Rispondi a: Vecchie Relazioni Ponte di Canigiano

Homepage Forum Alpi Apuane Relazioni Vecchie Relazioni Ponte di Canigiano Rispondi a: Vecchie Relazioni Ponte di Canigiano

#52868
greg.ped
Partecipante

Vorrei chiedere agli amministratori di cambiare il nome della discussione “ponte di canigiano” in modo da usare questo spazio per tutte le informazioni inerenti senza doverne aprire altri.

NUOVE VIE FINE 2023

A seguito della richiodatura di “La tana dello scoiattolo” ho trovato la volontà di portare avanti un’idea che avevo da svariati anni: salire l’evidente diedro giallo!

Alla fine sono nate due vie “Gli adepti del Prode Tosto” e “Balfoia”

Sono vie molto corte ma molto belle. Di sotto vi allego una introduzione generale, le relazioni e qualche foto sperando di invogliarvi a ripeterle.

 

Insieme a Tommaso Silei, il giorno della richiodatura de “La tana dello scoiattolo”, siamo andati a vedere l’evidente parete gialla da sotto. Una volta lì, non sono riuscito a trattenermi e ho salito il diedro andando a fare sosta su un pulpitino. Da li ho constatato la fattibilità dell’evidente linea di salita di “Balfoia” e la possibilità di salire anche nel diedro chiuso da uno strapiombo , magari aggirandolo sulla sinistra. Vista l’ora tarda ci siamo ricalati per tornare il fine settimana successivo.

Il fine settimana successivo dopo esserci organizzati sommariamente ci troviamo sotto parete: io, Lorenzo Toscani e la mia ragazza. Dopo i primi due tiri Lorenzo voleva andare sulla fessura evidente, ma mi ero già messo d’accordo con Tommaso che dovevamo farla insieme, quindi lo ‘obbligo’ ad andare nel diedro aperto. Apre la linea in pochissimo creando un tiro stupendo. la lunghezza successiva più facile tocca a me e infine per evitare attriti strani si fa un ultimo tiro. Il we dopo con Tommaso e Federico Cassai si torna e si sale l’altra via, sgaggiando molta roba. Infine, ieri scappando ai doveri sono tornato con Giacomo Vannucci e Boris Micheli per fare le foto.

i tiri sono tutti lunghi 15m più o meno qualche metro quindi non indicherò la lunghezza dei tiri. le soste hanno tutte due fix ad eccezione dell’ultima sosta che è su uno solo, da rinforzare

“Gli adepti del Prode Tosto”

L.Toscani, G.Pedrini, D.Melluso novembre 2023

Sviluppo:100m
Difficoltà: 6c, 6b obb. SR1/2
Materiale:corda da 60, 8 rinvii, serie di friend fino al 3 e nut
Attacco: la via attacca l’evidente diedro alla base della parete gialla spit segna la partenza

Relazione:
L1. 6a. Salire evidente diedro, prima che questo curvi e dividenti un tetto uscire a dx con passo esposto fino a fix. (2 fix)
L2. 5c. breve tratto di raccordo, se si sfalsano bene le corde si riesce ad unire senza troppo attrito con L1. (nessuna protezione in loco)
L3. 6c. seguire i fix nel diedro, bella lunghezza atletica. (7 fix)
L4. 6b . dapprima dritti poi sulla sinistra fino a reperire la fessura e seguirla. (3 fix).
L5. 6a. Salire seguendo i fix, una volta ribaltati sopra il diedro andare a sx aggirando rocce fino a singolo spit di sosta da rinforzare su albero. (2 fix)

Uscita: salire a dx del fix con passi di II e III fino a raggiungere terreno più facile dove scendere tranquillamente in direzione del ponte fino a raggiungerlo (5 min).

 

Balfoia
G.Pedrini, T.Silei, F.Cassai Dicembre 2023
Sviluppo:100m
Difficoltà: 6b+, 6a+ obb. RS1/2
Materiale:corda da 60, 6 rinvii, nut, serie di
friend fino al 3. eventualmente doppi fino allo 0,75

Relazione:
L1. ed L2 in comune con Gli adepti
L3. 6b+. tornare a sx e seguire la fessura fino alla sosta. È possibile unire L2 ed L3 ma è sconsigliato
in virtù della probabilità di caduta sassi. (nessuna protezione in loco)
L4. 6a+. puntare a evidente fessura con cordone in clessidra. guadagnato il terrazzo seguire i due fix a sx e poi traversare a dx fino alla sosta. (2 fix)
L5 ed uscita in comune con Gli adepti

 

Per quanto riguarda le curiosità sui nomi delle vie: il Prode Tosto è un noto personaggio del panorama alpinistico Toscano, e gli adepti siamo io e Lorenzo.
Balfoia è una parola del dialetto Garfagnino.