tutta colpa del Vezio

Homepage Forum Alpi Apuane Escursioni e itinerari Apuani tutta colpa del Vezio

  • Questo topic ha 5 risposte, 1 partecipante ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni, 12 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 6 post - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Autore
    Post
  • #3667
    Anonimo
    Ospite

    Nell’ultimo numero de "Il Giovo" giornalino del Cai di Barga ? stato pubblicato questo piccolo articolo scritto da me, ci tenevo a pubblicarlo anche qui sul forum visto che ci sono dei riferimenti a degli amici frequentatori:

    TUTTA COLPA DEL VEZIO

    Le punte dei ramponi mordono il ghiaccio mentre cerco un punto dove affondare le becche delle piccozze in maniera da issarmici s?….I polpacci iniziano a lamentarsi anche perch? il ghiaccio mi ? sempre pi? vicino alla faccia visto che la pendenza ? ormai superiore ai 70 gradi, la sosta si avvicina e meno male che Gionata ? andato da primo e mi sento la sicurezza della corda dall?alto!
    Finalmente arrivo alla sosta mi aggrappo ai cordini e provo a recuperare un p? ma le dita della mano destra mi fanno un male terribile, mi guardo la mano il guanto si ? aperto e mi ha mezzo congelato le dita, cerco di scaldarmele mettendole sotto le ascelle e piano, piano inizio a star meglio. Per la prima volta inizio a pensare ? Ma chi cavolo me lo fa fare??. Sono appeso ad una sosta su una goulotte di ghiaccio a 70 gradi sul Triangle del Mont Blanc de Tacul a 3800 metri in pieno Novembre con la temperatura sotto zero e con la seria possibilit? di perdere l?ultima funivia per Chamonix…..Ma di chi ? la colpa di tutto questo? Di Gionata che mi ha coinvolto in questa avventura? Di Antonello che mi ha trasmesso la sua passione per le salite invernali? Dell?Antonio che mi ha fatto spingere ancora pi? in l??
    No. Non di loro. Il colpevole va ricercato molto pi? indietro. La colpa ? tutta del Vezio. Si, avete capito bene proprio del buon Vezio. Ma che c?entra con queste salite estreme? C?entra eccome.
    Come tutte le passioni le origini vanno ricercate nella nostra giovent? e negli anni di allegra spensieratezza bambina……
    Ed ecco che se mi guardo indietro mi rivedo sulla vecchia Dyane blu in piedi sui sedili posteriori con Guido, l?Angela e gli altri amici di turno a goderci il vento nei capelli mentre il nostro automezzo saliva faticosamente la strada da Filecchio a Le Trine da dove il saggio Vezio spaziava con lo sguardo sulle nostre care Apuane.
    Mi guardo indietro e vedo un allegro gruppo di bambini sul sentiero che dalla Vetricia conduce al Lago Santo, spensierati e elettrizzati dall?idea di passare qualche giorno a dormire al rifugio per ?scalare? le vicine cime appenniniche.
    Mi rivedo al rifugio Battisti davanti al Cusna, deluso dal tempo inclemente che non ci permise di salire in vetta e con un bel bernoccolo in testa per essere cascato dalla cuccetta pi? alta.
    Mi sembra di riassaporare quell?acqua gelida che usciva dalla fonte mentre lui ci diceva di guardare in alto che vicino alla Pania di Corfino forse si vedeva un aquila.
    E chi mi fece fare tutto questo? Chi mi ha iniettato dentro questa passione e questo amore per la montagna? Avete capito tutti ? proprio lui…..Il Vezio. E perci? la colpa a chi va attribuita se non a lui?
    Tutto questo mi ? rimasto dentro in maniera indelebile e anche se per diversi anni non me ne sono ricordato ? bastato tornare un giorno di Maggio lass? e trovarmi di nuovo alle Fontanacce verso il Lago Santo per far scoppiare di nuovo una passione immensa che si ? trasformata in un coinvolgimento a 360 gradi: escursioni, arrampicate classiche , moderne, canali ghiacciati, ciaspolate, passeggiate con il mio Federico nello zainetto, tutto quello che si fa in montagna che sembra cos? diverso da quello che facevo da bambino con il Vezio ma che invece non lo ?.
    Per concludere comunque, anche se la colpa ? tutta tua, volevo ringraziarti caro Vezio che mi hai trasmesso questa immensa, meravigliosa passione per la montagna.

    #3668
    Anonimo
    Ospite

    caspita, Davide, complimenti, sei bravo in montagna ma anche con la parola scritta!

    #3669
    Marco Lapi
    Partecipante

    Complimenti David, se un giorno dovessi riuscire a coronare un mio vecchio sogno – fondare e pubblicare un periodico regionale di montagna – ti prendo sicuramente nello staff! :)

    #3691
    Anonimo
    Ospite

    Grazie.;)

    #3692
    Anonimo
    Ospite

    Davide,
    che ne dici di metterlo anche in home page?

    #3693
    Anonimo
    Ospite

    admin scritto:

    Davide,
    che ne dici di metterlo anche in home page?

    Non pu? farmi che piacere!!!:)

Stai visualizzando 6 post - dal 1 a 6 (di 6 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.