sosta su Effetti Collaterali

Homepage Forum Alpi Apuane Arrampicate sulle Apuane sosta su Effetti Collaterali

Stai visualizzando 6 post - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Autore
    Post
  • #26094
    alberto
    Partecipante

    volevo porre all’attenzione che la seconda sosta (almeno fino ad un paio di settimane fa) della via EFFETTI COLLATERALI al Procinto ha i 2 fittoni resinati che si muovono.

    Quindi PERICOLOSA !

    Usare quella con catena via Dolfi-Melucci li accanto.

    #26095
    alberto
    Partecipante

    Il problema di questi resinati è che non hanno l’anello in parte affogato nella roccia.
    In questo modo durante l’uso , sono sottopasti a delle torsioni che li allentano.

    Oltre al buco dove viene infilata la barra del fittone, dovrebbe essere fatto uno scasso verticale dove alloggiare parte dell’anello. In questo modo l’anello viene in parte affogato nella roccia non avendo più modo di girare su se stesso eliminando anche pericolosi effetti leva.

    per fare questo, bisogna che il buco dove va il fittone sia un pò più profondo della lunghezza della barra.

    Inoltre bisogna porre molta cura nella pulizia del buco in modo che non ci rimanga della polvere che potrebbe creare un velo che impedisce alla resina di attaccarsi alla roccia e che la roccia stessa sia bella asciutta.

    Resta chiaro che la resina ci va messa e non fatta vedere.

    Insomma fare questo lavoro è piuttosto difficile. Occorrono parecchie attenzioni.

    #26096
    alberto
    Partecipante

    alcune regole di chiodatura con fittoni resinati prese dalle linee guida delle Guide Alpine:

    Scegliere il tipo di chiodo in base alla roccia dove stiamo operando
    (più la roccia è tenera più il chiodo dovrà essere lungo).

    Individuare la miglior posizione di moschettonaggio scegliere una porzione di roccia solida e piana (battere con il martello per spianare e verificare la compattezza).

    Tenersi ad una distanza da bordi e fessure di almeno 20 cm, ovvero ad una distanza doppia
    della lunghezza del perno.

    In presenza di licheni o terra pulire bene con spazzola di ferro.

    Eseguire il foro in maniera perpendicolare alla superficie della roccia e del diametro indicato
    dai costruttori (generalmente 2 mm superiori al diametro del chiodo utilizzato).

    Bucare poco di più della lunghezza del chiodo in modo che, oltre al codolo del chiodo, una
    piccola parte dell’occhiello si possa inserire nella roccia.
    All’interno della fase di foratura si individuano alcuni ulteriori dettagli della massima importanza.

    Creare con il trapano e il martello un alloggio per la prima parte dell’occhiello.

    Pulire con accuratezza il foro con scovolino e soffiare fuori la polvere residua con pompetta.

    Inserire il chiodo nel foro e verificare il giusto posizionamento e se l’incavo per l’occhiello è
    sufficiente.

    Ripetere l’operazione precedente per tutti i punti di ancoraggio della via.

    Inserire la cartuccia della resina nella pistola resinatore.

    Pompare alcune volte la pistola fino ad accertarsi che entrambi i componenti escano dalla cartuccia, avvitare il beccuccio miscelatore e pompare scartando la prima resina che esce fino ad assicurarsi che la miscelazione tra i componenti sia avvenuta in maniera uniforme.

    Inserire il beccuccio in fondo al foro e pompando resina tirarlo verso l’esterno lentamente
    permettendo alla resina di riempire il foro fino due terzi circa.

    Inserire il chiodo facendolo oscillare a destra /sinistra. Spingendolo lentamente dentro il buco
    deve avvenire la fuoriuscita della resina in eccesso che servirà per la rifinitura finale.
    Attenzione a non inserire troppo l’anello nella roccia ciò può provocare difficoltà
    all’inserimento del moschettone e causare cattive leve di lavoro dello stesso.

    Utilizzare la resina in eccesso o aggiungerne per riempire lo scasso per l’anello.

    #26112
    Anonimo
    Ospite

    Ciao
    Ho fatto Crudelia un paio di settimane fa, si andrà incontro allo stesso problema. Nessuno scasso fatto, addirittura molti fittoni il cui collo non poggia ma c è aria fra lui e la roccia.
    Saluti
    F

    #26113
    Nico
    Partecipante

    eh si… è già da un po che muovono :unsure:

    #26114
    alberto
    Partecipante

    e’ un pò assurdo (oltre che molto pericoloso) che si mettano fittoni resinati perchè dovrebbero essere a prova di bomba oltre che eterni(quasi) e poi invece il risultato è questo.

    Oltre tutto sulle soste che sono anche di calata dove ci si affida totalmente all’ancoraggio.

    Sono sempre stato molto prevenuto su questo tipo di ancoraggi che sono senza dubbio sicuri ma se messi a regola d’arte. E non mi sembra che siano messi a regola d’arte.

Stai visualizzando 6 post - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.