e qui come ci si sale??

Homepage Forum Alpi Apuane Arrampicate sulle Apuane e qui come ci si sale??

Stai visualizzando 6 post - dal 46 a 51 (di 51 totali)
  • Autore
    Post
  • #2860
    Anonimo
    Ospite

    Riguardo alla Guglia Lella, ci chiedevamo dove fosse anche con Diego, che ? un po’ un appassionato della zona degli Uncini… potrebbe essere anche una bella arrampicata di IV+ stando alla vecchia guida.

    Per le Torri Pisa, in bocca al lupo… immagino che si debba andare su dai Mozziconi e scrutare bene il versante a sinistra, ma questo Guido lo sai molto meglio di me… Mi verrebbe da dire anche che forse le Torri Pisa si chiamano cos? perch? visibili dall’ex-rifugio Pisa alle Capanne di Navola. Io da l? credo di esserci passato una sola volta un po’ di anni fa, e non mi ricordo pi?.

    Altra domanda…. qualcuno ? mai salito (o conosce qualcuno che l’ha fatto) alla Pietralunga del Monte Gabberi????

    #2863
    Guido
    Partecipante

    davide..mi hai letto nel pensiero…
    la sett scorsa ho fatto un sopralluogo x il Pennino di Candalla, la Pietralunga l’ho vista, e so dov’?, ma non ho idea di come ci si salga e se c’? qualcosa. Ci mettiamo d’accordo, partiamo con un arsenale di roba da Farnocchia e via a farla….no? :woohoo:

    ho una cosa da chiederti visto che ho dedotto l’invernale della Mirandola dalla tua descrizione e quella di salite invernali, me la puoi leggere e dire se va bene? aggiungi pure, cambia, fai quel che vuoi..io poi in fondo ci metto il tuo nome se non sei contrario..

    Nota.- Cresta in Invernale: La cresta in invernale diviene un itinerario impegnativo ma di grande soddisfazione,in inverno conviene evitare il primo tratto con la traversata del Monte Mirandola poich? non si ? sicuri dell?innevamento di questo tratto evitando cos? di compiere una lunghissima salita su terreno misto. Dall?uscita del bosco a q.1309 si obliqua lungamente per terreno carsico innevato sino a guadagnare la cresta a monte dei due dentini (q.1676), con traverso esposto per ripido pendio ghiacciato (45?-50?); si inizia sul filo di cresta molto ripido su terreno di misto da dove poi obliquamente a destra della cresta (tratto scarsamente proteggibile), dopo aver ripreso a salire si traversa verso destra ad una cortina rocciosa (vecchi spit). Da qui c?? un ripido tratto per canale (60?), subito a destra delle rocce (possibile tratto scoperto di misto), da dove si continua su ripido pendio aperto dove sulle rocce di sinistra si trova una vecchia sosta a chiodi; poco lontano dalla cresta dove si trovano alcuni massi sepolti dalla neve si sale l?ampio canale obliquo verso destra (55?), che sbuca al colle a destra della q.1922 dove di fronte arriva la via normale (v. 99a), da qui a destra lungo l?aerea cresta sommitale (possibili cornici nevose), sino alla vetta. AD+/D-

    #2870
    Guido
    Partecipante

    scusate…

    altra domanda, domenica ho fatto la traversata degli Zucchi di Cardeto direttamente dalla Foce di Cardeto: il tratto pi? impegnativo ? sicuramente la traversata del P.zo Altare, ma leggendo la descrizione di qualcuno del forum (il cui topic ora non esiste pi? :S), che l’ha fatta ha scritto che ha fatto un tiro di III. chiedevo a coloro che l’hanno fatta e descritta dove si trova questo tiro?? io il III l’ho trovato solo sul P.zo Altare, ma loro questa cima non l’avevano fatta perch? erano saliti per il canale SO dell’intaglio a q.1659 (detto anche Forcella di Mezzo), e la cosa non mi torna tanto… :huh:

    grazie..

    #2885
    Anonimo
    Ospite

    Ciao Guido, ok per la relazione della Mirandola.
    Unico dettaglio ? che di spit, a six della base del canalino a 60?, ce n’? solamente uno e anche piuttosto vecchio, non c’? una sosta vera e propria (mi pare che Lasco fece sosta sullo spit e su una piccozza sepolta).

    Per la Pietralunga, possiamo anche provare appena c’? l’occasione… io ci avevo girato un po’ attorno anni fa. Occhio che comunque ? assai tosta (almeno V, secondo Nerli & C.) e anche la roccia non sembrava eccezionale. Mi pare che sulla guida vecchia ci fossero due brevi relazioni e forse anche uno schizzo. Ora non ce l’ho a portata di mano.

    #3099
    Matteo Giannelli
    Partecipante

    guido scritto:

    ….ho visto le vie al Pennino di Candalla (minimo 7a+), sono stato a fare un sopralluogo e ho visto che dal lato monte (15 m), non c’? nessun chiodo o altro; qualcuno per caso l’ha fatto? ad occhio mi pare IV/V…ma in libera..eppure la guida CAI-TCI dice che si sale dal lato monte..:S

    grazie

    Io sul Pennino di Candalla ci sono salito (1995!) ed in effetti si passa dal lato a monte. All’epoca trovai un paio di anellacci e la via era gi? un po’ sporca, mi aiutai con un paio di friends da 1 e 1,5 e con una clessidra in alto. Non supera il IV ma le prese ciottolano. la crestina finale ? facile (II) ma senza chiodi e piena di arbusti che danno fastidio. Ci si cala ai faggi a meno che qualcuno non abbia pensato di mettere qualche protezione (dubito).

    #3100
    Guido
    Partecipante

    beh grazie davvero delle info :woohoo:
    prima o poi torner? a guardarlo..una cosa ? certa a candalla arrampicano dovunque forch? l?…:dry:

    ciao

Stai visualizzando 6 post - dal 46 a 51 (di 51 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.