Renara cava Piastreta Sella

Homepage Forum Alpi Apuane Escursioni e itinerari Apuani Renara cava Piastreta Sella

  • Questo topic ha 46 risposte, 3 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 12 anni, 1 mese fa da Anonimo.
Stai visualizzando 15 post - dal 16 a 30 (di 47 totali)
  • Autore
    Post
  • #1780
    Anonimo
    Ospite

    Gran bell’uscita!
    La zona di Renara ? il paradiso dell’alpinismo esplorativo.

    M.

    #1781
    Anonimo
    Ospite

    Complimenti Pyton! Alla faccia della gitarella…

    Sono stato un paio di volte sul Sella (una volta da Resceto, l’altra da Renara via Fosso del Chiasso-Focola del Vento) ma mai percorrendo quell’itinerario, che deve esere molto suggestivo.

    Una domanda: dalla Cava di Piastreta alla Cava Bagnoli c’? tanto? Mi ricordo che (ero solo) iniziai a percorrere quel traverso poi tornai indietro dopo 3-4 minuti perch? non mi andava di andare da solo.

    ciao ;)

    nicola

    #1782
    Anonimo
    Ospite

    Eh! eh!.. Volevo aggiungere una faccina a "gitarella" ma mi ? sparita anche la foto che avevo inserito.:P
    Nicola dall’uscita della finestra il traverso con la "ringhiera"sar? al massimo una cinquantina di mt.
    Da li noi volevamo salire seguendo la cresta ma visto il nebbione
    siamo scesi per una decina di mt arrivando nel sentiero 160 praticamente nella cava Bagnoli.
    Ciao

    #1789
    Daniele
    Partecipante

    Intanto pyton complimenti per la "gitarella" :laugh:

    Una domanda … quanto tempo hai impiegato ?

    Grazie ;)

    #1790
    Anonimo
    Ospite

    I tempi li puoi vedere nella relazioncina che trovi nella sezione "Itinerari" del mio sito.Considera che sono tempi indicativi al netto delle soste,che ho ricavato dai dati exif della digitale.Solo tra la cava di Piastreta e la vetta noi ci siamo fermati oltre 2 ore pi? varie fermatine tipo alla casa del custode ecc..
    Ciao

    #1791
    Daniele
    Partecipante

    Grazie mille Pyton….relazione impeccabile… a breve far? anche questa escursione.

    Grazie ancora…

    #1821
    Daniele
    Partecipante

    Sabato finalmente ho fatto questa "escursione"… che dire… STUPENDA !!!

    Ambiente veramente selvaggio… panorami bellissimi…monorotaia un capolavoro (da poggio caricatore fino al ricovero dei cavatori ? impressionate la pendenza della lizza),bellissima anche la casa del custode (alla faccia del panorama),la gigantesca cava Ronchieri (menomale avevamo le foto senno ci si perdeva), e il bellissimo panorama (un po sciupato dalle nuvole) dalla vetta del Sella..

    Insomma una escusione troppo troppo bella…

    Dopo poster? un paio di foto..

    Vi volevo fare una domanda… ma dove scorre la monorotaia (nel fosso del Chiasso) prima c’era gi? una via di lizza vero ??? MA come diavolo facevano a far scorrere i blocchi di marmo in quel fosso e con quella pendenza ?

    E poi (cmq a breve mi comprer? quel libro che tratta delle vie di lizze…"le strade dimenticate" credo) ma quando facevano scendere gi? i blocchi di marmo con la monorotaia il persorso veniva seguito dalle persone o il marmo scendeva automaticamente fino a poggio caricatore ?

    Si..come avete capito sono rimasto davvero affascinato :laugh: :laugh:

    #1822
    Anonimo
    Ospite

    Ciao Tula82 sono contento che ti sia piaciuta. Per me ? un giro stupendo. La discesa l’hai fatta dai Bagnoli? Te l’avevo descritta bene?;)

    Nella discesa c’era un manovratore sopra la macchinetta Denham
    e qualche cavatore saliva, anche se era vietato, sui blocchi.
    Una bel capitolo dedicato a questa via di lizza ? anche sul libro di M. Marando "Sui sentieri delle Alpi Apuane, 2006" che mi avevano prestato poco tempo fa.
    Dubito che tu riesca a trovare ancora "Le strade dimenticate"
    Ciao

    #1823
    Daniele
    Partecipante

    pyton scritto:

    Ciao Tula82 sono contento che ti sia piaciuta. Per me ? un giro stupendo. La discesa l’hai fatta dai Bagnoli? Te l’avevo descritta bene?;)

    Nella discesa c’era un manovratore sopra la macchinetta Denham
    e qualche cavatore saliva, anche se era vietato, sui blocchi.
    Una bel capitolo dedicato a questa via di lizza ? anche sul libro di M. Marando "Sui sentieri delle Alpi Apuane, 2006" che mi avevano prestato poco tempo fa.
    Dubito che tu riesca a trovare ancora "Le strade dimenticate"
    Ciao

    E’ stata davvero una bella escursione…e poi io adoro le salite ripide ripide…B)

    Si..si…descritta bene e grazie alle foto ci siamo orientati benissimo…GRAZIE ancora ;)

    Si..mi sa proprio che sia un po fuoriedizione… ora provo in qualche biblioteca…anche dei CAI ;)

    #1828
    Daniele
    Partecipante

    Ecco qualche foto della bellissima escursione ;)

    #1829
    Anonimo
    Ospite

    La zona di Renara occupa un posto speciale nei miei ricordi, visto che qui assieme a Giuseppe ho compiuto molte escursioni all’insegna della pura avventura.
    Ti suggerisco, la prossima volta che sarai all’inizio della monorotaia, di seguire il Canale della Buchetta fino sotto la balza (20′ di cammino): troverai qui due longarine, resti di quella che fu, forse, la via di lizza pi? ardita delle Alpi Apuane: la Lizza della Buchetta.

    In corrispondenza delle longarine la pendenza supera i 45?: che temerari, i cavatori di un tempo!
    Cos? ripida che l’azione delle acque ha asportato la via di lizza, la quale si ritrova solo molto pi? in alto, quando si allontana dall’incassato canale per risalire fino alla cava. Il saggio principale ? posto a 900 m circa, ma il taglio pi? alto si trova a oltre 1100 m, in pieno versante Ovest della Sella di Macina, nell’ambiente pi? selvaggio che si possa vedere sulle nostre Apuane.

    M.

    #1830
    Daniele
    Partecipante

    Grazie mille Mirto per il prezioso consiglio che a breve sicuramente voglio seguire B)

    #2516
    Anonimo
    Ospite

    ciao, riprendo questo thread per fare una domanda.
    Prossimamente vorremmo raggiungere il Sella da Renara via Piastreta. Chiedevo se ? consigliabile andar s? quando le cave sono chiuse, oppure se non ci sono problemi.
    (lo chiedo perch? il percorso prevede il raggiungimento della marmifera di Piastreta – camminando l? sotto – e il passaggio dentro la cava).

    Altra richiesta info sulla zona di Renara: qualcuno mi pu? dare informazione sul percorso Renara-lizza Chiesa del diavolo-innesto sentiero 150?
    E’ una escursione che mi attira moltissimo: l’idea sarebbe appunto quella di raggiungere il 150 dalla lizza del diavolo, salire al Macina dalla via normale, scendere, arrivare al Passo del Vestito e da l? tornare a Renara col 162, passando da Casa Bonotti.

    ciao, nicola ;)

    #2517
    Anonimo
    Ospite

    Ciao Nicola, secondo me meglio farla quando la cava ? chiusa
    perch? fare l’ultimo tratto sotto il piazzale mentre stanno lavorando non ? proprio consigliabile poi non so se ti permettono di passare all’interno durante il lavoro.
    Riguardo all’altro giro trovi qualcosa qui http://www.alpiapuane.com/php/index.php?option=com_joomlaboard&Itemid=34&func=view&id=2128&catid=2&limit=6&limitstart=0

    #2521
    Anonimo
    Ospite

    pyton scritto:

    Ciao Nicola, secondo me meglio farla quando la cava ? chiusa
    perch? fare l’ultimo tratto sotto il piazzale mentre stanno lavorando non ? proprio consigliabile poi non so se ti permettono di passare all’interno durante il lavoro.
    Riguardo all’altro giro trovi qualcosa qui http://www.alpiapuane.com/php/index.php?option=com_joomlaboard&Itemid=34&func=view&id=2128&catid=2&limit=6&limitstart=0

    grazie Pyton!
    Vedo che anche a te piacciono molto gli itinerari di archeologia marmifera…e questi due sono proprio la "crema" delle lizze.
    Soprattutto il Sella da Renara via monorotaia mi attira moltissimo: ho raggiunto questa bella vetta da Resceto e da Renara (ma via Focola del Vento), la prossima volta volevamo appunto provare da Piastreta.

    Per la chiesa del Diavolo…era una vita che mi perdevo nei meandri del Forum per recuperare quel thread, grazie per avermeno segnanato.

    ciao, nicola ;)

Stai visualizzando 15 post - dal 16 a 30 (di 47 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.