TOUR DELLE APUANE 2007 – P.Tambura & Focolaccia

Homepage Forum Alpi Apuane Mountain Bike TOUR DELLE APUANE 2007 – P.Tambura & Focolaccia

Questo argomento contiene 12 risposte, ha 0 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Anonimo 12 anni fa.

Stai vedendo 13 articoli - dal 1 a 13 (di 13 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #1707

    Anonimo

    Sul sito ufficiale http://www.giovobike.it ? stata presentata la seconda tappa del Tour delle Apuane 2007 ( in mtb ) …visiona dal link diretto

    http://www.giovobike.it/pagine/tour%20delle%20apuane/2tappa2007/presentazione.html

    #1709

    Anonimo

    Escursione effettuata in 2 giorni il 16 & 17 Giugno 2007 denominata APUANE EXTREME organizzata dal Giovo Bike di Lucca nel contesto del TOUR DELLE APUANE 2007. Il giro prevedeva il trasporto ( nelle parti trekking ) della bicicletta in spalla . ( questa operazione viene effettuata l? dove il tracciato non consente il passaggio nello stesso punto ) Partiti da Valdottavo siamo entrati subito nel Parco delle Alpi Apuane nella porta d’accesso sotto la Pania della Croce ( Grotta del Vento) per poi proseguire esternamente nella garfagnana meridionale. Poi Vagli di Sotto e Valle Arnetola fin s? dalla Via Vandelli al Passo della Tambura per poi scendere fino al rifugio Nello Conti per rifocillarsi e pernottare. Fantastica serata nel cuore delle Apuane. Mattina risveglio con pantagruelica colazione a gi? sempre per la Vandelli con deviazione per il sentiero che porta alla Via di Lizza Padulello ( la pi? dura lizza nel Parco delle Alpi Apuane che sfiora in alcuni punti il 90 % di pendenza ) non credo che altri bikers abbiamo effettuato tale calvario con bici in spalla…ma mai dire mai. Dislivello da paura effettuato in 3 ore per arrivare alla Punta Carina e rifugio/bivacco Aronte ….. passo della Focolaccia. Da l? il saliscendi per il ritorno a Valdottavo . Km totali in mtb 180 con l’aggiunta di 8 ore trekking. 7 i partecipanti.

    A giorni le foto e i video di questa fantastica avventura.

    #1710

    Anonimo

    SONO ON-LINE LE FOTO DI QUESTA ESCURSIONE , SEGUIRANNO I FILMATI

    ECCO IL LINK DIRETTO :

    http://www.giovobike.it/album/apuane/tour2007/extreme07/index.htm

    #1711

    Anonimo

    Ho qui davanti la pagina delle foto della vostra escursione.
    Nulla da dire sull’impegno fisico richiesto, senza dubbio notevole.

    Tuttavia rimango perplesso vedendo foto in cui i partecipanti percorrono a piedi la Via Vandelli con le scarpette da ciclismo.

    Inoltre la risalita dalla Via Vandelli alla Cava Padulello, superando un dislivello di almeno 800 m lungo una delle vie di lizza pi? erte delle Apuane, non priva di tratti infidi e pericolosi, mi pare " impresa " pi? per masochisti (bici in spalla) e imprudenti (calzature inadeguate).

    Non vorrei che un approccio cos? " allegro " sminuisca il fatto che il terreno apuano vada affrontato con una giusta preparazione tecnica e una corretta attrezzatura per questo tipo di terreno cos? caratteristico quanto infido e pericoloso.

    Mirto

    #1712

    Anonimo

    Pieno rispetto di ogni opionine

    #1713

    Anonimo

    Se disgraziatamente un giorno qualcuno (un partecipante o anche un semplice visitatore del sito) dovesse farsi male, non saranno pi? solo opinioni…

    #1714

    Anonimo

    Trovo eccessivo il numero di fotografie (meno male che c’? l’adsl) e parecchie sono ripetitive.
    Per l’osservazione di Mirto credo che persone atleticamente preparate abituate ad agire in velocit? e condizioni climatiche ottime non corrano grossi rischi nell’affrontare percorsi apuani in leggerezza. Leggerezza intesa come equipaggiamento naturalmente.
    Ho visto correre sul km di dislivello sul Latemar e sono rimasto impressionato.
    E’ un modo molto lontano dal mio pensiero dato che per natura sono portato pi? a STARE in montagna che a percorrerla velocemente e pertanto ho di solito un equipaggiamento "pesante".
    Ma non ? detto che per puntate veloci l’equipaggiamento cosiddetto leggero non sia performante.
    Comunque chi pubblicizza certe iniziative ha l’obbligo, secondo il mio parere, di dare il max risalto alle difficolt? che si incontrano ed indicare dislivelli, tempi di percorrenza etc per evitare che qualche mente debole, senza la dovuta capacit? ed esperienza, sia colto da spirito di emulazione.
    Che bel pistolotto! :)

    #1715

    Anonimo

    La prima parte del film (molto amatoriale) ….. depositato su You Tube !!!!

    http://www.youtube.com/watch?v=Ww-1LgM8x4M

    #1716

    Anonimo

    Spettacolare l’arrivo al Passo della Tambura con la bici in spalla… :P

    #1717

    Anonimo

    Grazie !!!!!! . Spero in questi giorni di montare , sempre molto amatorialmente e mi scuserete , la seconda parte …… ;)

    #1718

    Anonimo

    Ecco la seconda parte ….e non ? ancora finito ……

    http://www.youtube.com/watch?v=K44Ra1k2TzQ

    #1719

    Anonimo

    Ecco la terza ed ultima parte del film…..

    http://www.youtube.com/watch?v=oPmgwoLm_5Q

    #1720

    Anonimo

    Il terzo filmato si conclude con un " niente ? impossibile ".

    Definire una gita " ciclistica " un’escursione in montagna dove per il 90% del tragitto la bici si porta a mano o, peggio, in spalla, mi pare azzardato. Ed anche, per alcuni versi, diseducativo verso chi di Apuane non sa nulla e tenter? di emulare.

    Con il sistema " bici in spalla " sono allora fattibili quasi tutte le vette apuane… a quando il Pisanino o il Cavallo?

    M.

Stai vedendo 13 articoli - dal 1 a 13 (di 13 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.