nuova via pilastro di fociomboli

Homepage Forum Alpi Apuane Arrampicate sulle Apuane nuova via pilastro di fociomboli

Stai visualizzando 15 post - dal 31 a 45 (di 49 totali)
  • Autore
    Post
  • #24841
    alebiffi86
    Partecipante

    Dunque, ho sentito su facebook uno dei ripetitori e mi ha dato qualche impressione: dice che la via l’ha trovata bella e logica e questo mi fà molto piacere; abbasserebbe di mezzo grado tutti i tiri e dice che un paio di soste potevano essere in punti più comodi; inoltre c’è ancora un po’ da pulire..ma quello mi sembra normale; forse prima di pubblicare la relazione dovevamo rifarci un giro, disgaggiare ancora un pochino (ma questo può sempre farlo qualcun’altro) e ritoccare i gradi..ma comunque siamo contenti così..consigli costruttivi che torneranno utili per esperienze future; invece si è già fatto vivo qualche detrattore che ha messo commenti sgradevoli (totalmente faziosi) pur non avendoci neanche messo il naso… com’è che si dice? che parlino male..basta che ne parlino! ;)

    #24843
    alberto
    Partecipante

    Qualcuno ti dirà che hai gradato stretto.

    Qualcun’altro invece che sei stato largo.

    Che la via non è stata pulita bene. Boh…io lo sporco lo vedo da altre parti… :whistle:

    Qualcuno ti dirà che hai messo troppi chiodi. Altre invece che nei hai messi pochi.

    Qualcuno che i chiodi, al mondo di oggi, non hanno più senso e dovevi resinare.

    Certamente ci sarà anche chi vi dirà BRAVI !! :)

    Ale , ad accontentarli tutti la vedo dura… :laugh: :laugh:

    Sono curioso. Quali sarebbero i commenti sgradevoli , faziosi?

    #24845
    erreeffe
    Partecipante

    Niente di nuovo sotto il sole…

    falesia, montagna …. questo mondo secondo Caio… :lol:

    #24847
    alebiffi86
    Partecipante

    [quote=”bonatti” post=26689]

    Sono curioso. Quali sarebbero i commenti sgradevoli , faziosi?[/quote]

    ..ma, forse sono io che ho male interpretato..”qualcuno” delle mie parti si è preso la briga di commentare con un emoticon a forma di merda…dubito che il significato sia equivocabile..comunque le opinioni di certa gente non è che mi tocchino poi molto..voglio dire, siamo sul filone del “se non vai in montagna con il CAI sei un pazzo..”; deve aver pensato :” ma come si è permesso Biffignandi di aprire una via?? ” bè..non posso che rispondere che faccio un po’ il cazzo che mi pare..e non rendo conto ne a lui ne a nessun altro; mamma mia, povera montagna.. :(

    #24849
    alberto
    Partecipante

    Ale la mia era solamente curiosità.

    Comunque alla fine quello che conta è l’esperienza che hai vissuto assieme al tuo compagno.

    #24850
    alebiffi86
    Partecipante

    [quote=”bonatti” post=26695]Ale la mia era solamente curiosità.

    [/quote]

    …no,ma infatti il post che ho scritto era diretto unicamente all’interessato che ha fatto quel commento..mica ce l’avevo con te Albè! :P ..visto che mi ha pure bloccato su fb magari il messaggio gli arriva da qui…poi magari diranno che sono io paranoico ma francamente commentare un post su un gruppo apuanisti fb con una merda mi pare molto chiaro come messaggio

    #24851
    alebiffi86
    Partecipante

    Sai Albè qui dalle mie parti non mi vedono di buon occhio nell’ambiente: sono un cane sciolto, non faccio parte del CAI e ho le mie regole; evidentemente se uno non si adegua e non vuole fare parte delle istituzioni (termine che in montagna non dovrebbe neanche esistere) stà antipatico..devono per forza cercare di imbrigliare tutto e tutti e le “anomalie del sistema” disturbano..

    #24852
    alberto
    Partecipante

    Ale, i grandi sono sempre stati dei cani sciolti, fuori dagli schemi, dirompenti, innovatori, rivoluzionari.

    Il CAI poi, oggi è un carrozzone che un pò credo abbia tradito il suo spirito originario.

    #24853
    alebiffi86
    Partecipante

    [quote=”bonatti” post=26698]

    Il CAI poi, oggi è un carrozzone che un pò credo abbia tradito il suo spirito originario.[/quote]

    ..purtroppo credo sia vero ed un peccato perchè oggi un giovane che voglia fare montagna non ha punti di riferimento e spesso si affida al caso; questo ha sia un lato positivo che negativo: da una parte l’arrangiarsi affina le capacità,s’impara più lentamente magari ma si sviluppano doti di adattamento migliori..dall’altra c’è il rischio che nella fase iniziale uno vada incontro ad incidenti..ecco diciamo che se un autodidatta supera quella fase indenne poi ha buone possibilità di fare bene;

    #24854
    Anonimo
    Ospite

    1. Il Club alpino italiano (C.A.I.), fondato in Torino nell’anno 1863 per iniziativa di Quintino Sella, libera associazione nazionale, ha per iscopo l’alpinismo in ogni sua manifestazione, la conoscenza e lo studio delle montagne, specialmente di quelle italiane, e la difesa del loro ambiente naturale.

    poi guardi chi dirige e capisce che quanto sopra lo hanno stampato sulla carta da culo…

    bravi!
    …ci manca solo la bolla papale per poter scorrazzare sulle montagne!
    ”niente magnesite?? se mi garba gliela spalmo di gelatina alla frutta!!” (R. Karl)

    magari la vostra via fa davvero cacare ;) :P …ma visto che non avete rovinato nulla (diversamente da altri caianissimi pseudo-apritori)…al caso basta non andarci.

    pero’…il piantaspit nooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo :angry:

    #24855
    alebiffi86
    Partecipante

    perchè no? dai alla fine solo uno spittino alle soste..anche albè li usa!! :laugh: quando non sei su vie già esistenti un paio ci possono anche stare..non sono talebano fino a sto punto! ;)

    #24856
    erreeffe
    Partecipante

    [quote=”bonatti” post=26698]

    Il CAI poi, oggi è un carrozzone che un pò credo abbia tradito il suo spirito originario.[/quote]

    Da EX caiano condivido pienamente…. lo ha tradito ed anche molto lo spirito originario… e da anni ormai.

    [quote=”alebiffi86″ post=26699]
    ..purtroppo credo sia vero ed un peccato perchè oggi un giovane che voglia fare montagna non ha punti di riferimento e spesso si affida al caso; questo ha sia un lato positivo che negativo: da una parte l’arrangiarsi affina le capacità,s’impara più lentamente magari ma si sviluppano doti di adattamento migliori..dall’altra c’è il rischio che nella fase iniziale uno vada incontro ad incidenti..ecco diciamo che se un auto didatta supera quella fase indenne poi ha buone possibilità di fare bene;[/quote]

    Però alcuni corsi ed alcune scuole funzionano e sono un buon punto di partenza per chi si avvicina alla montagna.

    E….. i NON caiani non sono pochi, anzi sempre di più…. ;)

    La prima fase, la famosa curva di apprendimento, vale per tutti, non solo per gli autodidatti…

    #24857
    erreeffe
    Partecipante

    [quote=”alebiffi86″ post=26701]perchè no? dai alla fine solo uno spittino alle soste..anche albè li usa!! :laugh: quando non sei su vie già esistenti un paio ci possono anche stare..non sono talebano fino a sto punto! ;)[/quote]

    Ma era voluto fin dall’inizio oppure non c’era altra possibilità nei punti sosta?

    (non è una critica, solo curiosità…. )

    #24858
    Anonimo
    Ospite

    perche’ i piccoli chiodi dal grande potere (siano essi pressione, spit, fix o quant’altro) tolgono la parte migliore (a mio avviso) dell’andar per monti…anche se li lasci in fondo allo zaino (ma ce li hai):
    l’incertezza

    #24859
    alebiffi86
    Partecipante

    …ma, in realtà se non ricordo male avremmo anche potuto non usarli..più che necessità avevamo pensato in anticipo di attrezzare così le soste; diciamo che ci siamo ispirati come stlle ad Amico Almo..volemo che come chiodatura venisse fuori più o meno una cosa del genere;

Stai visualizzando 15 post - dal 31 a 45 (di 49 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.