torbiera di fociomboli: chi ti curer

Homepage Forum Alpi Apuane Salvaguardia ambientale torbiera di fociomboli: chi ti curer

  • Questo topic ha 53 risposte, 2 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 2 anni, 5 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 15 post - dal 31 a 45 (di 54 totali)
  • Autore
    Post
  • #12060
    Anonimo
    Ospite

    Grazie praseodimio, il fatto che si trovano in rete i documenti pubblici ? indice di trasparenza. Quello che non convince ? come dici te la motivazione scientifica di tutto questo. Certamente degli abeti a Fociomboli. Poi c’e’ sempre il problema cavalli e deviazione acque che credo proprio e spero non c’entrino nulla con questi atti ma che comunque dovrebbero essere risolti.

    Io in ogni caso ho avvertito il responsabile locale dell’associazione principale italiana che si occupa di orchidee spontanee, gi? autore di un libro (molto bello tra l’altro) sulle orchidee delle Apuane (tra l’altro credo finanziato dal Parco).
    Se ho news facci osapere.

    #12065
    Marco Lapi
    Partecipante

    Condivido il fatto che reimpiantare l’abete bianco per ricreare l’ambiente preostorico sia un’emerita cazzata. Ma non capisco, non ho visto le delibere linkate: davvero i 40.000 euro sono per quei recinti? Ma allora mi metto a farli anch’io, mi contento della met?… :P

    Marco

    #12069
    Anonimo
    Ospite

    GiovanniGuidi scritto:

    credo che andr? a vedere magari sabato. 40 000 euro per un recinto? LA cosa mi sta veramente incuriosendo

    beh dai, per 40.000? ne hanno fatti due…:blink:

    #12070
    Anonimo
    Ospite

    Marco di AS scritto:

    Condivido il fatto che reimpiantare l’abete bianco per ricreare l’ambiente preostorico sia un’emerita cazzata. Ma non capisco, non ho visto le delibere linkate: davvero i 40.000 euro sono per quei recinti? Ma allora mi metto a farli anch’io, mi contento della met?… :P

    Marco

    Pare proprio di si…. e quei 9.000? per la stampa di "materiale divulgativo e cartellonistica"?
    Non si sono sprecati a mettere nemmeno un cartello che facesse capire alla gente cosa stessero facendo e per quale motivo e soprattutto informasse la gente sull’importanza del sito, invitandola magari a non ciampettare nella torbiera.
    Sono convinto che con tutta questa "informazione" le persone che sono a conoscenza dell’importanza geo-biologica di fociomboli si contano sulla punta delle dita…

    se riesco vado anche io sabato a fare un sopralluogo…

    #12072
    Anonimo
    Ospite

    Stamani sono andato a vedere.
    La situazione ? questa: ci sono due recinti, uno (piccolissimo) sul lato meridionale della torbiera e uno, sul pendio che scende dalla marginetta.
    Il primo ? di protezione a qualche specie vegetale, il secondo ? quello in cui ? stato piantato l’abete bianco.
    I cavalli sono a zonzo (sterco dappertutto) e hanno rasato ben bene la torbiera, che rispetto a come me la ricordavo adesso sembra un campo da calcetto. Confermo che i recinti NON sono per i cavalli.
    E’ stata inoltre scavata una orrenda pozza, che immagino serva da abbeveratoio per le bestie, tra l’altro rivestita sul fondo con un orrendo telone di plastica impermeabile per trattenere l’acqua. Chiss? se anche questa rientra nel progetto di "conservazione" del Parco… e se l’ha fatta il Parco magari per creare qualche zona umida in pi?… no comment.

    Non ho assolutamente nulla contro i cavalli, che sono animali che amo, la colpa ? dei proprietari e ovviamente del Parco che chiude gli occhi.

    A mio modesto parere la Torbiera per fare un bel lavoro andava recintata TUTTA. Invece per la modica cifra di 40.000? sono stati fatti due recinti che si montano in una giornata con due operai. Ma tanto si paga tutto noi come sempre.

    Vi metto le foto.

    La Torbiera vista dalla fonte, il primo recinto, con la rete, ? quello per l’abete bianco, il laghetto ? all’ombra della pianta sulla destra. Sullo sfondo il secondo recinto.

    Il recinto per gli abeti…

    …con gli abetini di 30cm (che dureranno quanto un gatto sull’aurelia messi in quella posizione li)

    Il bel laghetto nuovo di pacca, mancano solo i pesciolini rossi giapponesi.

    Il recinto di "protezione" per le specie igrofile (40.000?…. posso ridere?)

    L’unica specie igrofila che sono riuscito a identificare all’interno del recinto. Effettivamente l’areale sembrerebbe relativamente confinato al suo interno. Parnassia palustris.

    Cavalli al pascolo

    E il bel pratino bello rasato, prego notare la differenza di altezza dell’erba fra dentro e fuori il recinto…

    #12075
    Giovanni
    Partecipante

    io ho fatto un sopraluogo oggi alle sei. Confermo tutto quello detto da Praseodimio. Gli euro per la cartellonistica non erano 7000? Io l’unico cartello che ho visto ? quello sulla strada vicino alla marginetta: guardate la foto per piacere.

    Inoltre sono stato a Basati per i fantomatici lavori per i restanti 30 000 euro avanzati dai 70 000 iniziali. Non ho visto niente in giro, ho chiesto ma non sapevano dirmi niente al riguardo. Qualcuno sa qualcosa?

    Guardate il cartellone di Fociomboli

    #12076
    Giovanni
    Partecipante

    eccolo

    #12247
    Anonimo
    Ospite

    Le Apuane sono ufficialmente Geoparco:

    http://www.lanazione.it/viareggio/cronaca/2011/09/19/583900-parco_delle_apuane_nell_unesco.shtml

    Sulla carta sarebbe una buona notizia, all’atto pratico non so…:sick:

    #12365
    Anonimo
    Ospite

    Ad una mia domanda su quale sia il reale significato di questo riconoscimento il parco, in maniera anche un po’ arrogante, ha messo sul sito la sua spiegazione che vi incollo:
    Nella partecipazione a discussioni sui Social network alcuni polemizzano in maniera impropria, altri riescono a dare il peggio di s? stessi.Il riconoscimento del Geoparco ha un valore pi? ideale che materiale, premiando soprattutto il tipo di organizzazione e la qualit? della gestione. Non sono infatti previsti nuovi finanziamenti, n? in spesa corrente, n? per progetti.
    Trattandosi di una certificazione di qualit? ? sembrer? strano ? ma il Parco delle Apuane ? stato riconosciuto pi? che valido in termini di gestione del patrimonio geologico. Il punteggio raggiunto (il pi? alto) e il voto unanime (l?unico tra i Geoparchi) confermano il giudizio pi? che positivo ottenuto in ambito internazionale.
    Le cave ? per la Rete mondiale dei Geoparchi ? non sono un disvalore, cos? come per la legge regionale della Toscana, che consente l?attivit? estrattiva, esclusivamente per i materiali ornamentali. In molti Geoparchi europei e mondiali esistono cave, spesso anche di inerti e materiali industriali, cosa che ? ad esempio ? ? vietata nell?area protetta e contigua delle Apuane.
    L?opposizione verso le cave nelle Apuane ? opinione rispettabilissima e anche in parte condivisibile, ma questa contrariet? va espressa non al Parco, ma al Consiglio regionale, che pu? cambiare la legge istitutiva e negare (cosa che riteniamo molto improbabile) tale esercizio. Fino a che rimane questa legge ? volenti o nolenti ? noi dobbiamo rispettarla ed applicarla.
    Poi, si pu? sempre obiettare che ? possibile fare di pi? e meglio nelle Apuane. Dipende da quale missione viene assegnata, quali obiettivi siano da raggiungere e quali risorse umane, strumentali ed economiche si mettono a disposizione.
    Hanno poi tenuto a puntualizzare queste cose:
    Ad integrazione di quanto pubblicato sul nostro sito precisiamo che nell?intera area di Fociomboli in alcun modo ? stata intercettata e/o deviata alcuna sorgente o ruscello e tanto meno ? stato fatto ingresso nella torbiera con escavatori; anche il piccolo chiaro sperimentale, realizzato per aumentare la percentuale di superficie con acqua libera ed incoraggiare la presenza di pleustofite e/o rizofite, ? stato realizzato scavando a mano. Sono gi? state installate tre bacheche informative ma la realizzazione dei pannelli ? stata ritardata dalla intervenuta necessit? di realizzare il testo anche in lingua inglese, come richiesto proprio dal progetto Geopark.
    Ciao Franco

    #12375
    Giovanni
    Partecipante

    Il problema ? enorme e non di facile soluzione; negare l’escavazione non ? automatico se mai il parco e altri enti potrebbero essere pi? attenti circa le norme ambientali: perch? lasciare camion, lamiere, cavi abbandonati? Perch? tutti gli anni la strada in localit? Tre Fiumi vicino ad Arni deve allagarsi e nessuno denuncia il fatto che si allaga a causa della marmettola che ha reso impermeabile i terreni? Queste cose DEVONO essere fatte.

    Per la segnaletica: nei documenti si parla di 7000 euro su un lavoro di 40 000; in proporzione ? come se un museo da 4 000 000 ne spendesse 700 000 euro in cartellonistica. Qualcosa NON torna, decisamente.

    Mi auguro che i cartelloni in inglese arrivino presto.

    PS: avete visto Report della scorsa domenica su Rai 3? In Germania con le miniere di carbone chiuse hanno realizzato poli museali che fanno milioni di visitatori l’anno. Continuiamo a guardare il dito di chi ci indica la luna invece che la luna che ci viene mostrata! Mah…

    Giovanni

    #12382
    Anonimo
    Ospite

    Che nella risposta del Parco si facesse implicito riferimento al mio palesato disappunto?:whistle:

    Non sta certo a me difendere la mia posizione contro lo strampalato, mal realizzato, costoso, inutile e scientificamente non motivato intervento a Fociomboli.

    Riguardo alle cave guardate un po’ cosa ? stato realizzato in una ex cava in Inghilterra, dove l’attaccamento al territorio e all’ambiente ? marcatamente pi? pronunciato.
    Ottenere una valorizzazione del territorio con un ritorno in termini economici e di impiego non ? impossibile. Ci scommettiamo che li lavorano pi? persone che in una triste cava nostrana?

    http://www.edenproject.com/

    #12383
    Anonimo
    Ospite

    E aggiungo una considerazione:
    personalmente non mi da fastidio che siano stati spesi 40.000? per un recinto e nemmeno mi interessa a chi e come sono stati assegnati.
    Quello che mi fa rabbia ? che far male le cose e farle bene spesso costa la stessa cifra e con quell’importo si sarebbe potuto recintare INTERAMENTE la torbiera con pace e contento da parte di tutti, bipedi e quadrupedi.
    Marco

    #12877
    Giovanni
    Partecipante

    ciao

    volevo sapere se sapevi che fine avessero fatto i soldi destinati a basati.

    giovanni

    #12881
    Giovanni
    Partecipante

    Riporto la risposta di Emanuele Guazzi del parco:

    Gent. Sig. Guidi,

    le rispondo ai suoi quesiti, secondo l?ordine in cui li ha presentati nella mail:

    1 – I prezzi con il quale abbiamo costruito il computo metrico sono in linea con i prezzi correnti di mercato, e soo stati ricavati dal prezziario ufficiale delle Opere pubbliche della Toscana;

    2 – Per l?area di Basati il progetto ha previsto (riporto quanto presente nel progetto definitivo) ?interventi di puntuale pulizia da vegetazione infestante e di rimozione di rifiuti che soffocano e inquinano il raro popolamento a Sphagnum palustre e Sphagnum subnitens, che caratterizza lo stesso biotopo. Ulteriore intervento riguarda la messa in opera di idonea recinzione a protezione della stazione dai danneggiamento degli ungulati e di altra fauna selvatica e domestica presente nell’interno. E’ inoltre prevista la realizzazione e la posa in opera di cartellonistica didattica?.

    3 ? I 7000 euro sono presenti nel progetto sotto la voce ?Somme per stampa cartellonistica e materiale divulgativo? e si riferiscono non solo alla torbiera di Fociomboli ma all?intero progetto. Con tale somma sono in fase di realizzazione e stampa i pannelli esplicativi da installare nei biotopi, un depliant illustrativo del progetto ed un opuscolo di carattere didattico/scientifico dedicato ai biotopi palustri delle Alpi Apuane. Il ritardo con cui stiamo producendo tale materiale e dovuto all?intervenuto riconoscimento Unesco a Geoparco, cosa che ci impone di realizzare tale materiale in doppia lingua; in questo momento stiamo traducendo e reimpaginando il materiale.

    Sperando di aver risposto alle sue domande, la ringrazio per l?attenzione e la invito a contattarci nuovamente nel caso ci fossero ulteriori dubbi da chiarire.

    Emanuele Guazzi

    #12882
    Anonimo
    Ospite

    si vabb?… che cosa vuoi che dicano… mah
    i 20m2 che hanno recintato costano al metro quadro quanto un appartamento a forte dei marmi
    la versilia ? turistica si sa :laugh:

Stai visualizzando 15 post - dal 31 a 45 (di 54 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.