.
    Avrei intenzione di prendere una coppia di piccozze adatte a itinerari invernali medio-facili, diciamo roba che sia PD, massimo AD.
    Quindi cerco qualcosa gi? abbastanza tecnico ma non certo estremo, non roba da cascate, per intendersi.
    Avete consigli/suggerimenti/indicazioni da darmi?

    grazie in anticipo,
    Alfredo

    p.s.: aggiungo che se qualcuno ha una coppia di piccozze in buono stato con le caratteristiche che cerco e le volesse vendere, se ne pu? parlare, mi va bene acquistare anche un usato.

    #4561
    Anonimo
    Ospite

    Ciao Alfredo,
    senti io mi sono trovata benissimo con le Jorasses della Grivel.
    (per es puoi vederle qua: http://www.grivel.com/Products/img_piccozze/pdf/10.pdf )
    Solo la dragonne non l’ho mai trovata comodissima, questo devo dirlo. Per? la becca ? molto buona, il manico ? diritto, giusto per pendenze fino a 70? , come noto e come si trova scritto nelle specifiche, ma in realt? , per dirti, io le ho usate in Apuane sulla parete nord della Secca (che ha tratti pi? ripidi) e persino sulla goulotte Ch?re sul Bianco che ha tratti a 85?, scassandomi un po’ le nocche per?, cos? alla fine ne ho comprate anche di pi? tecniche (e poi una Jorasses ? andata persa purtroppo…).
    Le fanno di varie lunghezze dai 50 cm in su.

    #4563
    Anonimo
    Ospite

    cliccando sul link mi d? "page not found"!
    ho provato andando direttamente sulla pagina delle piccozze del sito della Grivel http://www.grivel.com/Products/Piccozze.asp
    per? il modello che mi suggerisci non lo vedo; forse non ? pi? in produzione?
    e poi, non ? che forse mi basterebbe anche qualcosa di meno…? nel senso, tu dici che va benissimo fino ai 70?, ma dubito di arrivare a quelle pendenze (lasciamo stare poi gli 85? della goulotte del Bianco…).
    restando inm tema Grivel, mi sembra interessante la Air Tech, o anche la Air Tech Evo (quest’ultima si dovrebbe riuscire a trovarla intorno ai 120 ?).
    potrebbe essere una buona scelta?

    ciao,
    Alfredo

    #4564
    Anonimo
    Ospite

    Ciao,
    ho corretto il messaggio precedente e adesso cliccando dovrebbe funzionare (c’era rimasta una parentesi attaccata dopo l’indirizzo per cui non funzionava).

    La Jorasses dovrebbe costare fra gli 80 e i 90 euro, ? solo un esempio di piccozza con cui mi sono trovata bene io, anche la punta in fondo al manico ? ottima e, personalmente , mi trovo meglio con le punte di quel tipo (come la air tech evo, mentre la air tech sembra del tipo forato).
    La air tech evo ha becca diritta, la Jorasses pi? aggressiva… vedi tu. Su itinerari AD, magari ghiacciati, io preferirei la Jorasses, conoscendo la sua presa.
    Penso comunque che ci siano infiniti modelli buoni, diffida di quelle troppo leggere (ottime solo nello zaino).
    ciao

    #4566
    lasco
    Partecipante

    Segliere una piccozza in base ai gradi di difficolt? degli itinerari sinceramente mi sembra un p? strano,ammeno che non si faccia qualcosa di particolare tipo dry tooling,tanto per cominciare avrai pure una o due piccozze ,e avrai pure fatto qualcosa con queste quindi avrai riscontrato pregi e difetti ,b? in base a questo riuscirai senzaltro ad avere idea di quello che vuoi,poi ? chiaro che i consigli degli altri son sempre bene accetti,? l’alpinista che usa la piccozza non la piccozza che f? l’alpinista.Ciao

    #4573
    Anonimo
    Ospite

    lasco scritto:

    Segliere una piccozza in base ai gradi di difficolt? degli itinerari sinceramente mi sembra un p? strano,ammeno che non si faccia qualcosa di particolare tipo dry tooling,tanto per cominciare avrai pure una o due piccozze ,e avrai pure fatto qualcosa con queste quindi avrai riscontrato pregi e difetti ,b? in base a questo riuscirai senzaltro ad avere idea di quello che vuoi,poi ? chiaro che i consigli degli altri son sempre bene accetti,? l’alpinista che usa la piccozza non la piccozza che f? l’alpinista.Ciao

    ciao Lasco,
    come t’? andata all’esercitazione, ti hanno fatto "nero" come temevi?
    Venendo in topic, questa volta la penso un po’ diversamente da te. Infatti credo che, pur considerando le precedenti esperienze avute con altre piccozze, il tipo di difficolt? che si andranno ad affrontare vada tenuto conto nella scelta di una nuova coppia di piccozze. Altrimenti si rischia di prendere qualcosa di troppo avanzato (e tra l’altro spendere un bel po’ di soldini in pi?) quando sarebbe sufficiente qualcosa di pi? "tranquillo". E viceversa, che forse ? anche peggio, trovarsi nei casini perch? poi si va a fare roba pi? difficile con una piccozza nata per terreni pi? semplici.
    Poi certo, ? vero che ognuno ci mette del suo al di l? dell’attrezzo, per? proprio per questo le schiappe come me devono valutare bene quali arnesi utilizzare!

    ciao,
    Alfredo

    #4575
    Guido
    Partecipante

    ciao.
    io mi trovo a meraviglia con la grivel air tech evo..ottima, leggera, ottima becca..
    la coppia invece ? sempre grivel ta koon taok o una roba simile…buone pure quelle (almeno per le poche volte che le ho utilizzate…) …:laugh:

    #4582
    Anonimo
    Ospite

    Di solito gli attrezzi si scelgono in base alla loro destinazione d’uso (oltrech? ai gusti personali). Certo che si pu? fare il ripido col piccozzone alla Mummery, ma dato che ci sono attrezzi specifici perch? no? Io ad esempio faccio tutto con le piccozze ricurve da 50 cm, perch? preferisco cos?. Vanno bene un po’ per tutto anche se danno il meglio nel ripido. Preferisco per? avere un buon attrezzo nel ripido ed adattarlo nelle altre condizioni che trovarmi con un attrezzo da appoggio nel ripido. Ovviamente non sono "estreme", n? da dry tooling n? da competizione, sono piccozzine valide con cui si sale un po’ di tutto (petzl). Trovo la jorasses della grivel un buon compromesso (? diritta ma ha un’ottima becca). Anche se la dragonne la rende scomoda da tenere al polso quando si usano le mani per arrampicare. Per il resto con questa piccozza ci fai quasi tutto (tranne piantar chiodi, credo). Non amo le piccozze leggere, ne ho una (grivel) e l’ho usata anche in condizioni critiche dove mi sono maledetto di non aver dietro una piccozza pi? pesante. Diversamente non ho mai smoccolato perch? la piccozza pesava nello zaino.

    [url=http://imageshack.us]
    [url=http://g.imageshack.us/img258/jorassescy4.jpg/1/]

    Questa ? la petzl che uso pi? o meno per tutto:

    http://en.petzl.com/petzl/SportProduits?Produit=409

    ne esiste anche una versione pi? leggera:
    [url=http://imageshack.us]

    anche la camp fa qualcosa di simile:

    [url=http://imageshack.us]
    [url=http://g.imageshack.us/img152/campalpaxspecialaxe08bc7.jpg/1/]

    #4586
    Anonimo
    Ospite

    Io ho le Camp modello Alpax (terza foto di celaf), la piccozza a becca convessa e il martello a becca concava; sono abbastanza leggere ma sulle difficolt? classiche, in Apuane e non solo, mi ci trovo bene.
    Inoltre recentemente ho preso anche la coppia di Quark della Petzl che sono pi? per le cascate, ma sono davvero ottime anche in montagna, specie per le cose un po’ pi? difficili; le ho usate alla cresta nord della Secca e alla nord del Contrario, in condizioni molto ghiacciate, e sono servite.
    In passato avevo provato anch’io le Petzl Aztar (quelle di Celaf se ho capito bene), un po’ meno estreme delle Quark, ma comunque molto buone sia in montagna sia in cascata.

    #4590
    Guido
    Partecipante

    metto le foto per render l’idea. l’air tech evo la conoscete tutti, la coppia ? questa.

    #4591
    lasco
    Partecipante

    N? per questa volta non mi anno fatto nero,? rimandato tutto alla verifica finale ,4 giorni 2 neve ,ghiaccio,2 roccia .Per il discorso piccozze,ognuno ha espresso il proprio parere e le proprie preferenze in base alle esperienze personali e io ne prendo atto,come vedi la scelta ? varia .Ciao

    #4607
    Anonimo
    Ospite

    ringrazio tutti quanti per la carrellata di opinioni; penso che una buona scelta potrebbe essere una coppia di Camp Alpax, le avrei trovate on-line a circa ? 184,00; vediamo se mi decido a fare questa spesa.
    grazie di nuovo,
    Alfredo

    #4646
    Anonimo
    Ospite

    Alcune precisazioni:

    io e piki abbiamo 2 coppie di piccozze (ne avevamo 3, ma una jorasses se ne ? volata gi? da un canale…)

    queste:

    AZTAR

    [url=http://imageshack.us]

    QUARK

    [url=http://imageshack.us]

    pregi e difetti:
    le aztar sono pi? leggere con una dragonne comodissima e vanno molto bene per fare tutto sia in appoggio che in trazione (anche ghiaccio ripido). Non hanno il salvadita, quindi qualche colpo sulle nocche si prende.
    le quark sono tipicamente da cascata, pi? pesanti entrano meglio nel ghiaccio duro, danno maggiore sicurezza. Hanno la dragonne sganciabile con un click (talvolta si inceppa e una volta ho perso la piccozza mentre spenzolava dal braccio). Il manico entra male nella neve a causa del salvadita – la piccozza tende a scivolare in appoggio, pericoloso -(il salvadita ? per? rimuovibile e utilissimo sul ghiaccio duro e ripido).

    la punta del manico si ? drammaticamente arrotondata (almeno sulle atzar, le pi? usate) e non credo sia sostituibile poich? ribattuta e non imbullonata. L’abbiamo rifilata con la lima.

    Per le loro caratteristiche io e piki usiamo spaiare la coppia cos? che abbiamo sempre a disposizione una piccozza ciascuno da usarsi in appoggio e sul ripido e una pi? tecnica e affidabile sul ripido e se c’? da piantar chiodi nella roccia.
    Se fossi solo, probabilmente opterei per una coppia di quark togliendo il salvadita, oppure, e non ? un’eresia, spaierei la coppia ovvero prenderei una atzar con la paletta e una quark col martello.

    #4895
    Anonimo
    Ospite

    Io una coppia di STUBAI e mi ci trovo bene per quello che devo fare.
    Ci ho salito l’hanno scorso la punta cadini nel ghiacciaio dei forni e sul ghiaccio vivo mi ci sono trovato bene.
    Ovviamente non sono ai livelli delle petzl ne tantomeno delle grivel (che sono le mie preferite) ma hanno un rapporto qualit? prezzo imbattibile.
    Si trovano in austria online, le ho fatte prendere anche ad amici… con 9 euro spediscono la coppia.
    Metto i link.

    http://www.stubai-bergsport.com/ice_tool_hornet_produkte_art_aWQ9ZnVscG1lcyZsPWVuZ2xpc2gmc3VjaGU9JmVpbnRyYWc9NzY4.html

    Questo ? il negozio:
    http://www.alpintech.at/steileisgeraete.html

    ? disponibile sia con la paletta che il martello e il proprietario del negozio parla bene l’inglese ed ? molto gentile….

    59 euri a piccozza

    #4896
    Anonimo
    Ospite

    Io ho una coppia grivel alp wing per "alpinismo estremo". Vuol dire che non sono molto adatte per cascate ma per le vie classiche si. Manico un po’ ricurvo ma non troppo. Puntale diritto che torna comodo su neve non dura quando c’e’ da infilare la picca tenendola dalla testa. Eventualmente si pu? montare un "corno" sul puntale per proteggere le dita sulle cascate.
    Un’altra cosa che secondo me ? importante e che dovrebbe esserci su una picca classica, ? la possibilit? di collegare un moschettone sull’estremit? della picca dalla parte del puntale in caso di soste su neve dura. E’ bene infatti evitare di collegarsi alla dragonne o direttamente alla testa della picca.

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 15 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.