• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Martedì 21 Ago 2018
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Parole chiave
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: Piani di bacino Seravezza

Piani di bacino Seravezza 08/10/2016 21:49 #26891

  • GiovanniTecchia
  • Avatar di GiovanniTecchia
  • Offline
  • Climber
  • Messaggi: 258
  • Ringraziamenti ricevuti 10
  • Karma: 8
Ciao. Vi scrivo per informarvi che il Comune di Seravezza ha deciso di coinvolgere, tra gli altri, la sezione CAI di Pietrasanta alla realizzazione dei piani di bacino relativi all'attività estrattiva. Dopo alcuni chiarimenti circa il ruolo che il CAI può svolgere (molti erano i dubbi e le perplessità di partecipare a un tavolo dove a decidere sarà Henraux) abbiamo deciso di coinvolgere più persone possibili per raggiungere l'obbiettivo più importante: preservare le Alpi Apuane. E' chiaro il rischio di tale operazione: coinvolgere chi vuole tutelare la montagna per poter poi avere l'opportunità di dire che sono stati piani di bacino discussi con le associazioni ambientaliste.

Ciò che possiamo fare di utile è contribuire con materiale, non soltanto fotografico, affinché il tema del rispetto dell'ambiente e delle economie sostenibili presenti sul teritorio di Seravezza sia al centro di tale dibattito. Deve essere chiaro ciò che si è perduto e ciò che si rischia di perdere ancora. E deve restare una documentazione scritta di questo.

Se non dovessimo riuscire a partecipare in maniera adeguata il rischio è che, come è accaduto finora, il dibattito sull'estrazione sia un discorso a due, tra amminitratori e imprenditori. Dobbiamo denunciare gli scempi in atto con documenti, non soltanto a parole.

E' l'occasione giusta per dare il proprio contributo. Pertanto invito tutti a mandare foto storiche, foto recenti, carte scannerizzate con sentieri, testimonianze scritte e altro ancora all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o a contattarmi per telefono (scrivetemi una email).

Una volta ricevuto il materiale provvederemo a realizzare un documento da presentare ufficialmente al dibattito.

Grazie della collaborazione

PS: non si sono fermate nel frattempo le riunioni sugli gli sviluppi della vicenda pirogassificatore e nuove cave nel Comune di Stazzema. Intorno al 20 ottobre il sindaco ci ha garantito che presenterà in consiglio comunale il documento da lui accettato ad agosto dove si impegna a fermare il progetto del pirogassificatore, a coinvolgere la comunità nella discussione sui piani di bacino e a rivedere le aree estrattive presenti, oltre a limitare le attività presenti con un eventuale non rinnovo della nuova conssione per la cava della Sampiera. Mi piacerebbe davvero pubblicare sul forum qualcosa relativo a ascensioni e scalate, ma in questo momento l'attenzione va tutta all'abiente: il 2017 sarà un anno determinate perché si scriverà il futuro delle Apuane proprio con i nuovi piani di bacino.
L'alpinismo è un'attività sfiancante. Uno sale, sale, sale sempre più in alto, e non raggiunge mai la destinazione. Forse è questo l'aspetto più affascinante. Si è costantemente alla ricerca di qualcosa che non sarà mai raggiunto.

Hermann Buhl
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Piani di bacino Seravezza 10/10/2016 13:44 #26893

  • alebiffi86
  • Avatar di alebiffi86
  • Offline
  • Alpinista estremo
  • Messaggi: 1318
  • Ringraziamenti ricevuti 16
  • Karma: 5
Giò intanto ti ringrazio per tutto quello che stai facendo; stavolta quando c'è da venire a qualche incontro farò di tutto per esserci; poi volevo chiederti: potresti per favore chiedere al sindaco chiarimenti circa la possibilità di espansione della strada per il procinto e l'ipotesi abberrante di una carrabile fino a mosceta con tanto di parcheggio? tra i vari rischi questo mi sembra uno dei peggiori mai ventilati..bisogna mettere subito le mani avanti su tale questione;
Per quante vittorie possa ottenere in montagna non potrò mai vincere la montagna,è sempre lei che mi lascia vincere.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Piani di bacino Seravezza 10/10/2016 14:50 #26894

  • Cima
  • Avatar di Cima
  • Offline
  • Alpinista
  • Messaggi: 607
  • Ringraziamenti ricevuti 23
  • Karma: 9
premetto che non ho idea di quali siano le intenzione del comune circa la strada in oggetto ma l'ipotesi di portarla fino a mosceta è veramente fantascientifica! :laugh: :evil:
Ho una casa in Palagnana io e lassù è una vita che parlano di una strada di collegamento veloce fra il paese e il resto del comune (senza dover fare il giro da Lucca o Pescaglia per andare in municipio) e negli ultimi anni questa via è stata realizzata fin sotto il passo delle Porchette (località Gufoniaio)... vedendo il lavoro che stanno facendo sul versante Stazzemese ipotizzo una più probabile galleria di collegamento... anche se, comunque, rimane sempre una cosa fantascientifica a mio parere :pinch:

X Giovanni: io ho l'opportunità di visionare aerofotogrammetrie delle nostre zone scattate in anni diversi utili a visionare lo stato di avanzamento dei lavori di escavazione e trasformazione del territorio... hai delle zone in particolare che ti farebbero comodo????
L'alpinista è felice in mezzo alle montagne perché sa che al di là dell'orizzonte c'è la città...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Piani di bacino Seravezza 10/10/2016 15:26 #26895

  • GiovanniTecchia
  • Avatar di GiovanniTecchia
  • Offline
  • Climber
  • Messaggi: 258
  • Ringraziamenti ricevuti 10
  • Karma: 8
Provo a riassumere:

- piani di bacino di Seravezza: quello che occorre è materiale soprattutto fotografico e cartografico per preparare un documento con il quale dire a Henraux ciò che non va, dai vincoli non rispettati allo stato pietoso di alcuni siti. Non secondario il danno paesaggistico. Ho già inviato il documento relativo al PIT elaborato dal CAI nel 2014, in particolare dalla TAM (tutela ambiente montano), nel quale sono denunciati i limiti del PIT stesso (vedi ad es. apertura di cave in presenza di siti dismessi).

- strada per Mosceta: qui si parla ovviamente di Stazzema ma il limite temporale per i piani di bacino ė lo stesso (fine maggio 2017). Perché parlo di piani di bacino se stiamo parlando di viabilità? Perché le due cose sono strettamente connesse. Qui l'attenzione va posta soprattutto al retro Corchia e a Mosceta perché, come già ho avuto modo di scrivere, temo che ci sia un rischio più grande che un ristorante a Mosceta, ovvero l'apertura di cave da Fociomboli in poi. Ma qui davvero possiamo fare qualcosa: visto che i piani di bacino a Stazzema sono addirittura di iniziativa pubblica (e non privata come a Seravezza), invito anche qui tutti a collaborare a una stesura di un documento che denuncia danni e irregolarità, oltrre a sottolineare il valore paesaggistico di un ambiente meraviglioso come quello. A Cardoso già stiamo lavorando per ridurre l'area estrattiva e a bloccare altrre aperture di cave (al momento, prima del nostro intervento, sembrava dovessero essere 10 i nuovi siti vicini al paese). Anche nel retro Corchia si deve fare lo stesso, consapevole che parlarne a Levigliani è certamente più complicato

- per rispondere e Ale e Nico. Partecipare è fondamentale e lo si può fare anche collaborando al documento con foto e cartografia (le foto aeree sono ottime per confronti tra vari anni). Chiederò al sindaco appena possibile. Le zone che interessano Seravezza sono quelle dell'Altissimo, Cervaiole e Trambiserra. In particolare i ravaneti. Su stazzema vetta Corchia, cava dei Tavolini, e Cardoso.
L'alpinismo è un'attività sfiancante. Uno sale, sale, sale sempre più in alto, e non raggiunge mai la destinazione. Forse è questo l'aspetto più affascinante. Si è costantemente alla ricerca di qualcosa che non sarà mai raggiunto.

Hermann Buhl
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Piani di bacino Seravezza 10/10/2016 16:26 #26896

  • alberto
  • Avatar di alberto
  • Offline
  • Alpinista estremo
  • Messaggi: 3896
  • Ringraziamenti ricevuti 61
  • Karma: 28
"ovvero l'apertura di cave da Fociomboli in poi"

ci fotteranno anche Mosceta!!

questa gente non ha limiti. I meravigliosi faggi dei retro Corchia hanno il tempo contato.

Pensate veramente che la strada da Stazzema a Palagnana sia una cosa fantascentifica??


E tutti i lavori che stanno attualmente facendo per allargare la strada, perchè li fanno?
Per poi farla morire li?
Oppure solo per metterci il materiale di risulta della cava?

Poveri illusi!!

Purtroppo la maggioranza delle gente è miope. Non sa vedere oltre.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Piani di bacino Seravezza 10/10/2016 19:07 #26898

  • GiovanniTecchia
  • Avatar di GiovanniTecchia
  • Offline
  • Climber
  • Messaggi: 258
  • Ringraziamenti ricevuti 10
  • Karma: 8
è esattamente così. Se non controlliamo i rischi per il retro Corchia sono molto alti. Attenzione alla falsa illusione dinuno sviluppo turistico grazie alla strada per Mosceta (a parte che per chi frequenta davvero la montagna e i rifugi è chiaro che si tratta di un assurdo: un rifugio alpino con strada...ma lasciamolo alpino!): questa illusione potrrebbe essere usata per mascherare il fine di avere una via marmifera.

Sulla strada per casa Giorgini c'ė già una denuncia e vedremo come finirà la storia di quello che altro non è che un ravaneto reinventato lungo strada (e sotto...).

Per bloccare queste cose, o per provarci, occorre impegnarsi e documentarsi, scrivere un documento e chiedere a geologi e ingegneri idraulici esterni pareri. E anche a avvocati.

Certo, potrebbe non bastare: ieri era l'anniversario della tragedia del Vajont. Lì sapevano tutti i rischi che si correvano ma non è servito a nulla se non a poter dire: "eravate informati"
L'alpinismo è un'attività sfiancante. Uno sale, sale, sale sempre più in alto, e non raggiunge mai la destinazione. Forse è questo l'aspetto più affascinante. Si è costantemente alla ricerca di qualcosa che non sarà mai raggiunto.

Hermann Buhl
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Piani di bacino Seravezza 10/10/2016 19:33 #26899

  • alebiffi86
  • Avatar di alebiffi86
  • Offline
  • Alpinista estremo
  • Messaggi: 1318
  • Ringraziamenti ricevuti 16
  • Karma: 5
Se davvero riuscissero a portare la strada fino a Mosceta mi chiedo poi cosa gli impedirebbe di attaccare il versante ovest/sud ovest della pania aprendo così (sempre ammesso che lì il marmo ci sia) un altro immenso cantiere che sventrerebbe definitivamente le Apuane..e questo sarebbe veramente il colpo di grazia in quanto non rimarrebbero praticamente più zone integre..fatta eccezione forse per Vinca e poco altro..
Per quante vittorie possa ottenere in montagna non potrò mai vincere la montagna,è sempre lei che mi lascia vincere.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Piani di bacino Seravezza 11/10/2016 08:27 #26900

  • alberto
  • Avatar di alberto
  • Offline
  • Alpinista estremo
  • Messaggi: 3896
  • Ringraziamenti ricevuti 61
  • Karma: 28
"Certo, potrebbe non bastare: ieri era l'anniversario della tragedia del Vajont. Lì sapevano tutti i rischi che si correvano ma non è servito a nulla se non a poter dire: "eravate informati" "

con il Vajont hanno sacrificato sull'altare dello sviluppo economico decine e decine di persone senza il minimo scupolo.
C'è gente che per i soldi non guarda in faccia a nessuno. E oggi qui in Apuane di questa gentaglia ce ne è tanta e ha il potere in mano.
Purtroppo gran parte della popolazione è abbagliata e ricattata con il lavoro da questi personaggi doppiogiochisti che la sanno raccontare. Spero che la gente apra gli occhi e rifletta bene su quello che gli viene raccontato e abbia una visione aperta verso il futoro per non lasciare ai propri nipoti un ammasso di rovine.
Purtroppo sulla politica non ci possiamo contare, invece di fare gli interessi della comunità, presta il fianco a questi affaristi predoni.
Ho sempre ben stampate nella mente le parole con cui si presentò il sindaco Verona alla Croce Verde di Pietrasanta alla serata sulle Apuane:
"sono un dipendente della ditta Henraux in aspettativa"....
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Piani di bacino Seravezza 11/10/2016 09:04 #26901

  • Cima
  • Avatar di Cima
  • Offline
  • Alpinista
  • Messaggi: 607
  • Ringraziamenti ricevuti 23
  • Karma: 9
scusate la domanda, mi sa che mi sono perso qualche passaggio... ma da dove è saltata fuori la storia della strada per Mosceta??? è stato veramente presentato un documento o ne è stato parlato in un'assemblea/consiglio??? :huh: :blink:
L'alpinista è felice in mezzo alle montagne perché sa che al di là dell'orizzonte c'è la città...
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

Piani di bacino Seravezza 11/10/2016 09:32 #26903

  • alberto
  • Avatar di alberto
  • Offline
  • Alpinista estremo
  • Messaggi: 3896
  • Ringraziamenti ricevuti 61
  • Karma: 28
Cima ha scritto:
scusate la domanda, mi sa che mi sono perso qualche passaggio... ma da dove è saltata fuori la storia della strada per Mosceta??? è stato veramente presentato un documento o ne è stato parlato in un'assemblea/consiglio??? :huh: :blink:

la strada per Mosceta con tanto di ristorante è una cosa che ho detto io. Ma non me la sono inventata , è da parecchi anni che se ne parla. Ogni tanto qualcuno...la butta li.
Qui le cose covano come la brace sotto la cenere. Sembra tutto spento , poi ad un tratto saltano fuori.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.191 secondi

Sostieni AlpiApuane.com

AlpiApuane.com è un portale che si avvale della collaborazione di volontari ed appassionati; non beneficia di contributi pubblici di nessun genere e viene gestito ed aggiornato esclusivamente con risorse private.