Re:Traforo della Tambura

Homepage Forum Alpi Apuane Salvaguardia ambientale Traforo della Tambura Re:Traforo della Tambura

#4215
Marco Lapi
Partecipante

La questione dell’eolico ci era stata accennata da Nardini quando ci siamo visti con lui assieme a Bergame. Purtroppo mi sono dimenticato della conferenza stampa, svolta il 13 a Firenze: non me l’ero annotata in agenda pensando che tanto ci sarebbe stata comunicata e invece m’? sfuggita. Mi sarebbe piaciuto esserci per capirne di pi?. Comunque, l’idea dei Verdi – mi ? parso di capire – sarebbe quella di puntare sull’eolico anche come possibile compensazione per l’eventuale chiusura di cave. Per questo in un primo momento (come ci ha detto Nardini) era stato pensato addirittura al Passo della Focolaccia, salvo rinunciare per mancanza di vento adeguato.

Non entro, per incompetenza, nel merito della land art, pur condividendo le perplessit? di Grazia. Non capisco perch? ci sia questa vaghezza sul luogo e che senso abbia presentare un progetto ancora indefinito. Nardini ci aveva parlato di un’area vicina alle cave di Carrara, senza per? chiarire bene quale (temo la Foce di Pianza o gi? di l?).

Al di l? delle considerazioni ovvie sull’impatto ambientale (capisco che si tratti di energia alternativa, ma a me, ogni volta che vedo girare le pale sui monti – figuriamoci sulle Apuane – mi girano quelle con la doppia elle…) si potrebbe forse valutare la cosa se effettivamente fosse la contropartita della chiusura di un bacino importante, e l? ci sarebbe da arrestare quello alla base del Sagro. Ma dubito, francamente, che una simile ipotesi possa essere accettata. Col rischio di ritrovarci le pale e le cave.

Per questo penso che dovremmo dibattere di queste cose tutti assieme anche a livello pubblico e di collaborare con la TAM. Vediamo come; per me resta valida l’ipotesi del Solstizio d’estate a Pruno (da verificare con gli organizzatori) per una o pi? iniziative di carattere ambientale.

Marco