Torre Oliva via “Segmenti Irrazionali”

Homepage Forum Alpi Apuane Relazioni Torre Oliva via “Segmenti Irrazionali”

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 19 totali)
  • Autore
    Post
  • #9584
    alberto
    Partecipante

    Torre Oliva parete nord via "Segmenti irrazionali"

    primi salitori: Giorgio Giannaccini, Fabrizio Convalle, Benassi Alberto il 22 /7/1984.

    La via sale la parete nord della torre, per l’evidente fessura ad arco posta a sinistra del diedro della via Bresciani.
    Accesso evidente e breve dalla Porta di Borra di Canala.

    1) salire alcuni metri per la fessura IV (1 ch) dove questa diventa molto larga se ne esce sulla placca di destra Vsu per la placca (2 ch) quindi si traversa delicatamente a sinistra VI- rientrando nella fessura. Si è ora sotto una placca compatta che va superata direttamente (1 ch) A1 oppure VI+ . Si sale ancora per alcuni metri per il facile diedro (1 ch) di poco superato il chiodo si esce a destra superando il bordo destro del diedro V- e dopo pochi metri si è alla sosta.

    2) Salire verticalmente per facile terreno III poi II fino ad un cengia erbosa. Si traversa a destra per questa fino alla sosta attrezzata sotto un compatto muretto.

    3) Salire direttamente sopra la sosta per il muretto a liste (2 ch) V arrivando su un gradino. Traversare a sinistra per guadagnare un netto diedro chiuso da un tetto con larga fessura di fondo. Salire il diedro con bella ed atletica scalata V+ (fr. medio/grossi) fin sotto il tetto. Il tetto si evita traversando a destra fino ad 1 ch.
    Con decisione si supera il tratto strapiombante VI+ arrivando su placche appoggiate e per queste obliquando a sinistra si arriva alla sosta attrezzata.

    4) Traversare a destra guadagnando una bellissima e compatta placca di roccia ottima (1 ch) su per la placca con bella e tecnica scalata V+ (1 ch). Ora per facili rocce articolate ed erbose si guadagna la sommità della torre.

    Discesa: si svolge verso nord nel canale tra la Torre e la parete.
    Dalla vetta della Torre scendere ad un ancoraggio posto su di uno scomodo terrazzino nell’intaglio tra la Torre e la parete. Con una doppia ci si cala nel canale. Si scende il ripido canale erboso verso nord. fino al suo termine sopra un salto. Con una seconda doppia ancoraggio a sinistra si ritorna esattamente all’attacco.
    Materiale consigliato: 2 mezze corde da 50 mt. N.D.A. e friend fino al 4 Camalot, può essere utile 1 staffa .

    #27297
    alebiffi86
    Partecipante

    Ieri con Nicola Andreini siamo andati a ripetere la via; soliti complimenti agli apritori! bellissima! delle vie di Albe fatte sin ora è sicuramente quella con l’arrampicata più entusiasmante (senza nulla togliere alle altre); raramente in Apuane ho trovato passaggi del genere su terreno classico! nella sua brevità la definirei geniale; c’è da dire che rispetto alle altre me la sono goduta meno perchè per me era decisamente al limite, alcuni passi li ho trovati molto impegnativi; ringrazio Nicola che a parte il secondo tiro me l’ha lasciata tirare tutta; ho dovuto fare largo uso di materiale per proteggermi e purtroppo ho staffato sul chiave di L1 (placca di VI+) ed L3 (aggiramento del tetto, VI+); la fessura diedro del terzo tiro e la placca compatta del quarto sono qualcosa d’incredibile, quest’ultima in particolare costringe a fare un passo deciso con il chiodo qualche metro sotto al sedere..ecco, uscito di li ho tirato un urlo di guerra che si sarà sentito fino al Rossi! la roccia è praticamente ottima, giusto qualche blocco ogni tanto ed un pochino di detrito ma tutta roba che si potrebbe tranquillamente pulire; attualmente le soste sono tutte su vecchi ma affidabili spit; bellissimo anche il “plateau” sommitale della vetta, la vista mozzafiato e la vertiginosa calata nel canale (ancoraggio e cordone ancora affidabile); purtroppo come sempre mi rendo conto che roba del genere me la posso permettere solo su vie corte..fossero stati nove tiri finivo a bivaccare..vabbè, un passo alla volta! a breve foto..

    #27309
    alebiffi86
    Partecipante
    #27310
    alberto
    Partecipante

    Ale vi faccio di nuovo i complimenti. Quasi quasi mi metti in imbarazzo. Comunque sono molto contento che la via vi abbia soddisfatto.
    Però, come ti avevo anticipato, è una bella via ed ero sicuro che l’avresti apprezzata.
    L’unico difetto che ha è di essere corta. Ma la linea, la varietà dei passaggi (placche, muri, diedri, strapiombi), la logicità e la bellezza dell’ ambiete in cui si trova, si è vero la rendono un piccolo gioiello.

    Gli spit alle soste, non sono dell’apertura. Li abbiamo messi diversi anni dopo per rendere la via più appetibile. Anche se poi non credo sia stata oggetto di grandi ripetizioni.

    Hai visto l’attacco di “Equilibri Apuani” è più a destra e ci dovrebbe essere un chiodo universale che ne segna l’inizio.
    Quella è più delicata per la qualità della roccia . Specialmente la prima metà. Ma il diedro e la fessura terminale, sono molto belli. Anche quelli da proteggere.

    #27312
    alebiffi86
    Partecipante

    si, ho visto l’attacco di equilibri con il chiodo universale..infatti me lo sono annotato bene perchè prima o poi andrò a fare anche quella! magari la roccia è meno buona ma da relazione non ci sono i terribili passi di VI+ :laugh: ; ah, poi alla fine Nicola ha confermato che la prima libera di forato mon amour è quella nostra dell’altro giorno..sono felice per Davide!
    poi volevo chiederti una cosa: quando ci si cala nel canale, sulla destra (viso a valle) c’è una parete spettacolare (ben più alta della torre) con placche compattissime solcate da fessure regolari..sai se c’è qualcosa li? potrebbe passarci la via “mal di testa” ? se fosse terreno vergine ci sono delle possibilità incredibili! ti metto una foto..

    Attachments:
    #27313
    alberto
    Partecipante

    quella linea lì che hai tracciato sulla parete della Vetricia , l’ho adocchiata anche io.
    BELLA VERO ?!?!

    Mi chiedi della via che ha salito Giuseppe Tessandori? credo sia più a sinistra lungo un diedro fessura camino.

    #27314
    alebiffi86
    Partecipante

    [quote=”alberto” post=28357]quella linea lì che hai tracciato sulla parete della Vetricia , l’ho adocchiata anche io.
    BELLA VERO ?!?!

    Mi chiedi della via che ha salito Giuseppe Tessandori? credo sia più a sinistra lungo un diedro fessura camino.[/quote]

    si, è una linea spettacolare..la roccia sembra ottima!
    esatto, chiedevo della linea di Tessandori..ok, meno male che non passa di li! quindi è terreno vergine! madonna che roba che può venirci fuori!

    #27315
    alberto
    Partecipante

    sempre sulla parete della Vetricia , un quarto d’ora più avanti della Torre Oliva, ti consiglio di andare a ripetere la via del PECCATO che hanno aperto Almo Conti (Klint) con Emanuele Cesarani.

    Almo ne sarà contento… :)

    Breve ma intensa!

    #27316
    alebiffi86
    Partecipante

    anche quella è un po’ che sarebbe in programma.. prima o poi..

    #27319
    Nico
    Partecipante

    Ancora una bella salita! ;) in quella zona, oltre alle vie di giuseppe e almo ce ne dovrebbe essere anche un’altra di edo e giovanni viti se non sbaglio

    #27322
    alberto
    Partecipante

    [quote=”Cima” post=28363]Ancora una bella salita! ;) in quella zona, oltre alle vie di giuseppe e almo ce ne dovrebbe essere anche un’altra di edo e giovanni viti se non sbaglio[/quote]

    non ti sbagli. Dovrebbe essere prima di quella di Almo.

    #27333
    Guido
    Partecipante

    ottimo lavoro! molto determinato oramai il Biffi…. B)

    #27336
    alberto
    Partecipante

    il Biffi, viaggia come un treno… ;)

    #27341
    alebiffi86
    Partecipante

    [quote=”alberto” post=28379]il Biffi, viaggia come un treno… ;)[/quote]

    beh, per ora ho avuto anche tanta fortuna..sono un po’ un miracolato! :P

    #27382
    alberto
    Partecipante

    ho saputo che ieri qualcun’altro è andato a ripetere la via.
    Piaciuta?

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 19 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.