Re: Ferrata Sant’Antone sui Monti Pisani

Homepage Forum Alpi Apuane Escursioni e itinerari Apuani Ferrata Sant’Antone sui Monti Pisani Re: Ferrata Sant’Antone sui Monti Pisani

#2396
Anonimo
Ospite

Nelle mie affermazioni forse sar? superficiale, ma do per scontato che chiunque si avventura su di una via, anche super attrezzata, sappia allestire una sosta o proteggere un passaggio insidioso, altrimenti ? uno sventurato.
Lo scopo di una via secondo me, oltre ad un fattore esplorativo, ? mandare in circolo adrenalina; quella che vorrebbe farti essere da qualche altra parte mentre affronti un tratto scabroso ma anche quella che inevitabilmente ti fa tornare in parete il pi? presto possibile; e certe sensazioni non sono annullate dalla presenza di spit o fix, casomai dalla loro distanza; mi "piace" scalare con il dubbio di quanti metri voler? se mi si spalanca una mano, non certo con il dubbio che il chiodo possa o meno tenere un mio volo; lasciamo ai bei ricordi le salite con canaponi e passaggi in cui ci si slegava per passare la corda attraverso clessidre e massi incastrati, i tempi cambiano e istintivamente mi viene da usare la E pi? per Evoluzione che non per Etica.
A tal proposito quindi sulla nord del Pizzo, semplice parete di roccia al pari di tante altre o forse solo pi? bella, qualche foro di trapano ha un suo perch?.
Tralascio di nominare la via Pan Pepato, praticamente una via A0; comunque se qualche miliardario ha deciso di spendere un botto in attrezzatura affari suoi, come dicevo per la ferrata sul Serra, se non piace basta non andarci.
Punti di vista…….e il mio sicuramente di chi ha poca esperienza.
PS.
Mitico Gabriele!
W i Merendoni!