Val Sestaione – Lago Nero (07/12/2008)

Homepage Forum Alpi Apuane Escursioni ed itinerari exta Apuane Val Sestaione – Lago Nero (07/12/2008)

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 23 totali)
  • Autore
    Post
  • #3647
    Daniele
    Partecipante

    Escursione semplice ma sempre bellissima… dal parcheggio del Sestaione (vecchi impianti di Campolino) fino al Lago Nero e leggermente pi? su verso le Tre Potenze…

    Ecco qualche foto…


    Si parte…


    La neve non manca… solo sul ponticino ci sar? 60 cm di neve


    Foto da cartolina…


    Casetta dei Pastori strapiena di neve


    Bivio per il Lago Nero


    Fuori dal bosco


    Vicini al Lago NEro… sullo sfondo le Tre Potenze


    Arrivo al Rifugio


    Salita alle Tre Potenze


    Panorama verso il rifugio


    Panorama salendo sulle Tre Potenze


    Alza Bandiera


    Sguardo verso Foce di Campolino

    #3656
    Anonimo
    Ospite

    Posti bellissimi.
    Molta invidia, da un sardo, per tutta quella neve.

    #3659
    Anonimo
    Ospite

    Il giro del lago nero non delude mai!:)

    E’ aperto il bivacco!? C’era della legna? (anche se non lontano, nel bosco si trova senza grossi problemi..)

    #3660
    Daniele
    Partecipante

    L’entrata era bloccata dalla neve… poi ? arrivato il gestore e un signore dei Cai di Postoia… abbiamo spalato un po di neve dal tetto e dalla finestre … c’ha preparato un bel piatto di pasta al pomodoro e salsiccie sul camino..

    Per la legna..si..si

    #3661
    Anonimo
    Ospite

    Mi st? venendo fame..:lol:

    Ma siete entrati nel rifugio o nel bivacco (quello a dx)?

    #3689
    Daniele
    Partecipante

    si..si..siamo entrati nel rifugio.

    #4029
    Anonimo
    Ospite

    Colpito dalle belle immagini di tula il 02 gennaio in solitaria mi sono deciso a salire al lago nero dal sestaione con meta finale la vetta dell’alpe tre potenze: itinerario per me inedito.
    Giornata freddina, partenza alle 8.30 dal bivio per l’orto botanico forestale con -2?C.
    La neve in basso ? bella dura e si sale tranquillamente lungo la forestale senza ciaspole ne ramponi.
    Si segue il sentiero 104 fino alla casetta dei pastori con innevamento abbondantissimo. Da qui in poi servono le ciaspole per i 30-50cm di fresca caduta di recente.
    Purtroppo la neve ? cos? tanta che ha ricoperto totalmente i segni e anche le paline delle foto di tula non si sa pi? che fine abbiano fatto.
    Per fortuna trovo dei segni di qualche sciatore e seguo la traccia anche se temo di non aver percorso l’itenerario ufficiale ma di essere stato trascinato un po’ fuori pista… L’arrivo alla conca del lago nero lascia sbalorditi per la quantit? di neve strabiliante. Ciaspolando mi dirigo verso il passo della vecchia: gli sciatori portati fin quass? dagli impianti della val di luce mi guardano come se fossi un extraterrestre…. sinceramente non pensavo di sbucare proprio sulle piste.
    Per il crinale mi dirigo quindi fin sulla vetta dell’alpe tre potenze a 1940m: salita a tratti faticosa per lo stato della neve che anche con le ciaspole non offre un solido supporto.
    Sotto c’? neve dura e i traversi con questi malefici attrezzi non sono il massimo e ci vuole attenzione.
    Sulla vetta, in un ambiente quasi surreale senza il minimo accenno di vento mi godo il panorama a 360?: si vede il mare, le apuane, le alpi, la pietra di bismantova, la pianura padana. Stupendo.
    Peccato solo per quel ronzio degli impianti… sar? radicale ma deturpano un paesaggio altrimenti magnifico…

    Mi raggiunge uno scialpinista, prima persona ad aver incontrato dalla mia partenza. Sono le 12.30.
    Vorrei percorrere la cresta S SE dell’alpe per poi scendere alla conca del lago nero per i pi? docili pendii a sud ma lo stato della neve (fresca) e il fatto di esser da solo mi fa desistere dall’intento.
    Non mi fido delle ciaspole e in discesa prerefisco procedere senza fino al lago nero, con qualche fatica per il continuo sprofondare. Da qui seguo i miei passi a ritroso fino alla macchina al sestaione.
    Sono le 15.00 esatte e la temperatura segna 1?C quando metto in moto per tornare a pietrasanta.

    Giornata stupenda, posti magici.

    Per le foto:
    http://picasaweb.google.it/matteucci.m/09_01_02LagoNeroAlpeTrePotenze#

    Eccone qualcuna

    La casetta dei pastori

    L’abetaia innevata ha qualcosa di magico

    Quel che rimane del rifugio al lago nero… sepolto dalla neve e da parte di una slavina

    visto anche dalla cima delle tre potenze…

    panorama di vetta

    la val di luce…

    … e gli impianti per gli sciatori

    #4037
    Anonimo
    Ospite

    Non avevo ancora visto nessuna di queste foto, bellissime!!!

    #4044
    Anonimo
    Ospite

    grazie sky, in effetti sono andato anche proprio per fare delle foto alla neve appena caduta.
    mi fa piacere che apprezzi :cheer:

    #4049
    Daniele
    Partecipante

    Bellissime foto…complimenti !!!

    cavolo quanta neve c’?… se continua ancora (ieri ha fatto altra neve…idem oggi) il rifugio sparisce completamente !!!

    #4053
    Anonimo
    Ospite

    Belle foto!!
    Cavolo, il rifugio del lago nero sepolto in quel modo non l’avevo mai visto! Addio bivacco!:ohmy: :)

    #4055
    Anonimo
    Ospite

    ? stata la prima volta che sono andato in quella zona e quindi non ho termini di paragone ma sicuramente la quantit? di neve ? impressionante. non ho idea quanto possa esser alto il rifugio al lago nero ma praticamente si cammina a livello del tetto….

    ps: la struttura a 5 piani sulle piste da sci che si vede nell’ultima foto che ho messo che roba ??!?!
    un albergo?
    e come ci si arriva?

    eh eh eh si vede che non sono sciatore :whistle:

    #4073
    Anonimo
    Ospite

    E’ completamente ricoperta la parte del rifugio a un piano. Non so quanto pu? essere alta, sui 4 metri nella parte centrale. Il lato a valle del rifugio non lo avevo mai visto compkletamente ricoperto dalla neve!:) E il bivacco che c”e ? inaccessibile!

    L’albergone della foto ? una struutura dei tempi del fascio, abbandonata fino a un po’ di anni fa. Credo che ora sia un albergo ed ? sulle piste della V. di Luce.

    Ho letto la descrizione della bella gita.
    Qualche volta anch’io faccio delle solitarie e regalano sempre sensazioni uniche..
    Soprattutto quando vado da solo mi porto dietro parecchia ttrezzatura, compresi i ramponi+pikka anche se non ho in progetto di usarli.
    Cos? se capita che le ciaspole non vanno pi? bene ho dietro l’attrezzatura che serve.
    ciao.

    #4074
    Daniele
    Partecipante

    E’ il rifugio che si trova all’intermedia del "Passo d’Annibale" (Val di Luce vecchia Val delle pozze) e ci si mangia anche bene… forse ? stato usato anche come albergo in passato… ma ora no..solo per mangiare.

    #4088
    Anonimo
    Ospite

    G_G scritto:


    Ho letto la descrizione della bella gita.
    Qualche volta anch’io faccio delle solitarie e regalano sempre sensazioni uniche..
    Soprattutto quando vado da solo mi porto dietro parecchia ttrezzatura, compresi i ramponi+pikka anche se non ho in progetto di usarli.
    Cos? se capita che le ciaspole non vanno pi? bene ho dietro l’attrezzatura che serve.
    ciao.

    come non quotarti!
    anche io sempre ramponi e piccozza, a volte anche due… e la corda… e l’imbraco… e i fittoni…
    tantopi? che di quegli attrezzi infernali chiamati ciaspole non mi fido per niente se non nel piano e nella fresca.

    il bivacco non ho provato ad aprirlo, la neve ? stata spalata a mo di cunicolo e sembra di poter entrare… a patto che la porta si apra verso l’interno… B)

    per il resto una giornata passata con se stessi e il proprio io per me ha un’azione quasi terapeutica.
    ovviamente solo su itinerari considerati tranquilli.

Stai visualizzando 15 post - dal 1 a 15 (di 23 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.