Re: Ferrata Sant’Antone sui Monti Pisani

Homepage Forum Alpi Apuane Escursioni e itinerari Apuani Ferrata Sant’Antone sui Monti Pisani Re: Ferrata Sant’Antone sui Monti Pisani

#2374
andrea
Partecipante

I forum sono una buona cosa perch? permettono il libero corso di idee e informazioni. L’etica della Montagna ? una conseguenza necessaria ed inevitabile dell’ambiente in cui ci si muove. La Montagna, a priori, non ? per tutti. E ci? non ? solo giusto, ma un bene per gli stessi frequentatori. Pensare di imparare qualcosa andando a percorrere vie di III a spit, peggio, di essere in un qualche stadio dell’apprendistato alpinistico, ? una pia illusione. Non ? certo un delitto, ma non vorrei che poi qualcun’altro dovesse andare a recuperare gente incrodata perch? manca una sosta, o due spit sono saltati. E’ gi? quello che capita talvolta sulle ferrate, meno in montagna proprio perch? finora i suoi frequentatori hanno seguito, volenti o nolenti, un’etica ben precisa che impone di acquisire l’esperienza per essere autosufficienti sulle difficolt? che si vanno ad affrontare. E con con umilt?, impegno e dedizione, tutti posso migliorare in tal senso. Con aumento dei margini di sicurezza, esattamente il contrario di ci? che fa lo spit. Parliamo ovviamente di basse difficolt?, da principianti, ben lontane da quelle che richiedono allenamento specifico e pratica costante. Lo spit serve alle vie sportive, bellissime per chi le pu? fare, che hanno altri criteri, altri scopi, altri obbiettivi, inconcepibili senza. Ma se non si capisce questo, e per fortuna molti lo capiscono benissimo, a partire dallo stesso escursionista che preferisce il sentiero all’impianto di risalita che porta su marmaglie chiassose e ignoranti, a poco servono le spiegazioni.