Re:Prima vittima della stagione

Homepage Forum Alpi Apuane Escursioni e itinerari Apuani Prima vittima della stagione Re:Prima vittima della stagione

#3601
Anonimo
Ospite

davec77 scritto:

Comunque, personalmente, mi ha fatto molto riflettere il fatto che nonostante queste condizioni fossero ampiamente previste, siano ugualmente capitati gravi incidenti… (e dire che in giro non c’era certamente la calca).

ci stavo giusto riflettendo anch’io….

il giornale ? un bollettino di guerra…

2 morti
1 ferito nel retrocorchia
1 ferito grave all’abetone
2 recuperati in appennino

senza considerare quello che ? accaduto al nord…

rimango veramente allibito tuttavia da alcuni fatti: il capo del soccorso alpino versiliese ha smadonnato (metaforicamente ovviamente) a buon ragione: pare che l’escursionista del retro corchia, il cui recupero ha richiesto 5 ore nella nottata di domenica (entrambe le gambe fratturate,) si fosse avventurate senza attrezzature, che considerando le condizioni del we non capico come possa avvenire.
Anche il morto della vetricia forse si poteva evitare: mi domando cosa ci si fa alle 17.30 (gi? buio da pi? di un’ora…) in quella zona da evitare come la peste. Gi? in estate ? pericolosa, temuta persino dagli speleologi (non ? un caso che vi sia l’abisso di revel…): l’anno scorso per salire alla amoretti ci sono passato e non mi ? piaciuta per niente nonostante la neve non fosse ghiacciata, non voglio immaginare come si dovesse presentare con tutte quelle doline in questi giorni.

Come al solito i discorsi a posteriori son buoni tutti a farli e la fatalit? non guarda in faccia all’esperto o al principiante ma un minimoo di informazione preventiva prima di una anche facile salita dovrebbe far parte del buon senso di qualunque escursionista.
Rimango del parere che le nostre montagne siano ampiamente sottovalutate.