torbiera di fociomboli: chi ti curer

Homepage Forum Alpi Apuane Salvaguardia ambientale torbiera di fociomboli: chi ti curer

  • Questo topic ha 53 risposte, 2 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 2 anni, 3 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 15 post - dal 16 a 30 (di 54 totali)
  • Autore
    Post
  • #11935
    Marco Lapi
    Partecipante

    Ciao Marco,
    forse non mi sono spiegato bene: i recinti sarebbero stati fatti, a quanto dice Bartelletti, proprio perch? i cavalli non vadano l?, per tenerli fuori insomma. Almeno mi ha detto cos?, aggiungendo comunque che in un caso analogo, non ricordo dove ma mi pare in Appennino, un’iniziativa analoga and? male perch? un pi? vasto recinto costruito per tutelare la flora locale fu poi utlizzato da degli allevatori che, ringraziando probabilmente in cuor loro per la fatica risparmiata, ci fecero semplicemente un cancello e ci chiusero dentro i loro animali!… :S
    A Puntato teoricamente non dovrebbero esserci di questi problemi perch? i cavalli sono allo stato brado. Certo che ? bene continuare a vigilare! :unsure:

    Marco

    #11936
    Anonimo
    Ospite

    Ciao Marco,
    ora ho capito, per? ho la sensazione che qualcosa non torni… dalle foto sembra che un recinto sia calpestato e che dire della pozza scavata a mo di abbeveratoio? Approfitter? dell’occasione per andare a vedere di persona prossimamente perch? "a pensar male si fa peccato ma ci si azzecca". E queste cose mi fanno ribollire il sangue.
    ciao marco

    #11938
    Anonimo
    Ospite

    praseodimio scritto:

    Ciao Marco,
    ora ho capito, per? ho la sensazione che qualcosa non torni… dalle foto sembra che un recinto sia calpestato e che dire della pozza scavata a mo di abbeveratoio? Approfitter? dell’occasione per andare a vedere di persona prossimamente perch? "a pensar male si fa peccato ma ci si azzecca". E queste cose mi fanno ribollire il sangue.
    ciao marco

    E’ la stessa sensazione mia.
    Se qualcuno va sarebbe utilissimo che postasse delle foto per capire meglio cosa st? accadendo.

    #11942
    Anonimo
    Ospite

    Ciao ho visto i recinti nella torbiera e mi si ? accapponata la pelle: i cavalli erano liberi nel bosco attiguo, dei due recinti uno ? rigoglioso, l’altro mi ha dato l’impressione che venga utilizzato come recinto per i cavalli. Sinceramente non ho fatto caso se all’interno ci fosse dello sterco (cosa che ci darebbe la certezza dell’uso improprio del recinto) ma se anche non lo fosse, resta il fatto che comunque qualcuno lo ha falciato, l’erba ? tutta alla stessa altezza,e mi viene da ridere (o da piangere?) al pensiero che ipoteticamente l? ci fossero orchidee… Speriamo che almeno siano state saporite…

    #11947
    Anonimo
    Ospite

    Pu? darsi che il recinto grande sia fatto per metterci i cavalli e non mi scandalizzerei se fosse stato pagato dal parco :S (non riesco a vedere se c’e’ un cancello).

    Il tutto sembra fatto per contenere i possibili danni dei cavalli. E questo ? un bene per le famose orchidee (che, detto per inciso, esteticamente sono insignificanti)
    Ma, nOn sono biologo, ma a fociomboli non dovrebbero stazionarci cavalli, e peggio che mai dovrebbero essere fatti interventi di deviazione delle acque. Infatti necessitano protezione non solo gli esemplari di flora rari ma anche e soprattutto il biotopo Torbiera. I cavalli hanno ampi prati a valle di Fociomboli, c’e’ un prato anche attorno al cosiddetto rif Quiete.

    I biotopi del parco non sono a disposizione per gli interessi dei privati, ma sono un bene della comunit? da preservare.

    #11954
    Anonimo
    Ospite

    NGG scritto:

    Ma, nOn sono biologo, ma a fociomboli non dovrebbero stazionarci cavalli, e peggio che mai dovrebbero essere fatti interventi di deviazione delle acque. Infatti necessitano protezione non solo gli esemplari di flora rari ma anche e soprattutto il biotopo Torbiera. I cavalli hanno ampi prati a valle di Fociomboli, c’e’ un prato anche attorno al cosiddetto rif Quiete.

    I biotopi del parco non sono a disposizione per gli interessi dei privati, ma sono un bene della comunit? da preservare.

    Io invece sono biologo e non posso altro che avvalorare le tue considerazioni.
    Mi dicono che un recinto sia stato predisposto per rimboschire una porzione della torbiera con l’abete bianco. :blink:
    Devo andare a vedere di persona…

    #11955
    Marco Lapi
    Partecipante

    Ciao Marco, se puoi fai bene ad andarci per renderti conto direttamente della situazione. Presto vedr? di farlo anch’io, ma non ho certo la tua competenza in merito. Poi magari ci sentiamo e ricontattiamo assieme non solo Bartelletti, per esprimergli le tue considerazioni, ma anche Francesco Vettori dell’Unione di Comuni Alta Versilia (l’ex Comunit? Montana). Ok? ;)

    Marco

    #11956
    Anonimo
    Ospite

    praseodimio scritto:

    Mi dicono che un recinto sia stato predisposto per rimboschire una porzione della torbiera con l’abete bianco. :blink:
    Devo andare a vedere di persona…

    Allucinante… Bisognerebbe anche fare un bell’accesso agli atti per capire che cavolo stanno facendo. Ma se a fociomboli le specie rare di flora sono resistite per millenni senza che nessuno sapesse che esistevano, questo non vuol dire che il meglio che noi si possa fare per preservarle ? lasciare la Natura cos? com’e’!? Senza mettere abeti dove non ci sono o peggio deviare le acque, portarci i cavlli, ecc!?
    Vuoi vedere che si riesce a distruggere Fociomboli magari con l’intenzione, sulla carta, di preservarla!?:S
    Facci sapere Praseodimio se vai. Se riesco a farci un salto anch’io far? sapere.

    #11968
    Anonimo
    Ospite

    Ripeto quanto scritto pochi minuti fa temendo sia andato perso causa caduta linea.
    Una "fonte" mi ha riferito che i cavalli di cui si parla potrebbero appartenere a Mauro Tavoni, gestore della Quite e altre strutture al Puntato che "per?, fa le cose per bene, non va contro legge, ? rispettoso dell’ambiente e delle regole". Il recinto potrebbe esserne la prova. Mi ? stato anche detto che per combattere il "cancro del castagno" che in loco st? colpendo forte, siano stati introdotti alberi (larici bianchi ?), ma anche api e esemplari di cinghiali (un’altra persona mi ha detto di non averne mai visti di cos? grossi) e camosci. Quanto agli animali allo stato brado di cui parlavo in altra occasione appartenuti a una donna pastora di Isola Santa, pare che siano sopravvissuti fino agli anni ’80.
    Notizie che vi "vendo" come mi sono state riferite (io, purtroppo, ? tanto che manco da quei posti; ricordi miei del RIFUGIO LA QUIETE su lucianocenderelli.myblog.it).
    nonnomassese

    #11974
    Anonimo
    Ospite

    Si dice di un progetto finanziato su fondi europei per circa 60.000? con cui si cerchi di preservare la zona (maggiori dettagli non ne ho…).
    Il mio timore ? quello esposto da NGG, ovvero che si peggiori la situazione. Effettivamente sarei curioso di leggere gli atti della Commissione Scientifica del Parco in cui si autorizzano tali interventi, che a mio modesto parere rimangono dubbi.
    Marco

    #11975
    Anonimo
    Ospite

    Potremmo porre la questione sia sul sito del Parco sia sulla loro pagina Facebook, almeno la richiesta viene vista da molti e forse il Parco si sente un po’ pi? stimolato a rispondere ufficialmente.
    Il mio ricordo corre subito alle vacche del Puntato, molti anni fa, quando andavo a trascorrere molto tempo in quella valle ricordo venti vacche e due tori, liberi, senza regole e in salute. Le ho riviste l’anno scorso, dopo un lungo intervento del parco che ha previsto incroci per miglioramento genetico (per evitare la consanguineit?) custodia presso l’agriturismo le Coppelle e presso la Quiete, il controllo sui loro spostamenti per evitare che scendessero sulla strada…..ne sono rimaste solo due (forse tre).
    Recinti, deviazione delle acque anche secondo me non difendono ma alterano tutto l’ambiente come hanno alterato le condizioni di vita delle vacche (in peggio) tutte le azioni messe in atto per proteggerle.

    #11980
    Anonimo
    Ospite

    praseodimio scritto:

    Si dice di un progetto finanziato su fondi europei per circa 60.000? con cui si cerchi di preservare la zona (maggiori dettagli non ne ho…).
    Il mio timore ? quello esposto da NGG, ovvero che si peggiori la situazione. Effettivamente sarei curioso di leggere gli atti della Commissione Scientifica del Parco in cui si autorizzano tali interventi, che a mio modesto parere rimangono dubbi.
    Marco

    mica hai visto se c’e’ qualcosa nella banca dati degli atti del Parco!?

    #12008
    Anonimo
    Ospite

    Bingo!

    Ecco gli atti, beh non 60.000? come avevo detto ma 40.000?…. spesi bene devo dire. :sick:
    Per chi volesse farsi una cultura allego i link agli atti:

    http://www.parcapuane.toscana.it/Priv_File_Documento_Amministrativo/2499.pdf

    http://www.parcapuane.toscana.it/BACHECA/ATTI_UUOO/determinazioni/det_09/det_pia_09/det_pia_29.pdf

    http://www.parcapuane.toscana.it/BACHECA/ATTI_UUOO/determinazioni/det_09/det_pia_09/det_pia_31.pdf

    http://www.parcapuane.toscana.it/BACHECA/ATTI_UUOO/determinazioni/det_09/det_pia_09/det_pia_51.pdf

    In breve, lo scopo degli interventi ?, nella fattispecie, quello di garantire
    "la conservazione in situ delle specie vegetali igrofile del Parco a Fociomboli"
    attreverso una serie di interventi in situ, visto il
    [i]"progetto esecutivo dell?intervento per la conservazione delle specie vegetali igrofile del Parco a Fociomboli e Basati, nei comuni di Stazzema e Seravezza, redatto dalle UUOO Ricerca e
    conservazione, Difesa del suolo e Pianificazione
    territoriale, conservato in atti presso gli uffici del Parco"[/i] (che sarei proprio tentato di andare a leggere).

    Negli atti si trova anche a chi ? stato affidato l’incarico.

    Inoltre, e questa ? mio avviso la cosa scientificamente ASSURDA,
    [i]"Nella necessit? altres? di integrare la zona umida di Fociomboli (Retrocorchia) nell?area di
    indagine scientifica, poich? rivelatasi luogo fondamentale per lo studio antracologico
    dell?intera vallata, entro cui insiste anche l?archeosito dell?Isola Santa, [b]con l?obiettivo di
    ricostruire il paesaggio vegetale in tempi preistorici, protostorici e storici[/b], con particolare
    riferimento alla diffusione dell?abete bianco (Abies alba Mill.)"[/i]

    Tra l’altro, in un bel documento dell’Orto Botanico "Pietro Pellegrini" (http://www.parcapuane.toscana.it/orto/contenuti/pubblicazione.pdf"in un lembo di faggeta, ad Orto di Donna, sul versante settentrionale
    del M. Contrario, trova posto l?unica stazione di abete bianco (Abies alba Miller)
    spontaneo delle Apuane; ha qui evidente signifi cato relittuale, e testimonia un tipo
    di copertura forestale che doveva essere ben pi? diffusa nel postglaciale, quando tra
    le faggete e i boschi sottostanti si estendeva una fascia di vegetazione mista a faggio
    ed abete bianco. In seguito, l?intensa utilizzazione del bosco ha penalizzato l?abete
    bianco rispetto al faggio, che ha una elevata capacit? pollonifera, e l?abete bianco ?
    andato quasi ovunque scomparendo"[/i].

    Ora, tralasciando le ragioni che hanno portato alla scomparsa dell’abete bianco e le ragioni scientifiche (inesistenti) per un suo rimboschimento, bisognerebbe chiedersi se questo fantomatico sforzo di ricostruzione del "paesaggio vegetale preistorico", di memoria jurassic-parkiana, sia effettivamente necessario per preservare Fociomboli e soprattutto (e qui sono proprio curioso) come si possa pensare di conciliare tale intervento invasivo con il nobile obiettivo di "conservare le specie vegetali igrofile".
    A me sembrano solo inutili giochini e queste cose mi fanno INCAZZARE!

    #12032
    Giovanni
    Partecipante

    ? una cosa impressionante: ma cosa fanno? Con quello che guadagna certa gente…io li ho contattati due volte per segnalazioni. 0 risposte. Complimenti.

    #12033
    Giovanni
    Partecipante

    credo che andr? a vedere magari sabato. 40 000 euro per un recinto? LA cosa mi sta veramente incuriosendo

Stai visualizzando 15 post - dal 16 a 30 (di 54 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.