• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Giovedì 16 Ago 2018
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Parole chiave
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Penna di Sumbra via Corsi - De Carlo

Re: Penna di Sumbra via Corsi - De Carlo 08/07/2008 04:58 #5290

  • davec77
  • Avatar di davec77
  • Offline
  • Alpinista
  • Messaggi: 761
  • Karma: -4
Diego all'uscita:
[/img]
Allegati:
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Penna di Sumbra via Corsi - De Carlo 08/07/2008 15:36 #5295

  • Tula82
  • Avatar di Tula82
  • Offline
  • Alpinista
  • Messaggi: 575
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 6
spettacolo !!!!!

Bellissima la cresta... sai che foto :whistle: :laugh:

Complimenti ancora B)
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Penna di Sumbra via Corsi - De Carlo 24/09/2008 22:23 #5943

  • Matteo72
  • Avatar di Matteo72
  • Offline
  • Climber
  • Messaggi: 151
  • Karma: 1
Vicino a questa cresta c'? la via originaria alla S della Penna di Sumbra, sulla guida CAI-TCI non ci sono indicazioni (e le vie dirette sono per me proibitive), qualcuno l'ha fatta e sa dirmi qualcosa?

Magari, se ne vale la pena, su un altro topic.:P
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Penna di Sumbra via Corsi - De Carlo 24/09/2008 23:36 #5944

  • david73
  • Avatar di david73
  • Offline
  • Buon Alpinista
  • Messaggi: 871
  • Karma: 10
Avevo cercato anche io info su quella via ma non sono riuscito a trovare mai nessuno che l'ha fatta un p? come la via di III alla parete nord ovest del Sumbra sempre III che feci un paio d'anni fa con Raffaello (c'era un vecchio topic sul forum ormai camcellato......), credo che anche per quella sia la solita musica roccia rotta e gran ravanata comunque non mi dispiacerebbe provarla... Le uniche info sono sulla vecchia edizione della guida CAI TCI che mi ha detto ANto68 che parla comunque tutto di III, anzi invitiamo Anto a trascriverci la \"relazioncina\" della vecchia guida.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Penna di Sumbra via Corsi - De Carlo 25/09/2008 02:13 #5947

  • guido
  • Avatar di guido
  • Offline
  • Buon Alpinista
  • Messaggi: 901
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 10
l'avevo adocchiata anche io..
l'ha fatta Nerli, lo vedo venerd? e glielo chiedo..se si ricorda...:)
“Chi più alto sale, più lontano vede; chi più lontano vede, più a lungo sogna”. Walter Bonatti
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Penna di Sumbra via Corsi - De Carlo 25/09/2008 15:06 #5950

  • celaf
  • Avatar di celaf
  • Offline
  • Free climber
  • Messaggi: 322
  • Ringraziamenti ricevuti 2
  • Karma: 7
Una curiosit?: avete visto se si pu? scendere dai prati che corrono paralleli a dx (guardando la parete) ritrovando cos? il fosso delle Comarelle senza fare il giro lungo (che peraltro mi sono gi? sciroppato 2 volte)? A occhio sembra che ci sia un passaggio, ripido ma fattibile, che consente di raggiungere alcuni ruderi e poi il fosso. Mi pare che notai tracce di sentiero, ma non mi ci sono mai avventurato.
Concordo che l'ambiente ? fantastico.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Penna di Sumbra via Corsi - De Carlo 25/09/2008 17:09 #5951

  • Diego
  • Avatar di Diego
  • Offline
  • Alpinista
  • Messaggi: 520
  • Ringraziamenti ricevuti 7
  • Karma: 10
Mah, quando eravamo a fare la cresta, ad un certo punto (poco prima del passaggio di IV) aveva iniziato a bruscolare e con Dave avevamo preso in considerazione eventuali vie di fuga se la pioggia aumentava. Lui sosteneva che eventualmente sarebbe stato meglio calarsi a dx (faccia a monte) per entrare, credo, nel fosso delle Comarelle e ridiscendere da l?. Io credo che fin che si ? a met? cresta conviene seguire questa strada ma quando si ? pi? in alto, per me. ? pi? agevole calarsi nel canale a sx (quello sotto la parete sud), una doppia da 60 (max. 2 , alberi) dovrebbe bastare e da l? mi pare che si possa scendere senza particolari difficolt?.
Se si hanno 2 macchine e si ? superato il tiro di IV ? comunque sempre consigliabile la discesa per il sentiero che riporta a Capanne di Careggine. Quando possibile le doppie vanno sempre evitate.
Ciao
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Penna di Sumbra via Corsi - De Carlo 25/09/2008 17:52 #5952

  • david73
  • Avatar di david73
  • Offline
  • Buon Alpinista
  • Messaggi: 871
  • Karma: 10
Diego scritto:
Quando possibile le doppie vanno sempre evitate.
Ciao
...senti chi parla:P :P :P
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Penna di Sumbra via Corsi - De Carlo 25/09/2008 18:57 #5954

  • guido
  • Avatar di guido
  • Offline
  • Buon Alpinista
  • Messaggi: 901
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 10
ciao.

secondo me ? possibile tagliare x un evidente costone largo ed erboso che a q.1000 raggiunge la cava Celso Rossi da dove una ripida lizza ben evidente scende al ponte del balzello..
x la lizza garantisco, per la parte alta non so ma al max c'? un p? di vegetazione...:lol:
“Chi più alto sale, più lontano vede; chi più lontano vede, più a lungo sogna”. Walter Bonatti
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Re: Penna di Sumbra via Corsi - De Carlo 26/09/2008 14:48 #5968

  • Anto68
  • Avatar di Anto68
  • Offline
  • Climber
  • Messaggi: 184
  • Ringraziamenti ricevuti 1
  • Karma: 7
Inserisco la relazione del Nerli , via originaria alla S del Sumbra:

Dalla Turrite Secca allo sbocco del Fosso Anguillaia di cui si risale per untratto il fondo, di marmo compatto scavato in una serie di vasche. Quando una grande marmitta liscia sbarra il passaggio, si sale verso dx e si traversa a mezza costa tra sfasciumi e rocce talora pericolose, fino a raggiungere di nuovo il canale (q.1050), dove confluiscono i rami della testata. Si sale per un costone, poi per gerbidi, infine, dirigendosi verso sx per ripide terrazze erbose inframmezzate da lastroni, si riesce all'attacco, a q.1400 ca. quasi al centro della parete, in direzione di una piccola forcella della cresta sommitale (ore 3.30). Si sale per una fascia di rocce liscie e poi per un ripido tratto erboso fino ad una stretta cengia, formata dalle zolle di paleo che si attaccano alla roccia. Dall'estremit? dx della cengia si supera un diedro verticale alla sx di caratteristici tetti visibili dal basso e, dopo un piccolo avvallamento, si supera un salto strapiombante seguito da rocce rotte e pericolose. Infine per il pendio che attenua la sua ripidezza e per paleo, si riesce verso sx alla forcelletta a quota 1600 ca sulla cresta est.(ore 2.30)

Difficolt? 3? grado -tempo complessivo 0re 6- ambiente molto interessante ma arrampicata mediocre.
Ecco qua. Ciao
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.175 secondi

Sostieni AlpiApuane.com

AlpiApuane.com è un portale che si avvale della collaborazione di volontari ed appassionati; non beneficia di contributi pubblici di nessun genere e viene gestito ed aggiornato esclusivamente con risorse private.