un ciao a Walter

Homepage Forum Alpi Apuane Chiacchiere al rifugio un ciao a Walter

  • Questo topic ha 41 risposte, 7 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 11 anni, 7 mesi fa da Anonimo.
Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 42 totali)
  • Autore
    Post
  • #12112
    alberto
    Partecipante

    :blush: che tristezza ho appena saputo che ? morto Walter Bonatti una vera leggenda dell’alpinismo.
    Poco tempo fa Desmaison adesso lui.
    ciao Walter sei stato un’esempio di coerenza, determinazione e amore per l’avventura.

    #12113
    Anonimo
    Ospite

    E’ stato il mio mito da ragazzo, da giovane escursionista prima e poi da modesto alpinista.
    Sono commosso come se avessi perso un affezionato amico.
    Caro Walter, continuerai a farci sognare.

    #12114
    alberto
    Partecipante

    "Le mie montagne" e "I giorni grandi" sono stati per me una fonte di sogni e d’ispirazione . Quando leggevo le sue avventure mi sembrava di essere li.
    Poi la tua grande via alla parete est del Capucin che ho avuto la fortuna di ripetere con il mio amico Gianluca . Una via bellissima che risolve con una logica insuperabile una parete verticale tutta diedri rossi, strapiombi e placche.
    Quando l’hai salita avevi solo 21 anni!! cordacce di canapa, e chiodacci di ferro. Ma tanta voglia di avventura e gusto per la scoperta.

    #12115
    fabrizio
    Amministratore del forum

    Grave perdita per l’alpinismo ma soprattutto per l’umanit?…era un vero esempio d’uomo!!!:blush:

    #12116
    alebiffi86
    Partecipante

    Anche per me era un mito,un esempio eccezionale come alpinista e come uomo;
    Incarnava tanti valori nei quali mi riconosco come l’amore per l’avventura,la lealt? e la volont? di superare i limiti.
    Inoltre non possiamo non ricordarne l’eleganza,lo stile sia nel porsi che nello scrivere;
    penso che rester? sempre nel cuore di ogni alpinista.

    #12118
    Anonimo
    Ospite

    In Italia forse ? stato il pi? grande di tutti i tempi.
    Lo ricorderemo sempre.
    Come gi? ? stato detto, anche per la sua onest? e il suo stile.

    "La montagna mi ha insegnato a non barare, a essere onesto con me stesso e con quello che facevo".

    #12119
    alberto
    Partecipante

    io toglierei "in Italia e anche il forse"

    Bonatti ? stato il pi? grande alpinista di tutti i tempi.
    Per quello che ha fatto e sopratutto per come l’ha fatto. Senza compromessi. L’alpinismo fatto uomo!.

    1955 a 25 anni! Pilastro sud-ovest del Dru 5 giorni in solitaria. 20 anni avanti alla storia dell’alpinismo.
    1965 Nord del Cervino via nuova, in solitaria e d’inverno.
    I? invernale alla Cassin alla Walker
    I? invernale alla Cassin alla ovest di Lavaredo
    II? invernale alla Comici alla Grande di Lavaredo
    1958 I? salita del per la cresta est Gascherbrum IV ancora oggi irripetuta!
    3 vie nuove sul Plier D’Angle.
    Via nuova sulla nord della punta Whymper grand via di misto ancora oggi molto temuta.
    I? salita della est del Capucin
    3 vie nuove sul Trident du Tacul
    via nuova sulla Chandelle
    I? salita del Pilastro Rosso di Brouillard
    via diretta sulla parete sud del M. Bianco di Courmayer
    via nuova sul Medale e su tante altre cime e torrioni della Grigna
    Via nuova sulla cima di Zocca in Alpi Centrali.
    Via nuova sullo spigolo sud del Picco Luigi Amedeo
    I? ripetizione della via Oppio al Croz dell’Altissimo
    Via nuova sul Cerro Mariano Moreno in Patagonia.
    I? salita del Nevado Rondoy Nord sulle Ande.

    E tante altre.

    #12120
    Anonimo
    Ospite

    Il suo stile di scrittura non era tra i miei preferiti ma leggendo quello che aveva fatto e vissuto non si pu? che rimanere stupiti; a 80 anni si sentiva ancora un ragazzo e la sua voglia di vivere e di scoprire ? un esempio per tutti noi!

    Ciao Walter.

    #12121
    fabrizio
    Amministratore del forum

    Non toccate Bonatti al "nostro" Bonatti… E cmq ? giusto…era un’alpinista ed un’uomo con pochi uguali!;)

    #12124
    nonno
    Partecipante

    voglio unirmi a voi in questo momento perch? era veramente uno di noi,nei sogni ,nei ricordi e da uomo di avventtura. CIAO

    #12126
    Anonimo
    Ospite

    mi unisco anche io al saluto a un grandissimo alpinista

    #12129
    GiovanniTecchia
    Amministratore del forum

    un grande esploratore: in maglione e camicia a – 30! Alla faccia degli iper tecnologici. Leggete l’articolo sulla pagina del COrriere:

    http://www.corriere.it/cronache/11_settembre_14/bonatti-terruzzi-intervista-racconto_abe4664c-deba-11e0-ab94-411420a89985.shtml

    #12137
    alberto
    Partecipante

    questa me l’ero scordata…::angry:

    Petit Jorasses parete est via Bonatti -Mazeaud.

    grande via, c’? una serie di diedri che sembra di essere al Capitan

    #12139
    Anonimo
    Ospite

    Ciao Walter!

    E’ stato un Gigante. Una specie di supereroe con poteri speciali. I suoi racconti come romanzi di fantascienza. Tra l’altro personalmente sono stato affascinato dai suoi viaggi non meno di quanto lo sono stato dalle sue imprese in montagna.
    E in pi? un Uomo che ci hanno invidiato all’estero, uno che non scendeva a compromessi, nella ricerca della Lealt? e Verit

    #12140
    Anonimo
    Ospite

    Anche per me Bonatti ? stato un buon riferimento; l’ho sempre seguito con attenzione anche se nei primi anni 60 letteratura ce ne era poca. Una volta (forse 1960?), ci feci un tema a scuola.
    p.s. a quei tempi mi fu detto che gli era stato proposto di scalare la Roccandagia; si diceva che il rifiuto fu motivato dalla qualit? della roccia e non gradiva correre rischi dovuti all’ambiente.
    Qualcuno ? a conoscenza di questo fatto o si tratta di leggenda metropolitana?
    nonnomassese

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 42 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.