Altissimo – Sentiero della libertà ?

Homepage Forum Alpi Apuane Escursioni e itinerari Apuani Altissimo – Sentiero della libertà ?

  • Questo topic ha 951 risposte, 12 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 4 anni, 8 mesi fa da dok.
Stai visualizzando 15 post - dal 361 a 375 (di 952 totali)
  • Autore
    Post
  • #15159
    Marco Lapi
    Partecipante

    Ciao a tutti, sono tornato da Milano dove Barbara, che ha da sempre problemi agli occhi, ha subito un primo interevento di cataratta (sembra tutto bene, almeno per ora). Comunque ho cercato di seguire l’evoluzione del topic sullo smartphone.

    Per quanto riguarda la possibilit? di vedersi insieme, come si dice da noi, e’ ‘un mi pare i’ vero! Per? direi di fare un primo incontro una domenica sera da Bergame, dati i su’ impegni; poi magari ci si pu? vedere a stagione turistica finita al Michelangelo o da Andre, come avevamo ipotizzato (a proposito, where are you, Dutchman? It’s a long time you are away from the forum!). Per? mi sa che domenica 24 (la prima dopo il 20) sar? in Valle d’Aosta, mentre potrei con tutta probabilit? il 17.

    Pisanino, vorrei bonariamente chiarire che io non sto vagando senza meta nel deserto, nonostante la nebbia dell’ultima uscita, ma, come accennavo, sto alacremente lavorando a minare quel bosco di Campiglia che vorresti preservare dalle incursioni di Luca. E quando tutto sar? completo innescher? la bomba! :evil: :laugh: :laugh: :laugh:

    Marco

    #15162
    Guido
    Partecipante

    domenica 8 luglio, al pomeriggio, per chi potrebbe andare bene? il 17 giugno ed il 1 luglio non ci sono io…:unsure:

    l’invito ? rivolto a tutti, ma ? necessaria la presenza di:
    BERGAME
    DOK
    MARCO DI AS
    PISANINO & FABRI

    quindi che si cominci a proporre una data…

    #15168
    Marco Lapi
    Partecipante

    Io francamente vedrei necessaria anche la presenza di ENZO; ha esperienza e competenza da vendere! :)

    Marco

    #15169
    Guido
    Partecipante

    ah sicuramente, ma di solito ha un p? di problemi la domenica…ma vedremo quando leggera i post…se viene, ? assolutamente il benvenuto B)

    #15170
    dok
    Partecipante

    ecco la <bombetta> per Pisanino, le altre due sono vere: una SRCM trovata qualche anno fa nel canaletto sopra il tornante della Fanfani, e un proiettile di mortaio trovato sotto i <gaglini di Guido>:

    Ecco fai bene a fare delle ricerche nel versante Azzanese cercando un collegamento dal Passo del Pitone Massese alla vecchia mulattiera x Azzano visto che di la hanno difficolta’ a trovare il vero sentiero…forse con te ci riescono.
    Saluto tutti…Pisanino

    come ti ho detto, Pisanino, finora ho lasciato passare, ma da ora in poi ti riprendo ogni volta che, volontariamente o meno, mi attribuisci cose non vere.
    non l’hai ancora capito: per me la ricerca non ? certo finita, ma le ricerche di cui parli te non le faccio ora, le ho gi? fatte in passato, ? tutta roba d’archivio.
    solo per te invece la ricerca sul versante massese ? finita, ma invece non lo ? neanche l?, almeno finch? rimanngono aperti i quesiti dei Fondone, del fosso di Campiglia/Pozzone e dei tornanti.
    un’altra cosa: ma chi ? quel poveraccio che fa ricerche dal 2008 che non l’ho ancora capito?

    Mi viene da ridere….ha.ha.ha pero’ pensando che qualcuno di voi ? dal 2008 che sta’cercando la verita’ sulla via della liberta’…e…tac…il mio socio non scriba…al primo colpo demolisce mesi,anni di studio..che ridere…lui butta le bombe voi fumi bianchi che li porta via il vento……che fenomeno ? quel Fabbri ….e per fortuna Io faccio la parte pratica sul campo, se no altro che bombe atomiche ,ma questo lo lascio a voi scriba ho troppo lavoro da fare di ripristino sentieri.
    Vi lascio,con un’altro BEN… VENUTO…RITORNATO DOK/LUCA e rimani il topic ? piu’ frizzante con Te.
    Saluto …..tutti Pisanino

    anche te, Fabbri…ma che vieni a lamentarti che non ti si capisce o meglio ancora che…si fa finta di non capirvi??

    carissimo bergame mi spiace moltissimo che tu la prenda in questo modo, forse non ci siamo capiti o si fa finta di non capirci , al di la delle battute bombe o bombette che, molte volte si fa pure x scherzare un po’,vorrei ribadire…seriamente…che noi non vogliamo appropriarci di nessun sentiero, anzi ben vengano tutti gli altri sentieri. ci tengo a sottolineare alcune cose :1’noi non abbiamo segnato nessun sentiero ne dal lato massa ne, tanto meno dal lato azzano ,sul lato massese se parti da antona trovi oltre a segni vecchi rossi, dei segni giallo verde ,fino a porneta poi, segni rossi e nastrini fino al PITONE MASSESE. segno che qualcuno non so chi aveva gia segnato e, noi oggi lo abbiamo pulito.nel versante azzano, idem con patatine, cerano segni gialli omini (qualcuno poi li abbiamo aggiunti noi ) e nastrini, questo per dirti che noi lo abbiamo trovato e percorso cosi come’abbiamo chiesto a destra e a manca per avere piu’ informazioni possibili, anche noi abbiamo fatto ricerche e anche molte credimi sia, nel versante Massa sia, nel versante Azzano ,dico che per me e ribadisco per me e’ quello solo per il semplice motivo , visto che lo voglio fare di notte mi sembra al momento il piu’ fattibile .poi se ne uscira. spero un altro meglio .ben venga quindi non e’ questione ripeto di appropriarci o no della scoperta o della storia ,il 188 bis puo’ essere o no il, o uno dei sentieri della liberta io dico solo che al momento e quello giusto per il mio scopo e cioe di percorrerlo di notte….comunque a me piacerebbe parlarti di persona se capito a lido e riesco a trovarti mi farebbe davvero piacere…ciao fabbri

    ma vi si capisce e benissimo nella vostra rosicatoria opera <golpistica> e di vero e proprio <revisionismo storico>, come cancellare vecchi post mi pare di aver letto, cambiare le date da me dichiarate, dire che le foto di Campiglia del 2010, tra l’altro presentate pubblicamente all’incontro al Mediceo dello stesso anno, in cui parlavo gi? di quel percorso alternativo al 188/bis, le ho scattate solo dopo che te e Pisanino l’avete <scoperto> qualche giorno fa, dire che ho fatto solo ricerca <burocratica> e non <materiale>, dire sostanzialmente che sono un povero scemo perch? in tutti questi anni non ho ancora trovato il Vostro Benedetto Sentiero Storico, quello che garba a voi…anche se quel che pi? mi dispiace ? che con voi la storia non ? per nulla stata maestra di vita. in ogni caso questi sono insulti a una persona e al suo lavoro, non quelli che misuratamente non ho mai fatto a nessuno.

    il libro per me; e ripeto per me e’ attendibilissimo non voglio e non riesco a pesare che sia stato scritto senza cose certe .piuttosto non e’ che forse magari, potrebbe mancare il collegamento, versante Azzano visto che la carrareccia credo non ci fosse e magari il sentiero passasse nel canale soto la casa di Andre?buon divertimento. con questo non voglio dire di non continuare a cercare. non me ne volete, pero’ ripeto per me questo e’ e questo rimane il Sentiero della Liberta, anzi andremo presto a ripulirlo e magari in certi punti cercare di mettelo un po’ in sicurezza …vi saluto fabbri’

    anche qui, come puoi facilmente constatare, o non hai capito o hai fatto finta di non capire, perch? nel mio ultimo intervento prima dello <sciopero del silenzio> il percorso che ti interessa l’ho spiegato piuttosto chiaramente, mi pare, sulla traccia di Conte Gi?, e anche che la via Fanfani assolutamente non c’era…e te vieni a dire che <la carrareccia credo non ci fosse e magari il sentiero passasse nel canale soto la casa di Andre>? e quando fossi tornato sull’argomento con le foto, che mi avreste detto, che l’ho <scoperto> e che ho scattato le foto solo dopo che il grande Fabbri aveva avuto questa geniale intuizione e aveva suggerito di cercare l?? ma via, andiamo, qui non vi rendete solo ridicoli, ma anche patetici…

    ora vediamo se mi segui in questo ragionamento:

    in un post precedente dicevo che il principio del <chi ha ragione? TUTTI e NESSUNO perch? non si pu? sapere!>, ? la madre di tutte le cazzate.
    ora dico che un <atto di forza> basato su questo principio ? il padre di tutti i totalitarismi, o dell’anarchia, ma nel senso deteriore del termine.
    cosa voglio dire? dico che in una situazione in cui non ci sono, o sembra che non ci siano, dati certi o sufficienti n? per affermare n? per negare con certezza, ovvero in cui tutte le ipotesi sembrano equivalenti, basta un arbitrario atto di forza di qualcuno per fare di una tesi qualsiasi una Verit? Assoluta, e negare o falsificare tutto il resto: e questo si chiama totalitarismo.
    basta un arbitrario atto di forza da parte di tutti per fare l’anarchia, nel senso dello scontro di pi? totalitarismi.

    che sarebbe successo se alla <scoperta> degli atti del convegno di studi storici di massa io, Bergame e Marco avessimo imposto l’evidenza come verit? assoluta e spazzato via ogni residuo di dibattito su ipotesi alternative? il totalitarismo del <Piton di Mezzo>

    che sta succedendo ora a opera di qualche <bombarolo>? il totalitarismo del <Pitone Massese DOP IGT & 188/bis>

    che succederebbe se a quel totalitarismo ora opponessimo il nostro totalitarismo? l’anarchia

    …e totalitarismo e anarchia erano proprio ci? contro cui combatterono e caddero combattendo i partigiani perch? tu potessi vivere in libert?, ti ricorda qualcosa?

    il fatto che una forza probatoria e di evidenza dimolto superiore a quella prodotta dai bombaroli di turno non abbia minimamente scalfito il pluralismo della ricerca e l’apertura a tutte le ipotesi purch? legittimate come si deve, deve far riflettere queste persone e suggerirgli quantomeno un minimo di autocritica: invece la loro grande umilt? li ha indotti a pensare, senza avere i coglioni per dirlo ad alta voce, che lo staff del convegno di studi storici di Massa (alla cui composizione ha appena accennato Bergame) fosse una manica di <scriba da due soldi> che falsificavano la storia, e senza riflettere peraltro sul fatto che proprio Vinci Nicodemi era quasi certamente tra loro.
    se ci tenete tanto a questa che per voi ? la prova risolutoria, non fermatevi a quelle quattro righe del libro, tra l’altro citato tra le cose che vi avevo suggerito di leggere, minimanente pensando che avrebbero sconvolto cos? le vostre menti: cercate quantomeno di contattare il fratello, e il dott.Giuseppe Lenzetti di Montignoso, che tra l’altro era anche lui a quell’incontro al Mediceo: io li ho conosciuti, assieme a Vinci Nicodemi, anche se solo per il breve tempo di una chiacchierata.
    mi consenta Signor Amministratore, una domandina retorica: se fossi preoccupato per gli effetti devastanti di salute pubblica di quella lista bibliografica che ho prodotto nel periodo pasquale, la posso cancellare e magari anche solo ritoccare, togliendo questo <libro-bomba>?

    scusate la crudezza espressiva, ma quando ci vuole ci vuole.
    e grazie Bergame per il chiarimento, come ti ho detto non sono senza macchia, ma le basi per una buona collaborazione ora ci sono. e detto per inciso, esattamente a rovescio di quello che disse Pisanino, siete te e Marco i miei maestri di tatto, umanit? e civilt?, anche se di strada ce ne ho ancora da fare. grazie anche per la tua spiegazione dell’antefatto relativo al 188/bis di cui non ero a conoscenza, e che chiarisce dinamiche che erano comunque chiaramente interpretabili in quel modo fin dall’inizio…e non dubito, come dici, che Pisanino sia un bravo ragazzo, e fino a un certo momento ne ero convinto anch’io, solo credo dovrebbe dimostrarlo con un atteggiamento pi? costruttivo: invece pare che quello che rinfacciava a me ora lo stia usando contro se stesso…liberissimo di farlo, ma soprattutto contro la storia e come dici te, contro la montagna.
    ciao
    Luca

    #15171
    dok
    Partecipante

    In ogni caso, a prescindere dalla questione della lapide, secondo me valgono le considerazioni finali di Marco. Quello della pulralit? dei valichi ? un discorso affrontato e dibattuto pi? volte sul forum, Lo ha tirato in ballo varie volte Luca e ancora continua a ritornare a galla. Probabilmente gi? all?epoca dei fatti , col termine ?passo del pitone? ci si riferiva ad una pluralit? di valichi nel tratto tra il passo della Focoraccia e il passo della Greppia (dato che non ha un nome potremmo chiamare quel tratto di crinale "cresta o crinale dei pitoni" ). La spiegazione pi? semplice ? che persone diverse chiamassero in quel modo valichi diversi , vicini tra loro, caratterizzati dalla presenza di un grosso spuntone roccioso e funzionalmente simili.

    Non a caso nel progetto di Marco (pag. 47) (su cui mi pare che Pisa si sia pronunciato in modo un po’ generico, mentre Guido lo ha fatto con una sostanziale stroncatura sul nascere), tra i valichi della libert? figurano il passo della Focoraccia, quello del pitone di mezzo e in parte quello della Greppia (con tratti da verificare per i collegamenti con campiglia e con il Serra). Nessuno ha mai pensato di negare dignit? al percorso amato e curato da Pisa e Fabri. Per? non mettiamoci a sbandierare rivolgimenti e colpi mortali a pitoni che hanno l?unico torto di stare in …mezzo

    rispondo sinteticamente all’altra vecchia domanda di Marco che mi stava molto cuore, avremo poi modo di tornarci su meglio in seguito.
    tutto bene per me per quanto riguarda l’utilizzo integrale della Via Fanfani, che gi? il suo discreto lavoro di manutenzione e messa in sicurezza lo pone, ma si tratta si cose limitate e poi dal punto di vista escursionistico e panoramico ? fuor di discussione la via migliore, fermo restando che vanno tenute presenti, magari per un escursionismo pi? impegnato e anche pi? esperto, le vie del Serra-Canal dal Prado-grotte delle Greppie, come anche soluzioni pi? alte di collegamento dei passi Altissimo-Focoraccia come avevo gi? suggerito.
    quello che manca ancora nel tuo progetto di massima ? il grande assente, il passo della Greppia col relativo <canalone sotto le cave>, e uso qui quest’espressione perch? ricorre spesso nel libro citato di Ezio Miniati di cui riporto una testimonianza di certo Silvio Marchini di Castagnola di Sotto, all’epoca sfollato con la famiglia in una grotta a Renara:

    Avevamo ormai finito tutti i viveri e non sapevamo pi? a che santo raccomandarci. Cos? una mattina decidemmo di accodarci ad una piccola colonna di civili che provieniente dalle Casette era diretta verso il monte Antona e poi proseguiva verso il monte Altissimo. Ricordo che si era in pieno giorno, ledieci di mattina ma il tempo era molto "torbato" con molta nebbia. C’era la neve alta e per il sentiero verso gli "Uncini" c’erano molte spazzole, cio? quelle granatine che usavano una volta gli spazzini, messe l? apposta per non scivolare; proprio a dieci metri dal passo (noi procedevamo chini a testa bassa), in una postazione alla nostra sinistra c’erano due tedeschi morti colpiti quasi sicuramente da una "granata" dei mori. Dopoch? la guida, mostrataci la valle sottostante, si accomiat? da noi scendemmo alla svelta gi? nel canalone sotto le cave. Prima di un mulino c’era un laghetto con l’acqua verde e azzurra dove diversi civili si lavavano cercando di togliersi di dosso il sonno della..notte. A Viareggio ci interrogarono poi finimmo in provincia di Siena.

    mi pare qui piuttosto evidente l’indicazione del passo della Greppia e interessante ? notare come questo passo fu utilizzato anche prima che fosse istituzionalizzato un verio e proprio <passaggio regolamentato del fronte> con scorta militare garantita da Antona a Azzano.
    e questo per ovvie ragioni di ergonomia del percorso per chi proveniva dalle zone della Tambura passando per il monte Antona (percorso alto), ma anche per altrettanto ovvie ragioni di praticit? e rintracciabilit? del percorso: come gi? ho sottolineato a pi? riprese questo canalone ? il collettore-viadotto naturale che raccoglie tutte le vie provienienti dagli altri passi, ma ? anche l’unico percorso evidente e sicuro per scendere dalla cresta di <zona franca> e scendere nel Serra in direzione Azzano -? sufficiente immettersi in questa <pista da bob> e questo giustifica in parte anche l’abbandono delle comitive al passo da parte delle prime guide- proprio perch? ? un canalone praticabile e lo era tanto pi? a quei tempi e in quella contingenza, in cui il passaggio di migliaia di persone scavava e ribadiva un solco largo come un autostrada, come racconta chi l’ha visto nel periodo della guerra o immediatamente dopo.

    per quanto riguarda, o Marco, il coraggio della tua proposta, ti fa solo onore e ti dar? tutto l’appoggio che ti posso dare: se in un progetto, come vuole l’etimo della parola, non si butta qualcosa avanti, con un pizzico di sana utopia, che ci stiamo a fare al mondo? e a questo proposito cito le parole del citato libro nel paragrafo dedicato a Pietro del Giudice, che non so se sono parole sue o di Miniati, ma che prendo per il loro valore propositivo, anche se un po’ positivamente <polemico>:

    Oggi nonostante tutte le cerimonie e le commerazioni, i cippi marmorei e le facili nostalgie nessuno ha provveduto a ripulire ed a ripristinare, rendendolo agibile, questo ultimo tratto che partendo dal laghetto delle Ca’ di Rho e sotto le cave, porta al Passaggio del Fronte.

    ciao
    Luca

    #15172
    dok
    Partecipante

    Marco di AS scritto:

    Io francamente vedrei necessaria anche la presenza di ENZO; ha esperienza e competenza da vendere! :)

    Marco

    io pure
    ciao
    Luca

    #15173
    Enzo
    Partecipante

    dok scritto:

    Marco di AS scritto:
    [quote]Io francamente vedrei necessaria anche la presenza di ENZO; ha esperienza e competenza da vendere! :)

    Marco

    io pure
    ciao
    Luca[/quote]
    Scusatemi, in questi giorni seguo poco perch? sono al mare con la sposa…
    Ringrazio Marco e Luca per le gentili parole su di me. Sto parecchio in panchina, Luca, perch? non so poi molto del sentiero della libert? e, al di fuori di qualche intervento basato su ricognizioni effettuate sul terreno (ad es. canale di Palerosa) potrei intervenire quasi solo su questioni di metodo, ma anche qui non serve certo il mio aiuto… e della bibliografia di riferimento ad oggi non ho letto quasi niente. Guido ha ragione, la domenica vado praticamente sempre in montagna, e a luglio, per giunta, potrei passare qualche fine settimana in Dolomiti o nei pressi; ma se mi sar? possibile sar? presente con molto piacere e interesse. Voi comunque fissate liberamente data e luogo dell’incontro.
    Enzo

    #15174
    Marco Lapi
    Partecipante

    Scusate la telegraficit? dei miei interventi di questi giorni. Sono piuttosto di corsa e francamente t’invidio un po’, Enzo, non mi dispiacerebbe essere anch’io al mare con la sposa invece che a fare a cazzotti col tempo che manca…

    Grazie per l’appoggio, Luca, per? volevo dirti (e dire a tutti, perch? qui non ne avevo parlato), a proposito del Passo della Greppia, che ho elaborato un progetto pi? aggiornato per quanto riguarda i sentieri alti dell’Altissimo, rimandando a un successivo approfondimento le questioni relative a quelli della Libert?. Diciamo che la Greppia rientra gi? nella prima parte; resta da vedere la congruit? con il percorso che citi tu. In occasione dell’ultima riunione delle sezioni apuane, cui non potevo essere presente, ne ho fatto avere una copia a Guido e ad Angelo Nerli, ma poi ho saputo che per questioni di tempo non se ne ? parlato. Non ho postato il progetto per correttezza nei confronti del CAI, riservandomi di farlo dopo un primo esame ufficiale, ma non ho problemi a inviartene una copia se mi dici dove, magari anche via e-mail ai miei indirizzi indicati pi? indietro.

    Marco

    #15175
    Anonimo
    Ospite

    Voglio rispondere al mio !amico Dok con tono molto pacato in quanto siamo ospiti su A.A.com.
    Secondo me …non puoi prendere in giro dei ragazzi "sani di mente"(Marco-Bergame)dico non puoi portarli sul tuo terreno di guerra usandoli come marionette,per fare la guerra a me.Hai un problema con me…allora lascia gli altri da parte.
    Sai quale la cosa che ti rode il c..lo…???che io ti ho portato a svelarti per quello che sei…un grande uomo acculturato,,,ma senza i co..ni.
    Certo ? piu’ facile colpire Guido con le tue frecciatine idiote…perch? lui ? un Signore di UMILTA’…e ti lascia fare…ma con me ? diverso ragazzuolo.
    Sai cosa ?…che non mi va proprio di te,che ti nascondi dietro alla tua cultura per non fare emergere la tua debolezza nei confronti di chi ti ? superiore…in questo caso Guido.
    Hai molto da imparare dalla vita ragazzuolo…prima impara a RISPETTARE…chi ti sta di fronte e poi fai pure l’acculturato.
    Gia’ una volta lo dissi…a differenza degli altri…che per loro sei quasi un Messia,per me ci sei o no e UGUALE
    e sottointeso che il poveraccio del 2008 sei Tu,ma mi spieghi dopo tutti questi anni di ricerche…ancora non sei riuscito a trovare uno stralcio di sentiero o Pitone…? o miei dubbi anche su cosa dici oramai,le tue profumatissime imformazioni lasciale pure agli altri…..(e qua’ dico poveracci..se.veramentese ti stanno a sentire).
    T u fai pure quello che vuoi,Io continuo per la mia strada anche da solo (certamente non sto a sentire le belle favole che spari ogni volta su questo topic.)
    Ancora mi chiedo…dopo anni di ricerche e non hai trovato NIENTE DI IMPORTANTE due sono le cose
    1)ho il passo e il sentiero non esiste..oooo
    2)Tu caro ragazzuolo non sei competente per questo tipo di ricerca…dammi retta a me vai a raccogliere le arzelle al mare ci guadagni.

    Con rispetto saluto tutti gli altri….Pisanino

    #15177
    Anonimo
    Ospite

    Sto assaporando solo ora ?il gran bollito alla pitonese? che hanno messo insieme pisa e dok.

    LA prima cosa che mi ? venuta in mente ? ?meno male che ? ritornato il dok? perch? con i miei ultimi interventi piuttosto ecumenici e con quelli di Marco sempre sobri e molto ?british? la discussione si stava un po? illanguidendo. :( Solo che questa volta i due contendenti ci hanno dato dentro di brutto.

    A questo punto , per la riunione che si dovrebbe tenere da me, non so pi? come contenermi. Sar? difficle far sedere allo stesso tavolo dok e pisa ammesso che guido resti l? a farsele cantare. Per l?integrit? dell?hotel (la location dell?evento) la vedo dura. Anche se stiamo all?aria aperta ci sono pur sempre le fioriere e i giovani virgulti che potrebbero fare una brutta fine, per non parlare degli ombrelloni e di tutti gli accessori da giardino. Comunque io son fiducioso e ottimista per principio. Non voglio perdere n? Pisa n? Dok, e ovviamente vorrei ?sinergizzare? cotanta veemente passione al fine di aprire finalmente il varco della libert? fra scope e ginestroni. :lol:

    Che fare ? Pensa e ripensa quella che segue mi sembra l?unica proposta ragionevole.

    Vorrei convocare d’ufficio una riunione di tutta la banda. Una riunione dove tutti sono tenuti a partecipare e dove a ciascuno ? assegnato un ruolo ben preciso. vediamo in dettaglio:

    Marco ? il responsabile delle pubbliche relazioni per l?evento, e ovviamente il moderatore del dibattito/carneficina,
    Enzo sarebbe responsabile della sicurezza insieme a qualche altro volontario del forum (uno su tutti: bonatti, un nome una garanzia: ?state bboni, state bboni?) che farebbe selezione e controllo ai tornelli con un friend-camalot-detector ,
    Anto68 che, anche se unn’ha punta voglia, ? convocato d?ufficio in quanto addetto alla protezione civile , reparto prevenzione incendi, e quindi non pu? sottrarsi poich? trattasi di ?riunione potenzialmente esplosiva? ,
    guido , come la rock-star di turno, entrerebbe dalla porta di servizio direttamente sul palco nei panni del Dr Frankenstin, scortato dalla guardia del corpo Aigor interpretato da Fabri.
    Pisa farebbe l?addetto alla traduzione … non degli interventi in simultanea ma di un prigioniero. E il traducendo (si dice cos? ?) indovinate chi ? ? ovviamente lui …
    dok, in quanto reduce da un tentativo di evasione … dal forum. Nella fattispecie verrebbe riportato nell?arena (questa volta non virtuale ma fisica) sotto le sembianze di Hannibal dok Cannibal , con tanto di mascherina, camicia di contenimento e gabbione di sicurezza. Il gabbione si rende necessario per evitare eventuali effusioni troppo spinte tra guardiano e prigioniero. :P

    Ed io ? come regista e produttore dell?evento , mi godo lo spettacolo e cerco di contenere i danni B)

    Che ne dite di questa proposta di sistemazione logistica per la riunione ? c?? il rischio che venga presa sul serio come il mio intervento sulla ?bomba ? della lapide ?

    Se qualcuno si ritiene offeso dalla distribuzione dei ruoli o da qualunque altra scemenza che ho scritto fin qui, tengo a precisare (come farebbe qualunque produttore che si rispetti) che ogni riferimento a persone o fatti realmente accaduti o da accadere ? puramente … Probabile

    #15180
    Marco Lapi
    Partecipante

    Bene Bergame, penso ne venga fuori un bel film, forse non da Oscar ma alla Palma d’Oro magari ci possiamo arrivare, Cannes del resto non ? poi cos? lontana, in mezzo c’? solo la Liguria…

    Prima per? vorrei chiarire due o tre cosette col Pisa, premettendo che se quello ? il tono molto pacato, non riesco proprio a immaginarmi quale potesse essere l’altro, se non qualcuna delle pi? efferate pratiche di tortura! :evil:

    Tranquillo, Pisanino, dopo aver fatto l’avvocato difensore del Pitone di Mezzo non intendo certo fare quello del dok, che non ne ha bisogno, ma per quanto mi riguarda mi vedo costretto a precisare qualcosina. Francamente non mi sento proprio una marionetta nelle mani di Luca, n? lo ritengo quasi un Messia: del resto ho risposto alla vostra "bomba" in piena autonomia, prima che lui ricomparisse, ma su quello che ho detto non avete replicato niente. E sono convinto sia cos? anche per Bergame, che per? pu? correggermi se sbaglio. Il fatto ? che nel dok vedo semplicemente qualcosa che ci accomuna: lo stesso metodo, o, se preferisci, lo stesso uso della ragione. Qui non si tratta di essere acculturati o meno, si tratta di cercare o meno la verit? con onest? e senza scorciatoie. E se dal 2008 il "poveretto", come dici tu, non ha ancora trovato "niente di importante" (anche se a me francamente sembra il contrario) forse ? proprio perch? la ragione la sta usando bene. :whistle:

    Intendiamoci, per ragione non intendo il razionalismo esasperato di tipo scientista, ma la semplice ragionevolezza, che talora ci porta ad avvicinarci con sufficiente approssimazione alla verit?, ma solo dopo averla sottoposta al vaglio critico del dubbio. ? cos? che procede ogni ricerca seria, non esclusa quella storica. Se invece voi volete continuare ad andare avanti con i paraocchi, fatelo pure; ricordatevi per? che, come diceva Goya, "il sonno della ragione genera mostri" (perdonami la citazione "acculturata").

    Marco

    #15181
    Guido
    Partecipante

    ammazza che bollitino ala pitonese che sta venendo su….diamo col peperoncino a manetta!!!:woohoo: :woohoo: :woohoo:
    si io vengo cor pennato a tavola! sicuramente Anto68 rappresenterebbe l’unione dei comuni AV…ed il Bonatti sarebbe un ottimo moderatore…ma non dimentichiamoci del fortissimo Plinio :laugh: B) …cmq a parte scherzi e battute direi che ci dobbiamo vedere e parlare. ci si sta attaccando troppo via. Invito tutti a proporre delle date, la sede la troviamo di conseguenza…? pi? importante il giorno B) . inoltre per come si sta mettendo la faccenda, direi di andare in campo neutro…gli schiamazzi e gli insulti potrebbero spaventare gli ignari clienti dell’albergo…:blink: :blink: :blink:

    p.s. cmq niente palma o altro…qui si parla di monti, chi porta la telecamera? facciamo un corto per il prossimo Trento Film Festival…..:whistle:

    #15182
    alberto
    Partecipante

    come frend Camalot posso portare anche il numero 6…e vi garantisco che ? bello grosso…

    poi se volete anche un bel BigBrog…allungato diventa un bel….randello:laugh:

    #15184
    Anonimo
    Ospite

    Preparatevi!!!! st? preparando uno Scritto…riguardo st? via de la libert?!!!:evil: ? gi? un mese che st? scrivendo:angry:

Stai visualizzando 15 post - dal 361 a 375 (di 952 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.