via “Nerli” all’Altissimo

Homepage Forum Alpi Apuane Arrampicate sulle Apuane via “Nerli” all’Altissimo

Questo argomento contiene 46 risposte, ha 9 partecipanti, ed è stato aggiornato da alberto alberto 2 mesi, 2 settimane fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 47 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #13652
    alberto
    alberto
    Partecipante

    oggi con il Dottore, Popegapon e Edo, siamo tornati all’Altissimo. Questa volta per? non per fare uno dei bellissimi sentieri o una lizza, ma per scalare.

    Abbiamo ripetuto la storica via "NERLI-SCATENA-AMADEI" del 1956 che sale il pilastro di sinistra.

    Siamo saliti direttamente dalla Polla e in circa 2 ore eravamo all’attacco sul sentierino dei cavatori sopra la piccola galleria.

    La via ? impegnativa non tanto per la pura difficolt? tecnica ma per la qualit? della roccia che richiede estrema attenzione e per la chiodatura del tutto insufficiente, abbiamo trovato solo 4 chiodi, di cui 3 su due soste di cui un attrezzata con cordone e grillo di calata.

    Abbiamo attaccato alle 8.30 e siamo usciti all’una circa.

    Un p? freddo sui primi tiri perch? ancora in ombra ma poi ? uscito il sole e si stava bene anche se ben vestiti.

    Le difficolt? della via, dichiarate sulla guida del Nerli, secondo noi sono in generale sottostimate. Ci sono dei passi pi? difficili del V+ dichiarato. Anche nel primo tratto dato di III, c’? un tiro che non ? meno di IV/IV+ piuttosto delicato.
    Il tiro che dalla fine della costola (sosta con cordone e grillo di calata) porta a destra sul pilastro, ha l’uscita piuttosto delicata per un tratto assai rotto dove sicuramente c’? stata una frana.
    La placca successiva (1 ch. di sosta trovato) l’abbiamo superata lungo il diedro di destra, dove abbiamo trovato un chiodo, dal quale , siamo usciti dal diedro a destra.
    La parete superiore ? il tratto chiave. Non abbiamo trovato chiodi. L’abbiamo superata prima a sinistra poi a destra. La scalata ? assai delicata per la roccia assai dubbia e le difficolt? superiori al V+.
    Usati 2 ch. poi tolti, oltre a dadi e frinds.
    Non so se il Nerli ? passato da un’altra parte…ma a noi ci ? sembrato il percorso migliore.

    Usati friends e alcuni chiodi, sia di passaggio che per rinforzare a attrezzare le soste. Tutto tolto.

    giornata spettacolare.

    #13657

    Anonimo

    Complimenti per la salita, decisamente notevole, spero che metterete delle foto. Dunque la parte alta ? cos? difficile….la sosta attrezzata l’avevamo lasciata con Antonello quando salimmo la costola sud-ovest e dalla quale ci siamo calati nel canale a sx. Probabilmente avete risalito quella specie di rampa rocciosa sulla dx. della sosta che esplorammo in parte con, almeno all’epoca, alcuni blocchi che sembravano staccati e che ci davano poca fiducia. Anche secondo me la parte bassa presenta difficolt? decisamente superiori al III.
    Un saluto

    #13669

    Anonimo

    Complimenti.
    Una via che deve veramente avere ben poche ripetizioni…
    Andarci in gennaio ? stata una mossa studiata? In effetti pu? essere che con il freddo la roccia abbia pi? probabilit? di rimanere attaccata alla montagna. Forse.

    #13677
    alberto
    alberto
    Partecipante

    Diego scritto:

    Complimenti per la salita, decisamente notevole, spero che metterete delle foto. Dunque la parte alta ? cos? difficile….la sosta attrezzata l’avevamo lasciata con Antonello quando salimmo la costola sud-ovest e dalla quale ci siamo calati nel canale a sx. Probabilmente avete risalito quella specie di rampa rocciosa sulla dx. della sosta che esplorammo in parte con, almeno all’epoca, alcuni blocchi che sembravano staccati e che ci davano poca fiducia. Anche secondo me la parte bassa presenta difficolt? decisamente superiori al III.
    Un saluto

    ciao Diego

    sicuramente metteremo delle foto

    Dalla tua sosta di calata siamo saliti ad un albero pi? in alto e poi abbiamo salito la rampa che dici te. Non abbiamo trovato chiodi ma ci ? sembrato il percorso pi? evidente. L’uscita dalla rampa per arrivare sul filo dello sperone ? resa delicata per la roccia rotta a causa di una frana. Una volta usciti si arriva su una terrazza sotto una bella placca fessurata. Li abbiamo trovato un ch. di sosta.
    Le difficolt? maggiori sono dalla rampa in su fino al valloncello terminale che descrive anche la guida.
    Secondo noi sono superiori a quanto dichiarato sulla guida del Nerli ma sempre di ordine classico.
    L’impegno ? dato sopratutto dalla qualit? della roccia che richiede sempre attenzione e comunque si ? spesso costretti a fare passaggi su roccia di dubbia tenuta da fare un p? con il fiato sospeso .

    #13679
    alberto
    alberto
    Partecipante

    davec77 scritto:

    Complimenti.
    Una via che deve veramente avere ben poche ripetizioni…
    Andarci in gennaio ? stata una mossa studiata? In effetti pu? essere che con il freddo la roccia abbia pi? probabilit? di rimanere attaccata alla montagna. Forse.

    la via era un p? che con Edo avevamo intenzione di salirla. Ma poi per un motivo e un’altro avevamo sempre rimandato.
    Ultimamente ero stato 2 volte a fare giri intorno all’Altissimo cos?, a suon di vedere e fotografare il pilastro, mi ? tornata la voglia di saliro.Mi sono maggiormente appassionato.
    Andarci adesso ? stato almeno per me, un gusto in pi?, pi? avventura,una maggiore sfida, visto che siamo nella stagione invernale anche se senza neve:blush: .
    Per? visto le caratteristiche della via direi che ? meglio andarci quando il palero ? bello verde e forte. Adesso ? secco e si sbriciola fra le dita.

    #13703

    Guido
    Partecipante

    Assolutamente Notevole :woohoo:

    #13704
    alberto
    alberto
    Partecipante

    guido scritto:

    Assolutamente Notevole :woohoo:

    ti ringrazio. Ci siamo divertiti anche se c’era da stare con gli orecchi ritti!! ? stata una giornata bellissima in un ambiente super e in ottima compagnia.

    Ieri di ritorno a Resceto ho parlato con Lido davanti a polpette e vino;)

    Gli ho ricordato la cena.

    Per lui non ci sono problemi basta organizzare.

    #13709
    alebiffi86
    alebiffi86
    Partecipante

    Davvero complimenti!!

    #13729
    Fabrizio
    Fabrizio
    Amministratore del forum

    Ecco le foto promesse da Bonatti!

    #13731

    Anonimo

    Complimenti per l’impresa, le foto, il contributo che date per mantenere alta l’attenzione per le Apuane.
    Il mondo ? bello perch? ? vario; e qui mi rifaccio a un intervento di Bergame di qualche giorno f? circva la Croce sull’Altissimo. Quando, il 10 luglio dello scorso anno, sono arrivato in vetta (via normale dal Passo degli Uncini) e ho visto la croce ho pensato: meno male qualcuno ha messo una Croce. (se ben ricordo anni addietro ce ne era una di tavolacce). Mi ? venuta alla mente una canzone che cantavamo alla fine degli anni ’50: Sulla vetta della Pania c’? una croce rovesci? che s’? piegata apposta per farsi da lui baciar; la sua Mamma l’aspettava, l’aspettava la sera a cenar, ma lui dopo quel b acio, alla Croce ? rimasto a pregar; prega prega o valoroso che all’uom della montagna n on venga mai meno la f?".
    Quella stessa Fede che aveva sorretto uomini, donne, bambini nel 1956 a issare la Croce sulla Pania inaugurata il 19 agosto dello stesso anno (io c’era!).
    Mi ? dispiaciuto, per?, non rinvenire alcune grosse pietre viste in occasioni precedenti su cui erano scritti nomi, date e ricordi di molti,molti anni prima (cavatori? pastori? escursionisti?.
    Ciao a tutti, nonnomassese

    #13732
    alberto
    alberto
    Partecipante

    nell’inviare le foto a Fabrizio le ho mescolate per bene, quindi non sono mese in ordine.:blush:

    1? foto: pilastro e costola dove sale la via.

    II? foto: la rampa che dalla fine della costola porta a destra sul filo del pilastro.

    III? foto: primo tiro che parte dal sentierino dei cavatori esattamente sopra la piccola galleria.

    IV? foto: primo tiro, arrivo in sosta.

    V? foto: fine della costola e sulla rampa a destra.

    VI? foto: il tiro pi? difficile, prima della facile cresta terminale.

    VII? foto: primo tiro dopo la rampa, il diedro.

    VIII? foto: come la foto VI.

    #13741

    Guido
    Partecipante

    ecco le foto tanto attese…e l’attesa direi che ? stata ricompensata :woohoo:
    bellissima anche la foto di bergame che vi ritrae durante la salita…

    #13761

    lasco
    Partecipante

    Ecco una via che credo non abbia avuto molte ripetizioni,ottimo lavoro,visto che conosco poco o niente questo versante ? grazie a Bonatti e a Bergame che adesso mi oriento meglio ,una domanda a Bonatti ,l’eggendo la guida del Nerli ci deve essere qualcosa ha opera di Canciani e Benincasa sapresti mica darmi delucidazioni ?Ciao

    #13762
    alberto
    alberto
    Partecipante

    lasco scritto:

    Ecco una via che credo non abbia avuto molte ripetizioni,ottimo lavoro,visto che conosco poco o niente questo versante ? grazie a Bonatti e a Bergame che adesso mi oriento meglio ,una domanda a Bonatti ,l’eggendo la guida del Nerli ci deve essere qualcosa ha opera di Canciani e Benincasa sapresti mica darmi delucidazioni ?Ciao

    ciao

    non ti so dire di pi? di quello che recita la guida, perch? non ho fatto ne la variante diretta, ne la via sul pilastro centrale. Tutte e due ad opera del grande Leandro Benincasi.

    Per? mi sta maturando in testa la voglia di togliermi la curiosit?;)

    Forse Diego e Anto ti possono dire qualcosa sulla variante diretta.

    #13768

    lasco
    Partecipante

    Ok grazie,vediamo se Anto o Diego dicono qualcosa .In ogni caso se ti togli la curiosita facci sapere gli esiti.Ciao

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 47 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.