• default style
  • blue style
  • green style
  • red style
  • orange style
Sabato 20 Ott 2018
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Parole chiave
Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami

ARGOMENTO: SALUDOS AMIGOS

SALUDOS AMIGOS 08/08/2017 09:03 #27650

  • alberto
  • Avatar di alberto
  • Offline
  • Alpinista estremo
  • Messaggi: 3982
  • Ringraziamenti ricevuti 68
  • Karma: 29
a nord danno temporali, anche ad ovest non sembra tanto meglio, mentre a sud BELLO !!
Così con il Commissario e il Mangiatore di bambini vai direzione GRAN SASSO . Certo le temperature danno da pensare ma cercheremo una via all'ombra. Sulle pareti nord delle Spalle del Corno Piccolo non c'è che l'imbarazzo della scelta.
Il Commissario il sabato mattina lavora (va bè dai...lavora...lavorà è un'altra cosa, comunque...) così si parte non prima dell'una e mezza.
Arriviamo verso le 19 a Prati di Tivo. E il termometro segna ancora ben 29° . Dai sfogliare la guida per trovare assolutamente una via NORDICA all'ombra se non vogliamo cuocere come una fettina sulla piastra.

La scelta cade su SALUDOS AMIGOS che sale al centro della parete nord della Prima Spalla. Li poco a destra diversi anni fa con la Sabri avevo salito Meridionalizzamoci una bella via di placca nel puro stile delle Spalle.

Dormiamo all'aperto, un caldo becco tutta la notte. Nel cielo non c'è una nuvola e la luna emana una luce incredibile. Quasi quasi potremmo salire ora. Ci si vede benessimo.

Seglia alla 5.30 rapida colazione e si parte. Alle 7.30 siamo all'attacco in completa ombra. Si sta bene.

La via ha una sviluppo di 350 metri quindi breve difficoltà dal IV al V+ con una lunghezza di VI e VI+ .

I primi tiri li fa il Commissario. I due centrali il Mangiatore di Bambini io faccio gli ultimi.
Il tiro chiave è una bella placca a buchetti con una riga scura. Arrampicata bella e sostenuta ma a differenza di altri tiri di placca che ho fatto in zona , qui il tiro è abbondantemente chiodato anche se aclune di queste protezioni non sembrano un gran che.
Sulla placca la roccia è favolosa, mentre nella prima parte della via bisogna presta un minimo di attenzione perchè a volte un pò scagliosa. Siamo all'ombra e la temperatura è gradevole, ci mettiamo pure una maglia in più. Velocemente siamo fuori al sole dove invece si cuoce!

Per tutta la mattina 2 canadair ci passano davanti e fanno la spola a caricare acqua per spegnere un grosso incendio sull'altro versante.
La gente proprio non capisce un CAZZO! Fra chi se ne frega e non ci sta attento e chi volutamente appicca incendi per poi dopo andarli a spegnere.

E' ancora presto e ci starebbe un'altra via. Ma con questo caldo la voglia non è troppa. Si decide di scendere verso il rifugio Franchetti facendo il giro dalla Fiamme di Pietra per eventualemnte salire la storica Gervasutti. Già il Fortissimo ha lasciato la sua firma anche qui con una breve ma bella via.
Arrivati sotto la via possiamo solo vedere che è completamente al sole, ed è un caldo da vomito.
Mi dispiace per il Fortissimo ma a sarà per un'altra volta. Quindi ultimo sforzo per valicare la sella e giù al Frachetti per un panino e una coca bella fresca.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

SALUDOS AMIGOS 08/08/2017 16:35 #27654

  • alberto
  • Avatar di alberto
  • Offline
  • Alpinista estremo
  • Messaggi: 3982
  • Ringraziamenti ricevuti 68
  • Karma: 29
la parete nord della Prima Spalla.

La via Saludos Amigos sale esattamente al centro. Iniziando subito a destra del gendarme giallo centro-basale.


L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.

SALUDOS AMIGOS 18/08/2017 18:13 #27665

  • alberto
  • Avatar di alberto
  • Offline
  • Alpinista estremo
  • Messaggi: 3982
  • Ringraziamenti ricevuti 68
  • Karma: 29




la placca del tiro chiave.
L\'Amministratore ha disattivato l\'accesso in scrittura al pubblico.
Tempo creazione pagina: 0.170 secondi

Sostieni AlpiApuane.com

AlpiApuane.com è un portale che si avvale della collaborazione di volontari ed appassionati; non beneficia di contributi pubblici di nessun genere e viene gestito ed aggiornato esclusivamente con risorse private.