Vie "per iniziare" sulle Apuane

Homepage Forum Alpi Apuane Arrampicate sulle Apuane Vie "per iniziare" sulle Apuane

  • Questo topic ha 31 risposte, 5 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 10 anni, 5 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 15 post - dal 16 a 30 (di 32 totali)
  • Autore
    Post
  • #3488
    Anonimo
    Ospite

    Ciao,
    a quanto ho capito io, sembrerebbe che il sito abbia perso molti topic . . . .
    per le relazioni della crestina se googleggi un po? credo che ne troverai molte, in quanto ? spesso trafficata dai corsi cai.
    per esempio, per quanto mi possa ricordare, questa mi sembra fatta abbastanza bene http://www.quotazero.com/itinerario.php?id=82
    ma se per?, per te questa fosse la prima via, ti consiglio di non sottovalutarla troppo, nel senso che se ti accompagnasse uno esperto forse ? meglio, non tanto per le difficolt? arrampicatorie che possono essere minime (credo che chiunque possa superarle, anche se non ha mai arrampicato !) o pi? impegnative a seconda di dove intendi passare, ma per avere la certezza di non sbagliare percorso e pi? che altro per avere ben chiare le manovre con le corde.

    Saluti
    Marco

    #3515
    Anonimo
    Ospite

    Ciao Cecco e scusa il ritardo, relazioni in rete dovresti trovarne, se ti servono info chiedi pure o sul forum o se vuoi anche qualche foto te le invio oppiocolnaghi@gmail.com
    Ciao

    #9102
    Daniele
    Partecipante

    sabato scorso siamo riusciti a fare la traversata dei bimbi….

    avevo controllato tutti i cai della zona… per evitare "affollamento"… purtroppo non avevo previsto il cai di bologna :laugh:

    Apparte le corse … la "via" ? davvero bella…ed effettivamente si… ? perfetta per iniziare B)

    #9106
    Anonimo
    Ospite

    Il CAI Bologna porta sempre i corsi A1 sulla crestina dei Bimbi…
    Anni fa ci fui anch’io… fu la mia prima via in montagna.

    #9109
    alberto
    Partecipante

    davec77 scritto:

    Il CAI Bologna porta sempre i corsi A1 sulla crestina dei Bimbi…
    Anni fa ci fui anch’io… fu la mia prima via in montagna.

    lo ? stata per molte generazioni di alpinisti.

    Avete mai provato a farla alla rovescia?

    Salire dal Sasso Appoggiato per la paretina , poi su su sulla Bimba, poi su per il canale camino del Piccolo Procinto (da dove di solito si scende in doppia) quindi gi? dal Piccolo in disarrampicata. Poi si traversa la cesta orizzontale e gi? sempre in disarrampicata per la cresta fino a terra.

    #9116
    Daniele
    Partecipante

    abbiamo provato a farla quasi 5 anni fa … si arriv? all’attacco… c’era gi? gente alla prima e seconda sosta…e gi? altre persone ad aspettare :laugh:

    ci vorrei ritornare per fare quache via sulla bimba B)

    #9117
    alberto
    Partecipante

    la prima volta che feci la traversata dei Bimbi alla rovescia, cio? iniziando dal Sasso Appoggiato , fu pi? di 20 anni fa. Ero con 3 miti dell’alpinismo apuano. Piotti, Bresciani , Crescimbeni.

    Piotti sal? in solitaria sciolto la paretina e anche la Bimba.
    Noi tre ci legammo. Io ero un boccia quindi si fecero degli scrupoli.

    Quando arrivammo alla base della Bimba, Mario Piotti era gi? salito e sceso!

    Fatta la Bimba, salimmo per il canale camino sul Piccolo, questa volta tutti e 4 sciolti ognuno per i fatti suoi in opposizione su per il camino.
    Poi sempre sciolti scendemmo dal Piccolo gi? fino all’intaglio. Traversata poi gi? per la crestina. All’inizio non ero molto convinto . Qui l’esposizioine aumenta e la scalata si fa pi? verticale. Vietato sbagliare.
    Ma gli altri non mi diedero tempo di pesare molto..e gi? scendevano… VIA…. pi? veloci della luce.

    Una volta gi? salimmo in cintura e divisi in 2 cordate: Mario con Agostino io con Giustino, facemmo la seconda o terza ripetizione di "Convergenze Parallele" sullo spigolo nord ovest, una via aperta da Mario.

    Lo ricordo come fosse adesso, una grande giornata con tre mostri sacri dell’alpinismo apuano che mi diedero grande fiducia.

    #9122
    Marco Lapi
    Partecipante

    Ho rimesso a posto il titolo completo del topic, che era stato mozzato… B)

    Marco

    #9132
    Anonimo
    Ospite

    A questo proposito.
    Ero in zona ieri e ho visto salire due ragazzi e una ragazza su per il sasso staccato, e poi sulla paretina. Vorrei riprovarlo, sembra una salita carina, ma che difficolt? sono? il masso staccato sembra poco a occhio.
    Poi in alternativa al sasso staccato l? accanto c’? una via zio citto, sembra pi? difficile ma non sopra il V, mi sbaglio?
    Ciao
    M

    #9134
    alberto
    Partecipante

    vongoren scritto:

    A questo proposito.
    Ero in zona ieri e ho visto salire due ragazzi e una ragazza su per il sasso staccato, e poi sulla paretina. Vorrei riprovarlo, sembra una salita carina, ma che difficolt? sono? il masso staccato sembra poco a occhio.
    Poi in alternativa al sasso staccato l? accanto c’? una via zio citto, sembra pi? difficile ma non sopra il V, mi sbaglio?
    Ciao
    M

    ciao

    Una precisazione non si chiama "masso staccato"?? ma da sempre "SASSO APPOGGIATO" .

    Per salire sul sasso Appoggiato ci sono diverse possibilit?.
    Il percorso pi? semplice che non supera di III grado ? salire dalla pianta sulla destra.
    Altra possibilit? ? salire in spaccata nel camino fornato dal sasso e la parete, ? un p? pi? difficile ma non pi? di IV grado arrampicata in opposizione. Una volta si faceva senza chiodi adesso ci sono gli spit:evil:
    Altra possibilit? ? salire all’interno del camino sempre in spaccata per poi salire esternamente lato piazzola elicottero.
    Tutte e tre le possibilit? portano sulla cima del Sasso Appoggiato alla base della paretina.

    La paretina ? un p? esposta . Pi? impressionante che difficile non pi? di IV? . Superata si arriva ad un comodo terrazzo con grosso cavo di acciaio per la sosta e possibile calata in doppia.

    Sulla parete a sinistra del Sasso Appoggiato ci sono altre vie pi? difficili superiori al V grado.

    Molto bella una evidente fessura salita per la prima volta da Mario Piotti.

    #9139
    Anonimo
    Ospite

    Grazie Bonatti.
    Dici ".. adesso ci sono gli spit" ma in realt? non sembrano esattamente di l’altro ieri quegli spit, mi sa che ci sono da un bel pezzo.
    Ciao
    M

    #9141
    alberto
    Partecipante

    vongoren scritto:

    Grazie Bonatti.
    Dici ".. adesso ci sono gli spit" ma in realt? non sembrano esattamente di l’altro ieri quegli spit, mi sa che ci sono da un bel pezzo.
    Ciao
    M

    si sono li da parecchi anni. Ma 20 anni fa non c’erano ne spit ne chiodi . IL Sasso appoggiato veniva usato per fare scuola di roccia. Ad esempio per imparare la tecnica di scalata in opposizione per salire un camino.

    Un chiodo era presente solo nel passaggio della paretina.
    Adesso c’? pieno di chiodi e spit e alcuni spit non sono proprio ottimi perch? posizionati decisamente male.

    Sulla destra lato piazzola elicottero ci sono anche dei tiri chiodati per esercitarsi nella scalata in artificiale.

    #9144
    Marco Lapi
    Partecipante

    Per la seconda volta, ripristino il titolo orginale del topic. Non modificateli, per favore, altrimenti non li ritroviamo pi?! :S

    Marco

    #9266
    Anonimo
    Ospite

    Ho fatto sabato il sasso appoggiato e i bimbi al contrario, anche se non sono sceso dall’altra parte per non incrociare altre cordate in salita.
    E’ una via che ci sta bene in questa discussione, sempre sicura e con l’esposizione giusta per garantirsi un po’ di emozione. L’ambiente e la vista la conoscete meglio di me, impareggiabile.
    E’ stato un bel modo di riportare la mia compagna ad arrampicare dopo il lungo stop materno.

    Poi sono stato alla baita degli scoiattoli a mangiare, ho pensato che dovrebbe essere sotto tutela dell’unesco, credo sia l’ultima osteria come erano 200 anni fa. Lui poi ? un tipo unico, si porta la roba sulle spalle e riesce a organizzare un pranzo per 30 persone in un posto dove non arriva niente. Queste sono cose che per la Toscana si trovano solo in Apuane.

    #9271
    alberto
    Partecipante

    vongoren scritto:

    Ho fatto sabato il sasso appoggiato e i bimbi al contrario, anche se non sono sceso dall’altra parte per non incrociare altre cordate in salita.
    E’ una via che ci sta bene in questa discussione, sempre sicura e con l’esposizione giusta per garantirsi un po’ di emozione. L’ambiente e la vista la conoscete meglio di me, impareggiabile.
    E’ stato un bel modo di riportare la mia compagna ad arrampicare dopo il lungo stop materno.

    Poi sono stato alla baita degli scoiattoli a mangiare, ho pensato che dovrebbe essere sotto tutela dell’unesco, credo sia l’ultima osteria come erano 200 anni fa. Lui poi ? un tipo unico, si porta la roba sulle spalle e riesce a organizzare un pranzo per 30 persone in un posto dove non arriva niente. Queste sono cose che per la Toscana si trovano solo in Apuane.

    E speriamo che non ci arrivi mai niente!!! anche se la strada fatta arrivare fino all’agriturismo e progetti vari…..non promettono niente di bono.

Stai visualizzando 15 post - dal 16 a 30 (di 32 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.