Zucchi del Diavolo

Homepage Forum Alpi Apuane Escursioni e itinerari Apuani Zucchi del Diavolo

Stai visualizzando 2 post - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Post
  • #27149
    Enzo
    Partecipante

    Ieri 18 maggio io, Paolo Mazzoni e Silvano Rossi abbiamo salito due delle tre quote che Mirto Blasich nel suo sito chiamava Tridente, e che io invece, in assenza di nomi locali a me noti e di precedenti salite amatoriali a me note, propongo di chiamare Zucchi del Diavolo: “zucchi” perché così si chiamano, a Renara e altrove in Apuane, rilievi di questo genere, bassi ma difficili; del “Diavolo” perché siamo vicini alla cava e alla lizza della Chiesa del Diavolo.
    Siamo saliti da Renara per il canale del Palone, la foce del Palone e il sentiero dei Paloni fino al punto in cui questo lascia definitivamente la cresta Ovest del Macina dirigendosi a destra alla Chiesa del Diavolo: da qui abbiamo risalito la cresta fino a raggiungere la prima quota (987.3 CTR) e la seconda (994.3 CTR), da cui siamo scesi per un po’ verso la selletta successiva fino a renderci conto che la terza e più alta delle tre quote (1008.2 CTR) da lì non era salibile, almeno per noi.
    Fino a quel punto la salita è stata classicamente apuana: terreno ripido, infido e spesso esposto, paleo e roccette rotte, tracce di capre; se si sceglie la linea più facile (in genere a destra del filo) le difficoltà arrivano a malapena al II, e si può salire e scendere da escursionisti, cioè senza usare attrezzatura alpinistica (che comunque avevamo), ma con molta molta cautela. Sulle due quote non abbiamo trovato tracce di precedenti visitatori, e vi abbiamo costruito due ometti; ma è probabile che vi fosse già salito qualche pastore dietro alle sue capre, o qualche cavatore, o qualche tracciatore della linea elettrica dei “paloni”. La terza quota sembra veramente troppo impegnativa, ma chissà…
    Scrivo queste righe per i pochi amatori di questo genere di cose (che nel caso sapranno farne buon uso), ma non mi sento di consigliare questo itinerario a nessun altro.
    Sempre per i pochi amatori: appena sopra i vecchi macchinari della Chiesa del Diavolo ci sono due foci importanti, una sulla cresta Ovest del Macina da cui inizia il sentiero del Carpinone o viaz del Diavolo verso la Buchetta e l’altra sul sentiero dei Paloni dove questo attraversa una dorsale secondaria e si affaccia sui vecchi macchinari; la terza e più alta quota degli Zucchi del Diavolo incombe su ambedue. Per la prima Mirto Blasich proponeva il nome di foce per la Buchetta; la seconda, finora innominata, si potrebbe chiamare foce del Diavolo.
    Per foto e altri dettagli rimando all’album di Paolo: https://www.flickr.com/photos/139780633@N05/albums/72157691219028830 e al video su YouTube di Silvano.
    Enzo

    #27150
    Guido
    Partecipante

    ciao Enzo sempre interessanti queste cose…
    andrò ad esplorare…

Stai visualizzando 2 post - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.