Grotte e Falesie di Cacciadiavoli

Homepage Forum Alpi Apuane Escursioni e itinerari Apuani Grotte e Falesie di Cacciadiavoli

  • Questo topic ha 12 risposte, 3 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 3 anni, 9 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 13 post - dal 1 a 13 (di 13 totali)
  • Autore
    Post
  • #9025
    Anonimo
    Ospite

    Ritornato in forum (anche se ancora non in forma) dopo una brutta caduta sul ghiaccio, ho letto il topic sulle falesie nei d’intorni di S.Anna.
    E’ gi? da un po’ di tempo che volevo segnalare una falesia poco conosciuta nel cuore di una zona molto bella e selvaggia, che al di l? dell’interesse per chi arrampica merita una visita soprattutto per le grotte e l’ambiente circostante.

    Si trova sotto l’ossario di S.ANNA di Stazzema lato Valdicatsello. Il gruppo di falesie e grottoni ? raggiungibile a piedi in una ventina di minuti dall’auto (vedi indicazioni dell’ultima edizione della guida Versante Sud dove le falesie sono raggruppate sotto il nome di Rocca Petrosa) . Attenzione che una delle grotte pi? belle (composta da due camere molto grandi sovrapposte) non ? segnalata sulla guida perch? ? in fase di ripulitura e chiodatura. Si trova sotto il sentieretto e bisogna scendere lato mare ravanando per dieci minuti in mezzo a una lecceta scoscesa (ma ne vale la pena).

    Tutto il complesso non ? grandissimo ma merita una visita anche se non si arrampica a quei livelli (forti strapiombi, alta difficolta, minimo 6b+). Per l’ambiente e la vicinanza a sitii di ritrovamenti preistorici (m. Lieto) si pu? supporre la frequentazione piuttosto remota anche di quelle grotte (a me risulta ritrovamento di materiale di epoca romana).

    Il nome di Rocca Petrosa ? liberamente inventato dagli ultimi chiodatori-riscopritori. in realt? presso i locali le grotte e le falesie sono note come Grotta All’Omo (quella pi? grande a due piani che si trova sotto il sentiero) e Tambugione, la prima paretina che si incontra sulla dx venendo dal parcheggio (fonte il gestore del bar in piazza) .

    Un altro toponimo molto bello e da salvare riguarda tutta il vallone ripido che dal piede delle falesie scende verso il basso fino alla strada di fondovalle proveniente da VAldicastello. Nelle veccgie carte IGM e presso i locali tutta questa zona ? nota come Cacciadiavoli , (si pu? supporre qualche riferimento a pratiche religiose-pagane effettuate nelle grotte ?).

    Venendo alla parte arrampicatoria , le prime vie furono tracciate da me e L. Dinelli nel 1991 proprio sulla paretina del Tambugione (perch? la pi? abbordabile) con calate dall’alto e chiodatura a fix del 10. Furono tracciate 3 vie di 30mt molto belle con difficolt? tra il 6b e il 6c+. Adesso sono state parzialmente richiodate ma le linee sono quelle: i nomi che si apposero allora (con targhette di rame adesso scomparse) erano da dx a sx: A’ fessa, E’ssorete, Il deserto dei c?lcari (accento sulla prima sillaba).

    L’accesso principale ? quello da S.Anna ed ? il pi? comodo. Io amo girovagare per questi posti selvaggi e abbandonati (una piccola oasi di wlderness dietro casa) e mi piace partire da Valdicastello attraverso una rete di antichi sentieri oggi quasi completamente infrascati, che si snodano attraverso una serie di ruderi (anche di grandi dimensioni) isolatissimi e inerpicati in zone oggi apparentemente inaccessibili. Testimonianza di una forte presenza umana che probabilmente con la strage di S.Anna ha avuto un colpo mortale, Nelle testimonianze dei sopravvisuti ho trovato citato il sentiero che da Valdicastello saliva a S. ANNA attraverso Caccciadiavoli e si capisce che allora doveva rappresentare un’importante via di accesso alternativa a quella oggi diventata seniero CAI. Un altro motivo di frequentazione e popolamento fin dall’antichit? ? la vicinanza alle antichissime miniere dell’Argentera, al bacino minierario di Valdicastello e a quello del monte Arsiccio.

    Non metto indicazioni pi? precise su questi itinerari da VAldicastello perch? per districarsi in quei rovi e liane non ? ffacile e si rischia facilmente di perdersi. Quindi come primo approccio consiglio di seguire le indicazioni della guida Versante Sud.

    Roberto

    #9026
    alberto
    Partecipante

    Ciao Roberto ben tornato.

    Brutta caduta?? spero nulla di serio.

    questi antri si vedono bene dalla piana di Capezzano. Non ci sono mai stato a scalare ma sapevo di questi tiri me l’aveva detto il tuo amico che stavate chiodando li e una volta se ne ? parlato anche insieme con te .

    #9027
    Anonimo
    Ospite

    Abbastanza serio , tanto che la prossima volta che vado a scalare non ho bisogno di portarmi tanta attrezzatura, perch? ho con me quasi tutto: un chiodone da paleo di 15cm e 5 vitoni da 8-12 cm.

    In breve: inizio marzo, scialpinismo zona passo dell’ospedalaccio, attacco sci mal regolato, si sgancia lo sci proprio su una placca ghiacciata, scivolo a pelle di leone faccia a valle e finisco contro una cortina di rocce ben salde e spigolose. Esito frattura testa dell’omero dx e distacco del trochite. Una bella rogna. Lunga riabilitazione e due mesi di dolori soprattutto di notte. Adesso riesco a fare quasi tutto ma per i movimenti al di sopra delle spalle ho ancora forti limitazioni.

    Le falesie e i grottoni vedono bene anche dalla campagna verso il casello autostradale, oppure dal colletto sopra Capezzano Monte presso il monte Colegno. La caduta congli sci ? avvenuta poco dopo che ci siamo visti in negozioe abbiamo parlato proprio di questa falesia.

    Beh spero che per il prossimo autunno potr? rimettermi a far qualcosa. Iintanto ora devo star fermo per forza causa lavoro.

    Rob

    #9028
    alberto
    Partecipante

    brutta storia , mi spiace veramente . Ti faccio i miei migliori auguri di recuperare prima possibile.

    Qualche volta ci voglio andare a dare un’ occhiata . Questi antri li ho spesso guardati dalla piana ma poi non sono mai andato.

    #9030
    Marco Lapi
    Partecipante

    Ciao di nuovo, Roberto. Immagino fossero proprio queste le zone dove volevi portarmi prima dell’incidente. Penso siano davvero belle da recuperare anche dal punto di vista escursionistico! :)
    Rimettiti presto, mi raccomando! (ma non per me, per te, s’intende!). ;)

    Marco

    #9035
    Anonimo
    Ospite

    ringrazio Bonatti e Marco per gli auguri,
    x MArco: si tratta proprio delle zone di cui ti avevo parlato.
    Speriamo di riuscire a trovarci x questa sgambatella.
    quando sei in zona ricordati di venire a prendere il libro

    Roberto

    #9036
    Anonimo
    Ospite

    Ciao Roberto , mi dispiace per l’incidente, guarisci quanto prima.
    Devo sempre passare a trovarti per " fa du chiacchiere".
    Spero di farcela prima che si aprino gli ombrelloni e ti venga del lavoro sodo.

    #9043
    Anonimo
    Ospite

    grazie Anto, ti aspetto
    per ora per il lavoro puoi star tranquillo, invece degli ombrelloni si apron gli ombrelli !
    rob

    #9051
    Guido
    Partecipante

    Ciao Roberto.
    Mi dispiace per l’incidente! Rimettiti presto!

    Grazie per le info, quella zona l’ho girata tutta salendovi con un paio di uscite tra il tiro al piattello di valdicastello e dalla foce delle picche salendo per Il Pio e Cacciadiavoli appunto. Mi mancava tutte le info sulla falesia che avevo appunto visitato ricollegandola a Rocca Petrosa (che appunto in termini di ossa ci siamo proprio visto che fa parte delle ossa del cranio), della guida. ;)

    a presto

    ciao

    #9053
    Anonimo
    Ospite

    ciao Guido,
    grazie per l’incoraggiamento
    tra un mese ho un secondo controllo e vedremo come stanno le … osse.

    Certo che come giri non ti fai mancare nulla, pensavo di essere un fanatico del cinghialismo ma te mi sa che sei … anco peggio.
    Citi due posti che non so dove collocare: foce delle picche e il Pio (sulle carte regionali non li trovo e nemmeno su IGM): dove sono ? come li hai trovati ? mettendo sotto torchio i locals ?
    Roberto

    PS: se sei passato per cacciadiavoli ti ? mica capitato di notare due grossi alberi un po’ anomali per le nostre zone ? :whistle: a un cacciatore di singolarit? apuane come te una chicca come questa non pu? mancare ;)

    #9055
    Guido
    Partecipante

    eh eh, non ci sono sulle carte…come sempre vedo di informarmi e rompere le palle ad ogni persona che incontro per chiedere informazioni o cose…
    la guida ? piena di questi nomi e localit? sconosciute…:woohoo:
    quando avr? finito la guida enciclopedico-sistematica delle apuane non ho idea delle dimensioni che potr? raggiungere……….:lol:

    #13641
    Anonimo
    Ospite

    Domani voglio andare in Esplorazione di questa Rocca Petrosa….:)

    #25088
    Anonimo
    Ospite

    siete sicuri che si arrivi ancora da Sant’Anna a Rocca petrosa? in paese dicono che il sentiero è impercorribile

Stai visualizzando 13 post - dal 1 a 13 (di 13 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.