Rispondi a: Zucco Maggiore parete ovest via Harakir con variante "Matteo Scaramaglia"

Homepage Forum Alpi Apuane Alpinismo invernale sulle Apuane Zucco Maggiore parete ovest via Harakir con variante "Matteo Scaramaglia" Rispondi a: Zucco Maggiore parete ovest via Harakir con variante "Matteo Scaramaglia"

#50997
max
Partecipante

Caro alebiffi86, te lo dico con scarsa simpatia (leggo e leggevo  spesso il forum e noto che hai un approccio molto  irruento) ma senza alcuna polemica: prima di sparare a zero e pontificare, magari guardati intorno e rifletti 10 minuti.

Non scrivo relazioni e quello che salgo sono affari miei, perché per me e per le vicende che mi hanno segnato nel corso della vita la montagna e soprattutto le apuane sono un legame profondo e una faccenda molto intima, quindi non c’è nulla di snob.

In secondo luogo non amo chi inizia a strombazzare ai quattro venti le proprie imprese quando sta ancora poco sotto foce di cardeto e ancor meno amo questa epoca mediatica in cui tutto quello che si fa deve essere immediatamente condiviso per sentirsi un pò più fighi. A me basta sentirmi bene con me stesso quando salgo qualcosa che mi piace, tutto qui.

Detto ciò di Harakira (è importante la a finale…)  se ne parlo qualche anno fa su questo forum dove pubblicai anche alcune foto in un thread che credo riguardasse la possibilità di una nuova guida e se ne parlò anche su planet Mountain nel 2006, più che altro perché ero curioso di sapere se ero passato sulle orme di altri o meno.

Per Alberto: concordo con la difficoltà, io la trovai, come si vede dalla foto del tracciato  in condizioni splendide e forse un pò meno difficili di voi, perché tutta la placconata iniziale era tutta coperta da  uno spesso  (e  assai fragile) ghiaccio vetro di colata e il canale che arriva al traverso era pieno di un ottimo ghiaccio. Noi, girato lo spigolo al termine del traverso, salimmo sostanzialmente nel canale (che apprendo oggi essere già stato salito nel 99).

la cosa che mi ha colpito  molto, quando ho letto la relazione di Alberto, è che anche quel giorno, mentre noi eravamo sugli Zucchi, cadde e morì un ragazzo dalla nord del contrario e l’elicottero girò un pò di noi prima di capire che eravamo a posto.

Mi spiace anche un pò che una via che per me è legata ad una bellezza solare veda una variante legata ad una perdita in montagna, ma queste sono scelte degli apritori su cui non posso entrare.

buona serata

MG