libero accesso alle falesie

Homepage Forum Alpi Apuane Chiacchiere al rifugio libero accesso alle falesie

  • Questo topic ha 18 risposte, 5 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 14 anni, 6 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 19 totali)
  • Autore
    Post
  • #7919
    alebiffi86
    Partecipante

    Oggi pomeriggio ho acquistato la guida di Davide Battistella " muzzerone e levante ligure " in quanto la vecchia edizione era mancante di numerosi itinerari.
    Nelle pagine introduttive c’? un accenno inquietante ad una futura regolamentazione dell’accesso al muzzerone da parte del comune di Portovenere e dell’ente parco.
    Parole che suonano pericolose in quanto sappiamo benissimo tutti che la fantomatica regolamentazione consisterebbe o in un pedaggio da pagare per accedere alle falesie o peggio ancora nell’obbligo di conseguire un "patentino d’arrampicata" (sempre a pagamento)e multare chi ne fosse sprovvisto.
    Inutile dire che chi beneficerebbe di questa novit? sarebbe solo il comune che ne otterrebbe delle entrate non indifferenti(basti pensare all’afflusso di scalatori che ogni anno si riversano su queste pareti).
    Succeder? cos? che per l’ennesima volta con la scusa della tutela ambientale e della sicurezza si speculer? sulle ricchezze che ci offre la montagna ( o la falesia )togliendo libert? a tutte quelle persone che hanno il" sacrosanto diritto di svolgere consapevolmente un’attivit? pericolosa " ( e qui cito ci? che fu detto all’unanimit? all’ultimo congresso nazionale del CAI ).
    Inoltre,come al solito, gli eventuali corsi per il patentino sarebbero gestiti dal solito gruppetto di privilegiati che gi? da diversi anni detengono il monopolio della chiodatura delle vie del muzzerone(avvallati ovviamente dal comune che gi? dal 3 aprile scorso aveva vietato ai " non adetti ai lavori" l’apertura di nuovi itinerari o la richiodatura).
    Viene da chiedersi, ma chi cazzo l’ha deciso che questa gente debba avere il controllo della falesia??
    SE domattina si svegliasse bubu bole con le palle di traverso e gli andasse di andare l? e chiodare un 9a dal basso e liberarlo in giornata chi sono loro per impedirlo???
    Francamente sono un po’ stufo ( e un tantino incazzato,non so se si nota…) di sentire questi discorsi; e da un po’ troppo tempo che sento parlare di impedire l’accesso alla montagna,costringere la gente ( che magari scala da 30 anni!! ) a fare dei corsi e stronzate varie. Adesso basta,chi va in montagna ci v? a suo rischio e pericolo e soprattutto penso che ci vada per un motivo ( tra i tanti ): essere libero!!

    #7921
    Anonimo
    Ospite

    Non posso che unirmi allo sdegno di ale.
    L’obbligo del patentino lo vedo un po’ complicato da mettere in piedi, per? il pedaggio (magari semplicemente per fare la strada in macchina) potrebbe essere un’eventualit? realistica.
    E’ la solita storia: tanti "furbi" non pagano le tasse e governi ed enti locali si rifanno del mancato gettito in ogni maniera possibile, come fossimo tutti solamente dei polli da spennare.

    #7925
    Matteo72
    Partecipante

    Argomento spinoso…:evil:

    In linea di principio sono d’accordo con voi, specie la storia del patentino mi sembra irrealistica.

    Altra storia per la chiodatura e richiodatura…forse anche per le falesie un metodo universalmente condiviso potrebbe essere utile (ad esempio io ho trovato buoni gli anelli resinati inox a masua in sardegna, ma ? un parere personale).

    Una mitragliamento incoerente e indiscriminato finisce per rovinare pareti molto belle… perch? ce ne sono anche nelle falesie, mica solo in montagna.:cheer:

    Ma di questo ne parliamo spesso e molto spesso ci dividiamo…

    #7928
    Anonimo
    Ospite

    Purtroppo ragazzi ? sempre la solita vecchia storia. Alcuni avvoltoi appena notano una qualsiasi attivit? o iniziativa che ha successo pensano subito, in un modo o nell’altro, a farci il "bussiness". Tutti questi giovani (e no) che se ne vanno tranquilli ad arrampicare su roccioni strapiombanti che non hanno mai interessato a nessuno (e ,credo, di propriet? demaniale) perch? non devono pagare, come tutti, un balzello alla "casta", al democraticume che ci "governa" localmente e a livello nazionale? Cos? nuove consulenze, incarichi, appalti e subappalti, commissioni etc. etc.
    Se pensiamo alle spiagge che madre natura ha messo a disposizione di tutti e che vengono concesse a trasmissione ereditaria a privati che cos? si arricchiscono x generazioni con un bene pubblico…Oppure al marmo ,proprieta pubblica da sempre, che x pochi "imprenditori" si trasforma in oro. Il comune di Carrara con l’irrisoria tassa-marmi che fa pagare ha un’entrata che gli permette di pagare le pensioni del marmo agli ex operai(visto che gli "imprenditori" un tempo non versavano di norma i contributi) di risanare un p? di debiti e di fare altri interventi nel sociale.
    Quanto alle conventicole di super arrampicatori, di espertissimi, di soloni etc. che non sanno cosa inventarsi x guadagnare due soldi con l’arrampicata (visto che con tutto il rispetto alla fin fine non li caga nessuno) fanno solo pena e compassione e non meritano commenti ulteriori.
    Ora , a me, del Muzzerone non me ne frega pi? di tanto, ma sta in ogni caso a noi a non far passare questa tendenza a monetizzare, con scuse varie, la montagna e la natura in genere….per? qui necessiterebbero considerazioni e azioni che uscirebbero di molto dalla semplice denuncia, dal politicamente corretto e dal "dialogo" democratico e pacifico…"chi pecora si fa il lupo se lo mangia"!
    Un saluto a tutti

    #7932
    popegapon
    Partecipante

    pofferbacco, domenica scorsa son tornato al muzzerone dopo lunga assenza da quegli appicchi e il posto mi ? ripiaciuto subito, oggi leggo questa cosa qui sul forum. mmh gi? tempo addietro se n’era parlato e sentito parlare di regole ma di preciso di cosa si tratta? qualche locale che ha il polso della situazione ha un po di chiarezza sull’argomento? corsi e pedaggi, prima o poi il muzzerone si svuoterebbe,forse il voler inserire un chilo di vincoli ? un sistema per chiuderla col muzzerone, il comune di portovenere non pu? certo venire a dire che li si disturba l’aquila come al solco d’equi, quei gabbiani sanno farsi le loro ragioni quando gli passi troppo vicino.
    c’? qualcuno che frequenta il forum che bazzica il muzzerone, gli ambienti ed ? a conoscenza di notizie attendibili?
    quelli del sito scuolarrampicata muzzerone qualcuno li conosce?
    magari qualcosa di pi? certo lo sanno.

    in attesa dei durissimi provvedimenti disciplinari ieri un gruppetto di miei amici dell’inps climb club ha passato l’ennesima giornata sulla striata. Sindaco di Portovenere ! Davvero li vogliamo mandare su una panchina a leggere il giornale i miei vecchietti ?
    no vero???

    #7936
    Anonimo
    Ospite

    Io purtroppo non ho conoscenze in zona, non so alebiffi86 che ? di La Spezia.
    Mi auguro comunque che il CAI locale e la citata scuola d’arrampicata prendano una posizione fortemente contraria a tutte queste malaugurate ipotesi (d’altronde mi sembra che a livello nazionale il CAI si sia pi? volte pronunciato in tal senso).

    #7937
    alberto
    Partecipante

    Diego scritto:

    Purtroppo ragazzi ? sempre la solita vecchia storia. Alcuni avvoltoi appena notano una qualsiasi attivit? o iniziativa che ha successo pensano subito, in un modo o nell’altro, a farci il "bussiness". Tutti questi giovani (e no) che se ne vanno tranquilli ad arrampicare su roccioni strapiombanti che non hanno mai interessato a nessuno (e ,credo, di propriet? demaniale) perch? non devono pagare, come tutti, un balzello alla "casta", al democraticume che ci "governa" localmente e a livello nazionale? Cos? nuove consulenze, incarichi, appalti e subappalti, commissioni etc. etc.
    Se pensiamo alle spiagge che madre natura ha messo a disposizione di tutti e che vengono concesse a trasmissione ereditaria a privati che cos? si arricchiscono x generazioni con un bene pubblico…Oppure al marmo ,proprieta pubblica da sempre, che x pochi "imprenditori" si trasforma in oro. Il comune di Carrara con l’irrisoria tassa-marmi che fa pagare ha un’entrata che gli permette di pagare le pensioni del marmo agli ex operai(visto che gli "imprenditori" un tempo non versavano di norma i contributi) di risanare un p? di debiti e di fare altri interventi nel sociale.
    Quanto alle conventicole di super arrampicatori, di espertissimi, di soloni etc. che non sanno cosa inventarsi x guadagnare due soldi con l’arrampicata (visto che con tutto il rispetto alla fin fine non li caga nessuno) fanno solo pena e compassione e non meritano commenti ulteriori.
    Ora , a me, del Muzzerone non me ne frega pi? di tanto, ma sta in ogni caso a noi a non far passare questa tendenza a monetizzare, con scuse varie, la montagna e la natura in genere….per? qui necessiterebbero considerazioni e azioni che uscirebbero di molto dalla semplice denuncia, dal politicamente corretto e dal "dialogo" democratico e pacifico…"chi pecora si fa il lupo se lo mangia"!
    Un saluto a tutti

    Sono completamente d’accordo con quanto scritto da Diego.
    Sopratutto nel riferimento ai Superarrampicatori che evidentemente hanno agganci in alto e hanno il diritto di fare e disfare.
    Ma del resto sfornano vie a tutta birra, vie…come si dice…per NO BIG….e tutti siamo felici e contenti. li applaudiamo e li giustifichiamo anche se qualche volta fanno qualche marachella.

    Poi non ci lamentiamo che saranno loro a decidere chi avr? il patentino e chi no. In barba a coloro che per 30 anni si sono fatti il culo nelle scuole di alpinismo del CAI senza prendere una lira sacrificando il proprio tempo libero tramadando senza nessun interesse personale le proprie conoscenze quando avrebbero potuto benissimo andare a scalare .

    Che ci volete fare, si raccoglie quello che si ? seminato. Messa in sicurezza, , Valorizzazione e gi? botte a chi vorrebbe ripulire un p? le pareti.

    #7939
    popegapon
    Partecipante

    via ragazzi ora basta!
    state scherzando dai, lo scherzo ? bello quando dura poco. alla fine ci credo. il patentino? per scalare patentino di primo livello, per chiodare patentino di secondo livello. ma per le vie chiodate da quelli senza patente il reato ? retroattivo? ma che si scherza davvero, per piet? basta!!!

    #7940
    alebiffi86
    Partecipante

    Purtroppo ? proprio la scuola di arrampicata libera del CAI di La Spezia che detiene il controllo assoluto della chiodatura al muzzerone e sono loro ad avere gli agganci con la provincia e l’ente parco ( inoltre gestiscono anche il soccorso alpino ).
    Onestamente devo dire che ? gente preparata e tra di loro ci sono anche scalatori molto forti,quindi senz’altro non ho nulla da ridire sulle loro chiodature,ma la cosa che non mi st? bene e che possano farlo solo loro!
    Penso che in giro per l’Italia ci siano altri scalatori altrettanto in gamba che potrebbero avere il diritto di aprirsi una via da queste parti..( ovviamente rispettando certe regole di sicurezza che penso siano sottointese ).
    Quello che mi infastidisce ? questo clima da asilo nido per cui pochi superuomini si devono prendere la briga di tutelare l’incolummit? di noi poveri scalatori irresponsabili che andiamo a rischiare la vita in giro per le montagna.
    Faccio un esempio pratico: qualche anno f? volevo andare con un amico a scendere l’orrido di botri e fui costretto a chiedere l’autorizzazione scritta all’ufficio della forestale di lucca.
    Dopodich? quando mi recai sul posto ( ponte a gaio,vicino bagni di lucca )per effettuare la discesa mi costrinsero a lasciare tutti i miei dati e a portarmi dietro una radio attraverso la quale avrebbero monitorato il mio percorso.
    Ora mi chiedo,ma con quale diritto impediscono il libero accesso delle persone ( magari alpinisti con pi? esperienza di loro! )ad un torrente?
    Non stiamo parlando di una cosa che dovrebbe essere demaniale e quindi frequentabile da tutti?
    Perch? questa gente deve arrogarsi il diritto di farmi da balia?
    Come ho gi? detto prima penso che ognuno di noi abbia il diritto di assumersi coscentemente i propri rischi..

    #7944
    Matteo72
    Partecipante

    alebiffi86 scritto:

    Faccio un esempio pratico: qualche anno f? volevo andare con un amico a scendere l’orrido di botri e fui costretto a chiedere l’autorizzazione scritta all’ufficio della forestale di lucca.
    Dopodich? quando mi recai sul posto ( ponte a gaio,vicino bagni di lucca )per effettuare la discesa mi costrinsero a lasciare tutti i miei dati e a portarmi dietro una radio attraverso la quale avrebbero monitorato il mio percorso.
    Ora mi chiedo,ma con quale diritto impediscono il libero accesso delle persone ( magari alpinisti con pi? esperienza di loro! )ad un torrente?
    Non stiamo parlando di una cosa che dovrebbe essere demaniale e quindi frequentabile da tutti?
    Perch? questa gente deve arrogarsi il diritto di farmi da balia?
    Come ho gi? detto prima penso che ognuno di noi abbia il diritto di assumersi coscentemente i propri rischi..

    Qua vorrei fare una precisazione;
    nei primi anni 90, quando si poteva andare liberamente all’orrido di botri, mi ? capitato SEMPRE di imbattermi in orde barbariche che risalivano il fiume con equipaggiamenti e atteggiamenti indegni. Risultato: incidenti a raffica ed esigenza di regolamentazione….per i molti imprudenti ci hanno rimesso tutti. :angry:

    #7952
    popegapon
    Partecipante

    alebiffi86 scritto:

    … ? proprio la scuola di arrampicata libera del CAI di La Spezia che detiene il controllo assoluto della chiodatura al muzzerone e sono loro ad…

    e allora sentiamo loro che hanno da dire, sapranno pur qualcosa di pi? sicuro di tante congetture che stiamo a farci. se mi gira gli mando una mail.
    e buongiorno a tutti!

    #7993
    popegapon
    Partecipante

    .. e invece di mandare la mail ho chiesto sul loro forum:

    http://www.scuoladiarrampicatamuzzerone.it/phpBB2/viewtopic.php?t=36

    la risposta di Puzzole (admin del forum) ? questa:[i]Purtroppo ? quel che si dice in giro e te lo confermo con certezza… la scusa ? ancora una volta la protezione della fauna esistente sulla scogliera del Muzzerone… come tu saprai la zona ? diventata Parco Integrale, e come tale ? protetta "integralmente": non vi si potrebbe fare alcuna attivit? sportiva o altro, ed ? per questo che verr? tutto regolamentato. Per ora l’attivit? dell’arrampicata ? accettata, ma non s? ancora per quanto…
    Non s? se ho sciolto i tuoi dubbi, io ne ho ancora molti… staremo a vedere cosa succeder?!
    Saluti.[/i]

    avete capito? ? finita! chiuso! closed! cerrado! avete chiuso coi vostri passettini di aderenza e le mossettine tecniche! a lavorar barbun!!

    #7996
    Anonimo
    Ospite

    La situazione dl Muzzerone non ? un caso isolato ed ? un problema che si sta presentando in molte zone d’italia.
    Ho un caro amico, chiodatore e autore tra l’altro della guida sul Molise, che un paio di anni fa ci venne a parlare ad ep proprio di queste problematiche di cui ? un grosso esperto.
    Ai corsi per istruttori di arrampicata uisp ? sempre presente negli ultimi anni una lezione su parchi, sic (siti di interesse comunitario) e zps (zone a protezione speciale, quindi anche se non la tengo io l’ho seguita abbastanza volte da cominciare a capirci qualcosa.
    Bisognerebbe capire la situazione attuale del parco e l’evoluzione futura per capire a cosa si andra in contro.
    per fare un esempio, nelle zps l’arrampicata compare come attivit? vietata salvo non approvata da una specifica deroga, ? il caso di finale che vuoi per studi scientifici o interessi economici ha fatto questa deroga.
    se ho tempo nelle vacanze di natale do un occhio al tutto.
    ciao

    #7998
    alberto
    Partecipante
    #8001
    Anonimo
    Ospite

    popegapon scritto:

    .. e invece di mandare la mail ho chiesto sul loro forum:

    http://www.scuoladiarrampicatamuzzerone.it/phpBB2/viewtopic.php?t=36

    la risposta di Puzzole (admin del forum) ? questa:[i]Purtroppo ? quel che si dice in giro e te lo confermo con certezza… la scusa ? ancora una volta la protezione della fauna esistente sulla scogliera del Muzzerone… come tu saprai la zona ? diventata Parco Integrale, e come tale ? protetta "integralmente": non vi si potrebbe fare alcuna attivit? sportiva o altro, ed ? per questo che verr? tutto regolamentato. Per ora l’attivit? dell’arrampicata ? accettata, ma non s? ancora per quanto…
    Non s? se ho sciolto i tuoi dubbi, io ne ho ancora molti… staremo a vedere cosa succeder?!
    Saluti.[/i]

    avete capito? ? finita! chiuso! closed! cerrado! avete chiuso coi vostri passettini di aderenza e le mossettine tecniche! a lavorar barbun!!

    Ahia.
    Sar? un inguaribile pessimista, ma questa risposta proveniente proprio da loro non mi dice niente di buono. Andiamo al Muzzerone ora prima che sia troppo tardi. :dry:
    La tristezza ? constatare come, nel frattempo, vengono trattate le nostre care Alpi Apuane…

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 19 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.